Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. Esito positivo per l'intervento subito dall'atleta molfettese a cui tutta la società e la tifoseria augura una prontissima guarigione

molfettamatteodegol270922Intervento riuscito per il difensore della Molfetta Calcio Matteo De Gol operato in seguito a un brutto infortunio subito agli inizi di settembre.

Tutta la società biancorossa, dirigenti, calciatori, staff tecnico, collaboratori e tifosi augurano una pronta guarigione a un giocatore che ha sempre dimostrato il suo grande attaccamento alla maglia della Molfetta Calcio.

Molfetta. Il secondo incontro si terrà venerdì 30 settembre presso la Cittadella degli Artisti

molfettauptoyou260922Lo scorso giovedì 15 settembre si è dato il via ad “Up to You”: un progetto di partecipazione giovanile sponsorizzato dall’associazione Inco e finanziato dall’Unione Europea. Il progetto sfida i più giovani cittadini molfettesi a mettersi in prima linea per realizzare un cambiamento concreto attraverso le loro idee.

Nel corso del primo incontro ben 40 partecipanti dai 16 ai 35 anni si sono riuniti presso la Cittadella degli Artisti per discutere sulle problematiche principali in città in materia di ambiente, cultura, musica ed inclusione, le quattro tematiche attraverso le quali sarà sviluppato il progetto “Up to You”.

Grazie al dialogo instaurato nel corso delle tavole rotonde, sono state stilate delle liste che riassumono le problematiche più urgenti in città, che rappresentano i punti di partenza per arrivare - al termine del progetto - alla realizzazione di eventi o attività che possano arricchire il contesto sociale cittadino.

Il secondo dei quattro incontri si terrà venerdì 30 settembre alle 19 presso la Cittadella degli Artisti, dove, oltre a partecipare alle tavole rotonde, i partecipanti avranno l’occasione di conoscere meglio le associazioni locali che hanno collaborato all’organizzazione del progetto, tra cui Tesla, Symposium, Progetto Policoro, 2hands e Anomalia.

È possibile prendere parte ai prossimi incontri compilando il form (solo se partecipanti per la prima volta) al link https://bit.ly/3AVYDem.

Per maggiori informazioni, potete seguire l'account Instagram @uptoyou_molfetta, e la pagina Facebook Up to you.

Molfetta. Circa un anno fa la Virtus Molfetta ha realizzato il sogno di un suo calciatore ivoriano: regalare delle maglie da gioco alla squadra di calcio della sua città di origine

molfettakalu3Era il 30 dicembre del 2021 e la Virtus Molfetta colorava di biancorosso il sogno di alcuni atleti della periferia di Abidjan, principale città della Costa d'Avorio, in Africa occidentale.

La Virtus Molfetta Calcio, infatti, si è fatta promotrice di una splendida iniziativa solidale, realizzando il desiderio del centrocampista ivoriano Kalusha Mohamed Sidy Sawadogo, per tutti Kalu, ovvero regalare le maglie da gioco alla squadra della sua città.

La Virtus Molfetta e Kalu hanno regalato grandi sorrisi a bambini e ragazzi costretti a giocare in campi sabbiosi e polverosi a piedi nudi e con maglie di fortuna. Grazie alla splendia donazione della società calcistica molfettese quei ragazzi hanno giocato a pallone indossando per la prima volta una vera maglia da gioco, quella della Virtus Molfetta. Un gesto di altissimo valore.

«In un momento così complicato dal punto di vista socio-economico nel mondo, con grande gioia abbiamo accolto la richiesta di Kalu. La Virtus, prima di essere una squadra di calcio, è da sempre stata una seconda famiglia per tutti coloro che si sono avvicinati ad essa – le parole della dirigenza molfettese.

E’ sempre bello impegnarsi nel sociale e dare al calcio un ruolo e una funzione importante nella società. Questo è quello che ci sforziamo di fare, assieme al gruppo storico di amici e dirigenti in questa bellissima società».

Oggia a quasi un anno dalla donazione è giunto il bellissimo e commovente messaggio di kalu: «Ciao Mister, i ragazzi qui a Abidjan hanno vinto la coppa comunale» come si vede dalla foto in cui i piccoli calciatori ivoriani sollevano il trofeo al cielo indossando la maglia biancorossa.

Un momento di grande felicità per Kalu e un momento di grande orgoglio per la Virtus Molfetta che insieme hanno regalato a dei giovani calciatori non solo una mera maglia da gioco, ma qualcosa in più.

