Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (4)

stadioportechiuse13092018Molfetta. Il Prefetto della Provincia di Bari, con una nota ufficiale, ha indetto “lo svolgimento della gara in assenza di pubblico, poiché non esiste una grata di separazione tra le due tifoserie ed inoltre sono giacenti materiali ed attrezzature varie lasciati in occasione dei lavori di adeguamento del manto erboso”.

Un’affermazione non veritiera in quanto la situazione descritta risale alla valutazione dell’impianto effettuata in occasione del match Molfetta Sportiva B. - Corato Calcio in data 2 settembre 2018, quando pur in presenza di una nota del Sindaco che dichiarava la gradinata inagibile un nutrito gruppo di tifosi coratini erano in gradinata nonostante cantiere aperto, pietre e calcinacci, così come riporta una nota della Compagnia dei Carabinieri inviata al Prefetto lo stesso giorno 2 Settembre 2018.

Nei giorni immediatamente successivi all’accaduto, la Molfetta Calcio ha provveduto ad interessarsi prontamente alla risoluzione del problema al fine di permettere ai tifosi molfettesi di godersi la visione della propria squadra del cuore, con l’eliminazione del materiale suddetto e alla netta separazione tra il settore ospite e la tribuna casalinga con una grata predisposta dall’impresa appaltante dei lavori di ristrutturazione, descritti poi in un incontro successivo con i Carabinieri nel quale si definiva la nuova situazione nel frattempo intervenuta.

Questo pronto intervento della società e del Comune di Molfetta, specialmente nella figura del Sindaco Minervini, che si è subito adoperato nel segnalare al Prefetto la nuova situazione, non è servito a sbloccare una decisione purtroppo irrevocabile anche per i soliti problemi dettati dalla tardiva burocrazia italiana, ma consentirà lo svolgimento a porte aperte del prossimo match di campionato in programma domenica eccezionalmente alle 15,30 (per consentire lo svolgimento di gare ufficiali di atletica) e, al tempo stesso, consentirà anche alla Molfetta Sportiva B., spettatore disinteressato della vicenda, di usufruire di un impianto a norma.


stadioportechiuse13092018Molfetta. Il Prefetto della Provincia di Bari, con una nota ufficiale, ha indetto “lo svolgimento della gara in assenza di pubblico, poiché non esiste una grata di separazione tra le due tifoserie ed inoltre sono giacenti materiali ed attrezzature varie lasciati in occasione dei lavori di adeguamento del manto erboso”.

Un’affermazione non veritiera in quanto la situazione descritta risale alla valutazione dell’impianto effettuata in occasione del match Molfetta Sportiva B. - Corato Calcio in data 2 settembre 2018, quando pur in presenza di una nota del Sindaco che dichiarava la gradinata inagibile un nutrito gruppo di tifosi coratini erano in gradinata nonostante cantiere aperto, pietre e calcinacci, così come riporta una nota della Compagnia dei Carabinieri inviata al Prefetto lo stesso giorno 2 Settembre 2018.

Nei giorni immediatamente successivi all’accaduto, la Molfetta Calcio ha provveduto ad interessarsi prontamente alla risoluzione del problema al fine di permettere ai tifosi molfettesi di godersi la visione della propria squadra del cuore, con l’eliminazione del materiale suddetto e alla netta separazione tra il settore ospite e la tribuna casalinga con una grata predisposta dall’impresa appaltante dei lavori di ristrutturazione, descritti poi in un incontro successivo con i Carabinieri nel quale si definiva la nuova situazione nel frattempo intervenuta.

Questo pronto intervento della società e del Comune di Molfetta, specialmente nella figura del Sindaco Minervini, che si è subito adoperato nel segnalare al Prefetto la nuova situazione, non è servito a sbloccare una decisione purtroppo irrevocabile anche per i soliti problemi dettati dalla tardiva burocrazia italiana, ma consentirà lo svolgimento a porte aperte del prossimo match di campionato in programma domenica eccezionalmente alle 15,30 (per consentire lo svolgimento di gare ufficiali di atletica) e, al tempo stesso, consentirà anche alla Molfetta Sportiva B., spettatore disinteressato della vicenda, di usufruire di un impianto a norma.

WEB TV

WEBtv