Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (4)

esempi110218Molfetta. Prosegue la settimana di impegno dei ragazzi delle seconde Liceo Classico e quarte Liceo Scientifico per l’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO in ambito storico-artistico-culturale presso il DISUM (Dipartimento di studi umanistici) dell'Università degli Studi di Bari. Il prof. Fioretti ha introdotto nel vivo della paleografia, mostrando ai ragazzi le varie tipologie di libro, dai volumi ai codici. Due sono i progetti previsti per i laboratori in cui gli alunni saranno coinvolti in una fase successiva: il primo prevederà la creazione di un percorso turistico, servendosi delle testimonianze epigrafiche rinvenute nel centro storico di Bari, che i ragazzi dovranno ricercare, censire ed interpretare; il secondo la progettazione di un museo virtuale per spiegare la storia della città di Bari attraverso lo studio di testo manoscritti. I ragazzi si sono mostrati interessati ed hanno manifestato curiosità per i diversi aspetti dello studio dei documenti antichi.

Continua la settimana di impegno anche per i ragazzi delle classi terze e quarte in ambito storico-artistico-culturale presso il DISUM (Dipartimento di studi umanistici) dell'Università degli Studi di Bari. Il prof. Fiorello ha illustrato i caratteri specifici della ricerca archeologica e delle potenzialità della tecnologia applicata alla fruizione e valorizzazione dei beni archeologici. La dottoressa Amoruso funzionario di biblioteca ha illustrato le metodologie applicate alla gestione della biblioteca del dipartimento.

Sono state definite le figure professionali di riferimento per gli studi classici in ambito universitario e offerte le prospettive dei laboratori che gli alunni affronteranno in una fase successiva dell'esperienza ASL.

Presso l’Istituto di Cristallografia, riprende oggi il percorso per gli di alunni delle seconde Liceo Classico e quarte Liceo Scientifico.

Dopo un resoconto delle attività e delle nozioni dello scorso anno, i ragazzi hanno lavorato, guidati dal tutor esterno, sulla sintesi e cristallizzazione del nitrato di sodio (NaNo3). Questa attività si è articolata in una serie di fasi intermedie, concluse poi con l'analisi al difrattomettro, i cui risultati saranno poi discussi e analizzati dai ragazzi stessi nelle lezioni successive.

E ancora, sta giungendo al rush finale il percorso di ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO degli alunni delle classi IV del Liceo Classico e del Liceo Scientifico che, per il secondo anno, sono stati accolti da “Neldiritto Editore”. In circa 60 ore di stage in azienda svolto da novembre a febbraio (rigorosamente in orario pomeridiano, con la sola eccezione della settimana corrente) i ragazzi hanno avuto l’opportunità di coniugare le competenze acquisite nel loro curriculum di studi, con quelle richieste nel settore lavorativo editoriale. Organizzati in piccoli gruppi di lavoro, hanno svolto attività diversificate: revisione bozze, partecipazione a riunioni di redazione e commerciali, compilazione moduli di ordine, emissione ddt, emissione barcode, compilazione documenti amministrativi, gestione posta in entrata, analisi flussi book store, gestione magazzino e processi di alleggerimento. In particolare, ecco alcune delle attività svolte il 5 e 6 febbraio: Dalila Raguseo e Rosanna Minervini (IV C Scientifico)hanno realizzato gli indici analitici di alcuni volumi; Maria Mizzi ( II C Classico) e Flavia dell’Olio(II B Classico)hanno corretto file di stampa; Giovanna Roselli (IV A Scientifico)ha curato i contenuti di matematica di un volume per revisori legali; Roberta Vitulano ha apportato correzioni ad un volume; Valeria Farinola e Angelica Iurilli (II A Classico)hanno ricostruito le reti di vendita commerciale e promozionale di altre case editrici; Stefania Sannicandro (II B Classico) si è occupata di contratti in entrata ed uscita.