Il grande cuore della Virtus Molfetta, oggi, batte ancora più forte. Dal Petrone ad Abidjan, stesso spirito, stessi valori. Stessa famiglia.

Molfetta. Il concerto si terrà venerdì 30 settembre presso la Chiesa Sant'Achille

molfettaofptedeumIl prossimo venerdì 30 settembre l'Orchestra filarmonica Pugliese torna a esibirsi nella sua città presso la Chiesa Sant'Achille, in occasione delle celebrazioni in onore della Regina del Paradiso.

Titolo del concerto Te Deum e sarà diretto dal Maestro Ferdinando Redavid con l'esibizione alla fisarmonica solista di Gian Vito Tannoia, il coro Veris Chorus diretto dal Maestro Daria Palmisano. La guida all'ascolto dei brani eseguiti sarà curata da Rosa Lorusso.

Durante il concerto l'Orchestra eseguirà l'Adagio per archi, brano tra i più famosi del noto del compositore statunitense Samuel Barber, colonna sonora di moltissimi film. 

Seguirà Te Deum concerto n° 3 di Gianvito Tannoia e la Terza Suite da Antiche Danze ed Arie di Ottorino Respighi.

Inizio spettacolo ore 20.30. L'ingresso è a pagamento. Per prenotazioni e informazioni contattare il 353 3677067.

Molfetta. La partita si disputerà mercoledì 28 settembre presso lo stadio Giovanni Paolo II di Nardò

molfettacalcio260922Si disputerà mercoledì 28 settembre il match tra la Molfetta Calcio e Nardò. La partita che si sarebbe dovuta giocare la scorsa domenica e che è stata posticipata a domani a causa della concomitanza con le elezioni politiche.

L'incontro si terrà a Nardò presso lo Stadio Giovanni Paolo II. I biglietti per il match di questa quarta giornata di Campionato di Serie D, girone H sono disponibili presso la tabaccheria Duomo in via Banchina San Seminario 12, tel 080 9143919 e presso la tabaccheria De Sanctis in via Generale Dalla Chiesa 102, tel 080 4039218.

I Biglietti si potranno acquistare presso il botteghino dello Stadio di Nardò nello stesso giorno dell'incontro.

Molfetta. A un mese dall'inizio delle attività parlano il responsabile tecnico e il direttore generale della Nox Molfetta settore giovanile

molfettanoxgiovanile260722Ė un progetto sempre più forte e strutturato quello del settore giovanile della Nox Molfetta, interamente dedicato a bambine e ragazze dai 5 ai 17 anni che si approcciano al calcio a 5 femminile magari sognando di poter un giorno indossare la maglia della prima squadra, militante in Serie A2.

A circa un mese dalla ripresa delle attività, iniziate il 2 settembre, il primissimo bilancio è assolutamente positivo.

«Abbiamo non solo confermato tutte le bimbe tesserate lo scorso anno - esordisce Girma Gadaleta, responsabile tecnico e allenatrice del settore giovanile - ma abbiamo tesserato tantissime nuove piccoline e adolescenti che hanno portato un entusiasmo incredibile.

L'attestazione migliore, tuttavia, arriva dalle famiglie che riconoscono un ambiente sano e pulito, di pura passione sportiva, dove poter fare fare attività fisica e giocare le loro figlie».

«Come società siamo più che soddisfatti di quanto fatto finora e pensiamo che questo progetto abbia ampi margini di crescita - continua Maria Marino, direttore generale della Nox Molfetta - perchè offriamo anche servizi mirati: per le più piccoline abbiamo il coordinamento della psicomotricista Porzia Marino, che è anche la preparatrice atletica della prima squadra, e Tiziana Liuzzo, docente di educazione fisica e portiere della prima squadra: nulla è lasciato al caso ma programmato per sviluppare, attraverso il gioco, ogni aspetto che possa aiutare le bambine a crescere in piena sana».

Grandissima attenzione, inoltre, ai gruppi delle pre adolescenti e adolescenti «che stiamo preparando con l'intenzione di poter iniziare dalle prossime stagioni un percorso competitivo ufficiale nelle categorie che la FIGC ci mette a disposizione - prosegue ancora Marino - perchè loro sono sicuramente le nostre giocatrici del domani: ecco, perchè, vengono seguite da vicino da Mister Gadaleta, che si è recentemente abilitata come allenatore FIGC, e da Federica Mezzatesta, giocatrice che non ha bisogno di presentazioni».

