Banner sfondo 2 AFFAREFATTO

rettore12072018Molfetta. Questa sera un grande ritorno, un anno dopo l’esplosiva performance dell’estate 2017. Donatella Rettore ha scelto ancora l’Eremo Club come unica data pugliese del suo tour “Rettore 2018” in cui ripercorre i successi di una fortunata carriera iniziata nel 1973. Figlia di una attrice goldoniana e di un commerciante, Rettore si è ritagliata negli anni un ruolo di icona assoluta della trasgressione, una provocatrice come pochissimi altri in Italia, mai troppo a suo agio nelle pastoie della discografia nazionale.

È Lucio Dalla a insegnarle le basi del mestiere, poi l’esplosione tra gli anni '70 e '80: l’incontro con Claudio Rego, da quel momento in poi inseparabile compagno di vita e d’arte, le partecipazioni a Sanremo e Festivalbar, le irriverenti hit Splendido Splendente e Kobra, pubblicati in ricercate edizioni in vinile colorato. Diventa regina dell'estate 1981 con Donatella e si fa conoscere anche all’estero con un concept album ispirato alla cultura giapponese, “Kamikaze Rock'n'Roll Suicide", che vende più di tre milioni di copie in tutto il mondo, grazie anche al singolo Lamette.

Rettore è tanto altro, il cinema, le prese di posizione irriverenti, i chilometri macinati in centinaia di concerti in giro per l’Italia. Un bagaglio gioioso e multicolore che l’artista di Castelfranco Veneto è pronta a portare al Giovedì Friendly; a seguire, i dj-set di Violet Tear e Foam. 


rettore12072018Molfetta. Questa sera un grande ritorno, un anno dopo l’esplosiva performance dell’estate 2017. Donatella Rettore ha scelto ancora l’Eremo Club come unica data pugliese del suo tour “Rettore 2018” in cui ripercorre i successi di una fortunata carriera iniziata nel 1973. Figlia di una attrice goldoniana e di un commerciante, Rettore si è ritagliata negli anni un ruolo di icona assoluta della trasgressione, una provocatrice come pochissimi altri in Italia, mai troppo a suo agio nelle pastoie della discografia nazionale.

È Lucio Dalla a insegnarle le basi del mestiere, poi l’esplosione tra gli anni '70 e '80: l’incontro con Claudio Rego, da quel momento in poi inseparabile compagno di vita e d’arte, le partecipazioni a Sanremo e Festivalbar, le irriverenti hit Splendido Splendente e Kobra, pubblicati in ricercate edizioni in vinile colorato. Diventa regina dell'estate 1981 con Donatella e si fa conoscere anche all’estero con un concept album ispirato alla cultura giapponese, “Kamikaze Rock'n'Roll Suicide", che vende più di tre milioni di copie in tutto il mondo, grazie anche al singolo Lamette.

Rettore è tanto altro, il cinema, le prese di posizione irriverenti, i chilometri macinati in centinaia di concerti in giro per l’Italia. Un bagaglio gioioso e multicolore che l’artista di Castelfranco Veneto è pronta a portare al Giovedì Friendly; a seguire, i dj-set di Violet Tear e Foam. 

WEB TV

WEBtv