Banner sfondo 2 I VIAGGI DI AGATA - 060917

deandrecittadella1322019Molfetta. Le note di de André le parole saggie di Faber che non tramontano mai e che contagiano letteralmente anche le nuove generazioni. Parole e concetti affascinanti per giovani ma anche per chi Faber lo ha conosciuto ed apprezzato dal vivo e continua a farlo – a tramandarlo se vogliamo – al presente fatto delle stesse denunce e contraddizioni personali e sociali che, fra gli altri, sono temi portanti dei brani dell’autore genovese.

Vent'anni fa, l'11 Gennaio 1999, ci salutava uno dei più grandi poeti del '900, ma La Banda de André ostinatamente, come un mantra, continua a cantarlo, suonarlo, citarlo e ricordarlo.

Per l’occasione la Compagnia Teatrale il “Carro dei Comici”, dell’Ass. Musicale “La nota di volta”, e dell’Ass. Culturale Musicale “F. Peruzzi” - Città di Molfetta hanno pensato ad un’autentica festa di compleanno per Faber. Il suono, l’energia della banda, orchestra di popolo, quello stesso popolo toccato nel cuore dalle corde della sua chitarra. La festa di un poeta di nome Fabrizio de André che, lasciando ad altri le luci dei riflettori del successo, cantava per amore della musica. A cantarla la voce di Pantaleo Annese, a suonarla la chitarra di Vito Vilardi, da anni impegnati nello studio della musica del cantautore e autori di diversi ensemble musicali.

Un filo collega Molfetta a Genova. Una corda più che altro, quella usata dai marinai, dai viaggiatori passionali e sofferenti allo stesso tempo. Gli stessi di cui de André parla ne “La Buona Novella” o in “Crêuza de mä”. Molfetta città di mare, de André uomo del mare, che restituisce alle certezze dei suoi scogli soltanto la pura verità.

L’appuntamento è fissato a questa sera, dalle 18 in poi, presso la Cittadella degli Artisti di Molfetta. (Ticket intero: 12€ - Ridotto per studenti, over 65 e possessori di ticket cinema della Cittadella degli artisti: 10€. Prevendita presso CLINIC, XO e CITTADELLA DEGLI ARTISTI – info 349-2308203).

Al programma completo di sotto allegato, vi sarà anche l’intervento dell’Associazione “Tesla” che racconteranno Faber attraverso pennarelli acrilici, pennelli consentendo anche ad altri artisti di potersi esprimere. Ma non solo, l’associazione molfettese porterà in scena un dialogo tutto ‘al femminile’ composto da due artisti biscegliesi.

Una serata di festa. Della musica e dell’amore e degli incontri nonostante sia… “sempre meglio lasciarsi che non essersi mai incontrati”.

PROGRAMMA

Ore 18: live painting, disegnatori e artisti creeranno opere dal vivo col tema “I personaggi del poeta” (Sala polivalente).

Ore 19: proiezione di documentari e interviste (Sala polivalente o sala cinema).

Ore 19.30: chitarre libere per Faber (nella sala Bar verranno lasciate 2 chitarre libere, e chi vorrà potrà omaggiare le canzoni del poeta a suo modo e gusto).

Ore 20:30: concerto live “FABER” a cura della BANDA DE ANDRE’ diretta dal Maestro Michele Consueto.

Ore 23: dj set dal titolo “ANIME SALVE” (sala Bar).

Ore 00: tanti auguri Fabrizio! (Sala Bar).


deandrecittadella1322019Molfetta. Le note di de André le parole saggie di Faber che non tramontano mai e che contagiano letteralmente anche le nuove generazioni. Parole e concetti affascinanti per giovani ma anche per chi Faber lo ha conosciuto ed apprezzato dal vivo e continua a farlo – a tramandarlo se vogliamo – al presente fatto delle stesse denunce e contraddizioni personali e sociali che, fra gli altri, sono temi portanti dei brani dell’autore genovese.

Vent'anni fa, l'11 Gennaio 1999, ci salutava uno dei più grandi poeti del '900, ma La Banda de André ostinatamente, come un mantra, continua a cantarlo, suonarlo, citarlo e ricordarlo.

Per l’occasione la Compagnia Teatrale il “Carro dei Comici”, dell’Ass. Musicale “La nota di volta”, e dell’Ass. Culturale Musicale “F. Peruzzi” - Città di Molfetta hanno pensato ad un’autentica festa di compleanno per Faber. Il suono, l’energia della banda, orchestra di popolo, quello stesso popolo toccato nel cuore dalle corde della sua chitarra. La festa di un poeta di nome Fabrizio de André che, lasciando ad altri le luci dei riflettori del successo, cantava per amore della musica. A cantarla la voce di Pantaleo Annese, a suonarla la chitarra di Vito Vilardi, da anni impegnati nello studio della musica del cantautore e autori di diversi ensemble musicali.

Un filo collega Molfetta a Genova. Una corda più che altro, quella usata dai marinai, dai viaggiatori passionali e sofferenti allo stesso tempo. Gli stessi di cui de André parla ne “La Buona Novella” o in “Crêuza de mä”. Molfetta città di mare, de André uomo del mare, che restituisce alle certezze dei suoi scogli soltanto la pura verità.

L’appuntamento è fissato a questa sera, dalle 18 in poi, presso la Cittadella degli Artisti di Molfetta. (Ticket intero: 12€ - Ridotto per studenti, over 65 e possessori di ticket cinema della Cittadella degli artisti: 10€. Prevendita presso CLINIC, XO e CITTADELLA DEGLI ARTISTI – info 349-2308203).

Al programma completo di sotto allegato, vi sarà anche l’intervento dell’Associazione “Tesla” che racconteranno Faber attraverso pennarelli acrilici, pennelli consentendo anche ad altri artisti di potersi esprimere. Ma non solo, l’associazione molfettese porterà in scena un dialogo tutto ‘al femminile’ composto da due artisti biscegliesi.

Una serata di festa. Della musica e dell’amore e degli incontri nonostante sia… “sempre meglio lasciarsi che non essersi mai incontrati”.

PROGRAMMA

Ore 18: live painting, disegnatori e artisti creeranno opere dal vivo col tema “I personaggi del poeta” (Sala polivalente).

Ore 19: proiezione di documentari e interviste (Sala polivalente o sala cinema).

Ore 19.30: chitarre libere per Faber (nella sala Bar verranno lasciate 2 chitarre libere, e chi vorrà potrà omaggiare le canzoni del poeta a suo modo e gusto).

Ore 20:30: concerto live “FABER” a cura della BANDA DE ANDRE’ diretta dal Maestro Michele Consueto.

Ore 23: dj set dal titolo “ANIME SALVE” (sala Bar).

Ore 00: tanti auguri Fabrizio! (Sala Bar).

WEB TV

WEBtv