Al netto degli aspetti di campo, però, «l'obiettivo - concludono Gadaleta e Marino insieme - è quello di offrire un servizio a 360°: con il centro fisioterapico Global Concept, che segue la prima squadra, stiamo lavorando a una serie di eventi di formazione e sensibilizzazione sui corretti stili di vita, a partire dall'alimentazione, indirizzati non solo ai genitori ma anche alle giovani atlete».

Molfetta. Un lettore scrive per segnalare la costante presenza di rifiuti su via Giovine, via Tenente Ragno e via Madonna dei Martiri

molfettasegnalazioni1260922Continuano ad arrivare in redazione segnalazioni relative all'abbandono indiscriminato di rifiuti. Bottiglie di birra, lattine, fazzoletti, deiezioni di cani e molto altro ancora è possibile trovare in via Giovine, via Tenente Damiano Ragno e via Madonna dei Martiri. La gente è stufa.

Nello specifico un residente ha inviato alla nostra redazione una segnalazione in merito all'incivile abitudine di abbandonare per strada, nelle piazzette, nei parchi in ogni dove rifiuti dopo aver bivaccato.

«Siamo stanchi di vivere in queste condizioni - ci scrive un lettore - noi residenti in via Giovine, via Tenente Ragno e via Madonna dei Martiri siamo stufi di trovare ogni mattina marciapiedi e strade con rifiuti di gente incivile.

Speriamo che le foto, che chiediamo di pubblicare, possano servire per porre il problema all'attenzione delle istituzioni così da prendere provvedimenti ed evitare questi continui spiacevoli disagi».

 

Molfetta. Un'occasione per dimostrare la preoccupazione per le diverse categorie di persone vulnerabili in movimento e per aumentare la consapevolezza sulle opportunità offerte dalla migrazione

molfettapapa240922Ricorre oggi domenica 25 settembre la 108esima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che ha come titolo “Costruire il futuro con i migranti” .

Un tema delicato e sempre attuale che chiama ogni singolo dividuo alla riflessione e alla presa di coscienza e responsabilità civile. Come ha sottolineato Papa Francesco nel suo messaggio, richiamando la collettività ad un impegno “per l’edificazione di un futuro più rispondente al progetto di Dio, di un mondo dove tutti possano vivere in pace e dignità”.

«Costruire il futuro con i migranti e i rifugiati – scrive il Pontefice – significa anche riconoscere e valorizzare quanto ciascuno di loro può apportare al processo di costruzione.

Mi piace cogliere questo approccio al fenomeno migratorio in una visione profetica di Isaia, nella quale gli stranieri non figurano come invasori e distruttori, ma come lavoratori volenterosi che ricostruiscono le mura della nuova Gerusalemme, la Gerusalemme aperta a tutte le genti».

Per celebrare la Giornata in tutte le parrocchie è stato diffuso un sussidio liturgico, con la preghiera ispirata dal Messaggio di Papa Francesco.

Molfetta. Dopo il successo di pubblico e critica per la rassegna estiva, la Fondazione Valente apre la stagione autunnale in grande stile nel Foyer del Teatro Petruzzelli di Bari

molfettateatropetruzzelli240922Il nome della rassegna è “Concerti d’autunno”, si tratta di un vero e proprio unicum per la Fondazione Vincenzo Maria Valente: quattro spettacoli che valicano i confini molfettesi e arrivano nel luogo simbolo della cultura della nostra terra, il Teatro Petruzzelli a Bari.

E’ questo il cuore della rassegna, ancora una volta sotto la direzione artistica di Sara Allegretta, che partirà il 1 ottobre dal Foyer del Teatro dove andrà in scena il Recital Lirico: Le voci dell’amore.

Attraverso le più famose arie tratte dalle opere di Mozart, Bellini, Rossini, Verdi, Puccini, in uno scenario unico, il pubblico ripercorrerà le trame e gli intrighi di oltre due secoli, trasportato in storie ormai senza tempo con le voci dei soprani Grazia Berardi, Marika Spadafino, Carmen Lopez, Vittoria di Bisceglie, Yu Zhang, del tenore Giuseppe Settanni, accompagnati al pianoforte dai Maestri Dario Novielli e Corrado Fondacone, con la voce recitante di Mariella Facchini su testo di Enza Petrignani.

Il secondo appuntamento, invece, si terrà domenica 30 ottobre nell’Auditorium Regina Pacis a Molfetta.