Ora gli alunni attendono con viva curiosità di visitare la tipografia che stampa i volumi a Mottola e, dulcis in fundo, la sede della Treccani a Roma.


esempi110218Molfetta. Prosegue la settimana di impegno dei ragazzi delle seconde Liceo Classico e quarte Liceo Scientifico per l’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO in ambito storico-artistico-culturale presso il DISUM (Dipartimento di studi umanistici) dell'Università degli Studi di Bari. Il prof. Fioretti ha introdotto nel vivo della paleografia, mostrando ai ragazzi le varie tipologie di libro, dai volumi ai codici. Due sono i progetti previsti per i laboratori in cui gli alunni saranno coinvolti in una fase successiva: il primo prevederà la creazione di un percorso turistico, servendosi delle testimonianze epigrafiche rinvenute nel centro storico di Bari, che i ragazzi dovranno ricercare, censire ed interpretare; il secondo la progettazione di un museo virtuale per spiegare la storia della città di Bari attraverso lo studio di testo manoscritti. I ragazzi si sono mostrati interessati ed hanno manifestato curiosità per i diversi aspetti dello studio dei documenti antichi.

Continua la settimana di impegno anche per i ragazzi delle classi terze e quarte in ambito storico-artistico-culturale presso il DISUM (Dipartimento di studi umanistici) dell'Università degli Studi di Bari. Il prof. Fiorello ha illustrato i caratteri specifici della ricerca archeologica e delle potenzialità della tecnologia applicata alla fruizione e valorizzazione dei beni archeologici. La dottoressa Amoruso funzionario di biblioteca ha illustrato le metodologie applicate alla gestione della biblioteca del dipartimento.

Sono state definite le figure professionali di riferimento per gli studi classici in ambito universitario e offerte le prospettive dei laboratori che gli alunni affronteranno in una fase successiva dell'esperienza ASL.

Presso l’Istituto di Cristallografia, riprende oggi il percorso per gli di alunni delle seconde Liceo Classico e quarte Liceo Scientifico.

Dopo un resoconto delle attività e delle nozioni dello scorso anno, i ragazzi hanno lavorato, guidati dal tutor esterno, sulla sintesi e cristallizzazione del nitrato di sodio (NaNo3). Questa attività si è articolata in una serie di fasi intermedie, concluse poi con l'analisi al difrattomettro, i cui risultati saranno poi discussi e analizzati dai ragazzi stessi nelle lezioni successive.

E ancora, sta giungendo al rush finale il percorso di ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO degli alunni delle classi IV del Liceo Classico e del Liceo Scientifico che, per il secondo anno, sono stati accolti da “Neldiritto Editore”. In circa 60 ore di stage in azienda svolto da novembre a febbraio (rigorosamente in orario pomeridiano, con la sola eccezione della settimana corrente) i ragazzi hanno avuto l’opportunità di coniugare le competenze acquisite nel loro curriculum di studi, con quelle richieste nel settore lavorativo editoriale. Organizzati in piccoli gruppi di lavoro, hanno svolto attività diversificate: revisione bozze, partecipazione a riunioni di redazione e commerciali, compilazione moduli di ordine, emissione ddt, emissione barcode, compilazione documenti amministrativi, gestione posta in entrata, analisi flussi book store, gestione magazzino e processi di alleggerimento. In particolare, ecco alcune delle attività svolte il 5 e 6 febbraio: Dalila Raguseo e Rosanna Minervini (IV C Scientifico)hanno realizzato gli indici analitici di alcuni volumi; Maria Mizzi ( II C Classico) e Flavia dell’Olio(II B Classico)hanno corretto file di stampa; Giovanna Roselli (IV A Scientifico)ha curato i contenuti di matematica di un volume per revisori legali; Roberta Vitulano ha apportato correzioni ad un volume; Valeria Farinola e Angelica Iurilli (II A Classico)hanno ricostruito le reti di vendita commerciale e promozionale di altre case editrici; Stefania Sannicandro (II B Classico) si è occupata di contratti in entrata ed uscita.

Ora gli alunni attendono con viva curiosità di visitare la tipografia che stampa i volumi a Mottola e, dulcis in fundo, la sede della Treccani a Roma.

WEB TV

WEBtv