Con la maglia numero 7 – Omaggio a de Gregori e Pasolini, farà conoscere al pubblico le grandi passioni in comune ai due artisti che solo all’apparenza potrebbero sembrare tanto lontani. Alla voce e alla chitarra il giovane cantautore pugliese Pietro Verna, già finalista del premio De Andrè e open concert di Roberto Vecchioni al prestigioso Teatro Forma di Bari. Alla fisarmonica e al sassofono il polistrumentista Francesco Galizia, ospite fisso dell’orchestra della Rai, mentre al piano Leonardo Leo Torres, fine musicista che vanta collaborazioni con i Matia Bazar. La voce narrante sarà quella di Gabriele Zanini, autore del libro “Ho vissuto” da cui è stato tratto l’omonimo reading.

A seguire, il 6 novembre nella Chiesa San Pietro, “Affresco Europeo”, spazio a due astri nascenti della musica classica italiana: Ludovica Rana e Maddalena Giacopuzzi. La prima al violoncello e la seconda al pianoforte: il loro duo è nato nel 2018 per sbocciare immediatamente tra concerti e collaborazioni con i Festival più prestigiosi fino alla vittoria nel 2021 del bando DV Young Sounds dell’etichetta discografica Da Vinci Records grazie al quale è stato pubblicato il loro cd d’esordio, “Affresco italiano”, durante l’estate appena trascorsa.

Infine, il 25 novembre, di nuovo nel foyer del Teatro Petruzzelli: “Le Muse”. In scena uno spettacolo dedicato alla vita inimitabile di Gabriele D’Annunzio e al viaggio tra i suoi amori più importanti. Uno spettacolo dai tratti intimisti con una voce recitante, un pianista e un soprano che restituiscono più che un “recital” un testo teatrale e musicale ricco di pathos.

«Ancora una volta proponiamo una rassegna di estrema qualità e ricercatezza che troverà senza ombra di dubbio riscontro nel pubblico – spiega Sara Allegretta – L’obiettivo è continuare a far conoscere le variegate forme della cultura e delle modalità di esprimersi dell’essere umano, ricercando storie diverse tra loro, ma accomunate tutte da quei sentimenti e da quelle emozioni di cui l’arte è capace quando entra nelle nostre vite. Anche i registri comunicativi mutano proprio perché ogni spettatore possa avere la possibilità di seguire ciascuno spettacolo nella sua unicità».

«Essere al Teatro Petruzzelli è senza ombra di dubbio motivo di estrema gioia oltre che di fierezza – afferma Marcello Carabellese, presidente della Fondazione Vincenzo Maria Valente – perché connota il valore assoluto della nostra proposta ma soprattutto realizza una delle volontà del nostro fondatore: portare la cultura oltre i semplici confini nostrani e realizzare il suo essere ragione di condivisione perché nulla possa essere circoscritto al semplice perimetro referenziale».

Per info e prenotazioni: 349 787 39 41- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sarà possibile acquistare i biglietti online sul marketplace della Fondazione Valente. 

Foto di copertina: da Pixabay

Molfetta. La Regione Puglia ha approvato il progetto dell'ASD Tennistavolo L'Azzurro Molfetta dichiarandolo meritevole di contributo

molfettattazzurrotennistavolo24092La Regione Puglia – Dipartimento per la promozione della salute e del benessere ha pubblicato, a luglio scorso, un avviso finalizzato alla promozione dell’attività fisico – motoria – sportiva per l’anno 2022.

A seguito di istruttoria, il progetto “Ping Pong Estate” ideato dall’A.S.D.Tennistavolo L’Azzurro Molfetta è stato dichiarato meritevole di contributo della Regione Puglia – Assessorato allo Sport per Tutti. Questo ha permesso di dare avvio all’attività già nei mesi estivi per concluderla nel mese di ottobre.

Il Dirigente de L’Azzurro Molfetta Nicoletta Minervini, durante la conferenza stampa ha illustrato ai presenti le finalità del progetto Ping Pong Estate:«È un progetto che nasce dall’idea di dare pari possibilità di accesso a tutti alla pratica sportiva, motorio-ricreativa e contribuire al benessere della persona. I partecipanti, stanno ricevendo una formazione tecnico-pratica della disciplina del tennistavolo per poi cimentarsi in gare amatoriali».

L’A.S.D. Tennistavolo L’Azzurro Molfetta, oltre a consacrarsi leader nella promozione sportiva, svolgere attività agonistica a livello nazionale e regionale.

In questo week end, dichiara il Presidente Saverio Minervini, l’associazione sarà impegnata con l’avvio dei campionati a squadre di serie B femminile e C maschile.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino