Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. Il dirigente sportivo: « Sarà uno dei principali punti di riferimento per la squadra»

molfettavirtusbasket040822Importante colpo di mercato per la Virtus Basket Molfetta. La società è ben lieta di comunicare che Giovanni Gambarota, barlettano, classe ’89, vestirà, durante la prossima stagione, la maglia biancoazzurra. 

Si tratta di un innesto di estrema qualità, oltre che di grande esperienza, considerata l'importante carriera di Giovanni Gambarota e i relativi successi ottenuti. Andrà a rinforzare un roster giovane, ma che necessita di un elemento dalle grandi capacità tecniche.

Gambarota, 190 centimetri di altezza, ricopre il ruolo di Guardia. Come si accennava, la sua carriera, sinora, è stata ripagata da importanti successi. Ha militato in serie B con la maglia del Bisceglie dal 2013 al 2016, vincendo successivamente il campionato di serie C con il Cerignola nella stagione 2016/2017 e salendo di categoria nella stagione 2017/2018 vestendo sempre la maglia del Cerignola.

In serie B ha giocato per il Battipaglia e per la Costa d’Orlando nella stagione 2018/2019, mentre ha vestito, sempre in serie B, la maglia del Sant’Antimo nel campionato 2019/2020. Durante la stagione 2020/2021 ha giocato dapprima con la maglia della Pallacanestro Molfetta, successivamente con quella del Bakery Piacenza, vincendo il campionato di serie B.

Ottime le prestazioni della scorsa stagione dove, con la maglia del Cus Jonico Taranto, in serie B, ha ottenuto una media di 8.4 punti a partita. Giovanni Gambarota è dotato di un’ottima fisicità, e di un ottimo tiro dalla media distanza.

L'atleta è una Guardia versatile, nonché un ottimo difensore. Quello di Giovanni Gambarota, per la Virtus Basket Molfetta, può dirsi un colpo di primissima fascia in grado di elevare il tasso tecnico dell’intero team.

Un aspetto ribadito anche dal DS Mauro Lot: « Abbiamo fortemente voluto Giovanni con noi per tanti motivi – è stato il suo commento - lo conosciamo molto bene e sappiamo cosa può darci a livello tecnico e a livello di leadership. Sarà uno dei principali punti di riferimento della squadra».

Molfetta. Dopo anni di inattività il centrale molfettese si prepara a tornare in campo per la prossima stagione sportiva 2022/2023

molfettalaforgia040822Si apre con il botto la campagna acquisti della Pallavolo Molfetta in vista della stagione sportiva 2022-23 che vedrà i biancorossi scontrarsi nel girone E. Il girone detto adriatico vedrà la presenza di tre compagini pugliesi, otto marchigiane, una romagnola e una abruzzese.

Alessandro La Forgia, centrale, classe 1983, alto 200cm, torna a vestire la maglia della squadra della sua città dopo alcuni anni di inattività causa lavoro. «Volevo soltanto riprendere a muovermi un poco, mi ritrovo in una squadra di serie B. Sono uno che ama le sfide, soprattutto quelle con me stesso.

Dopo la proposta del presidente e del direttore sportivo ho riflettuto poco, - commenta La Forgia – e mi sono proiettato subito con la testa a fare quello che amo e che mi è mancato in questi anni di assenza dai campiSpero di mettermi al pari dei miei compagni di squadra che saranno sicuramente più allenati e più in forma di me, sto già lavorando personalmente per questo.

Sarò il vecchietto della squadra, l’Ibrahimovic e per questo sarò contento di dispensare consigli ai più giovani cercando di farli crescere soprattutto sotto l’approccio mentale che, negli anni, ha fatto crescere anche me».

Una vita spesa per la pallavolo, quella di Alessandro La Forgia. Dal 1999 ha preso parte ai campionati nazionali, quattro stagioni in serie A2, equamente divise tra Molfetta e Taviano, con 164 punti a referto nella seconda serie nazionale. Questo è il bigliettino da visita di Alessandro, un top player per la categoria. Adesso l'atleta giocherà, per la prima volta nella serie B unificata.

«Il gruppo mi sembra ottimo, siamo un bel mix di giovani talentuosi e meno giovani che conosco e hanno la fortuna di aver militato in questa categoria e in quelle superiori. Spero – conclude La Forgia - sia solo un campionato avvincente e che ci faccia crescere come squadra. Il resto viene da se».

Alessandro La Forgia è tornato a casa, la sua casa, con la sua maglia.

Molfetta. Nella notte dei desideri jazz, sogni e stelle a lume di candela

molfettajazzsummerfestC050822Volge al termine la rassegna jazz del Lido Algamarina. Mercoledì 10 agosto, nella notte più magica dell'estate, quella di San Lorenzo, a chiudere il Moonlight Summer Jazz Fest, a cura dell'art director Emma Ceglie, sarà il Trio Particular con Michele Biancofiore, Francesco Cinquepalmi e Cesare Pastanella.

I tre brillanti artisti della scena jazzistica pugliese porteranno in scena tra mare e stelle la versione live di un progetto dagli intensi colori latini. Per la notte di San Lorenzo il pubblico sarà accolto e avvolto da una speciale atmosfera a lume di candela, per osservare meglio le stelle cadenti ed esprimere qualche desiderio.

E, se pure le Perseidi non dovessero fare il loro dovere, abbiamo pensato ad un modo romantico e del tutto ecosostenibile per far volare in alto i nostri sogni. Gli artisti. La loro musica è diretta, sincera, impregnata di coinvolgenti sonorità cubane, afro-caraibiche e funk, con espliciti riferimenti alle armonie e ai ritmi africani e brasiliani.

Michele Biancofiore, chitarrista dallo stile vivace e trasversale, attivo per diversi anni nella scena musicale londinese, è il compositore di gran parte del repertorio e produttore esecutivo dell’album.

Il basso di Francesco Cinquepalmi assicura un groove potente, fluido e costante, che sostiene con decisione le stratificazioni di percussioni di Cesare Pastanella, autentico ricercatore di ritmi e musiche originate dalla diaspora africana.

Inizio concerto ore 21.30. Per informazioni e prenotazioni tavoli contattare Lido Algamarina per e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al seguente numero 3925768770.

 

 Foto: da Pixabay

Molfetta. Per la società biancorossa di calcio a 5 femminile la parola d'ordine per il successo della prossima stagione è "continuità"

molfettanoxstafftecnico040822Nico Spadavecchia, Porzia Marino e Giovanna Allegretta saranno ancora nello staff tecnico della Nox Molfetta. In allenamento e in panchina, durante le partite, lavoreranno accanto a Mister Alessandra de Bari a cui è stata affidata la guida della squadra biancorossa in Serie A2 di calcio a 5 femminile.

Nico Spadavecchia, dal primo giorno in casa Nox, si occuperà degli allenamenti dei portieri: sarà lui a curare ogni dettaglio della preparazione degli estremi difensori della Nox anche per la stagione 2022/2023.

Porzia Marino, laureata in scienze motorie con specializzazione applicata alla riabilitazione e con master in psicomotricità, invece, curerà la preparazione atletica delle giocatrici: la Nox lavorerà con lei non solo dall'avvio della preparazione a fine mese ma anche per tutto il prosieguo dell'anno.
La dottoressa Giovanna Allegretta, infine, sarà la fisioterapista: lavorerà in campo ma anche nel centro Global Concept il quale continuerà ad essere il riferimento per la riabilitazione delle giocatrici in caso di infortuni.

«Credo tanto nel lavoro di gruppo e non ho potuto immaginarmi sulla panchina della Nox Molfetta senza il mio staff - sono le parole di Mister de Bari a proposito dei suoi collaboratori. – Negli ultimi due anni abbiamo lavorato spalla a spalla, unendo le competenze e le esperienze di ognuno di noi, e i risultati si vedono tutti. Basta guardare il lavoro fatto da Nico Spadavecchia che ha portato a livelli esponenziali le prestazioni dei nostri portieri.

Che dire poi della dottoressa Marino e della dottoressa Allegretta? Sul loro operato parlano i numeri oggettivi. Non ci sono stati infortuni muscolari in tutta la stagione e in quelli traumatici, riportati dalle giocatrici, Marino e Allgretta sono state capaci di accelerare i tempi di recupero e soprattutto di far ristabilire le atlete in modo eccellente. Sarebbe da folli, per me, non contare su di loro».

La Nox Molfetta conferma, per il prossimo campionato, anche la presenza del capitano Ylenia Narsete. La maglia biancorossa numero 1 sarà indossata dal portiere barese per la sesta stagione, la quarta di fila.

Un connubio vincente quello tra la Nox Molfetta e Ylenia Narsete che, ormai arrivata nella piena maturità sportiva, continuerà a essere un punto di riferimento, per tutto il team sia per esperienza sia per affidabilità.

«Sono molto entusiasta per la riconferma. Questo significa che la società ripone molta fiducia in me. Dalla mia parte c'è l'esperienza vissuta nella stagione passata che di certo mi aiuterà ad affrontare quella in arrivo con più consapevolezza, ma allo stesso tempo voglia di dimostrare.

L'obiettivo che mi sono posta - spiega il capitano della Nox Molfetta - è quello di dare il massimo per ottenere il miglior risultato possibile. Sarà un campionato impegnativo perché ci sono squadre molto attrezzate, ma noi lavoreremo tanto e sono sicura che cresceremo molto. Non vedo l'ora di riabbracciare tutto il pubblico che ci sostiene da sempre.

Siamo un gruppo molto giovane, i nuovi innesti ci daranno mordente e tanta voglia di fare, siamo pronte a dimostrare e sono certa che vi faremo gioire ed emozionare».

Foto: Martina Camporeale

Molfetta. De Bari abilitata dal settore tecnico della FIGC è al terzo anno in panchina

molfettadebarinox040822La Nox Molfetta 2022/2023 riparte dal proprio punto fermo, Alessandra de Bari.
Sarà lei ancora l'allenatrice della prima squadra in A2: abilitata dal settore tecnico della FIGC a punteggio pieno, de Bari siederà sulla panchina della Nox Molfetta per il terzo anno consecutivo.

Al primo, nella stagione 2020/2021, ha ottenuto la vittoria del campionato di Serie C con la promozione in Serie A2. Nell'annata sportiva scorsa, invece, da matricola nella seconda serie nazionale del calcio a 5 femminile, con la squadra ha raggiunto la permanenza in A2 con una giornata d'anticipo rispetto alla fine della regular season, qualificazione ai playoff promozione, forte anche del miglior attacco del girone C con Nanà capocannoniere.

«Sono molto contenta di poter continuare a lavorare con questa società per il terzo anno consecutivo - commenta Mister de Bari - Questo mi permette di poter proseguire non solo il mio percorso di crescita professionale ma anche il lavoro svolto con tutto lo staff tecnico che mi supporta e con le giocatrici.

La migliore forma di crescita è la continuità e quest'anno sarà per me l'ennesima sfida da affrontare in una categoria importante come la serie A2, con la passione e la dedizione di sempre ma sicuramente con più coraggio e con la consapevolezza di un briciolo di esperienza in più».

L'allenatrice punta gli obiettivi della stagione, partendo proprio da quelli ottenuti lo scorso anno: «salvezza e playoff, ci raccontano il potenziale che ha questa squadra, seppur alla prima esperienza in serie A2.
Quest'anno proveremo ad evitare gli errori commessi e a migliorarci per continuare a dimostrare il nostro valore puntando sul lavoro e su una gestione serena di quello che accadrà e di ogni sfida che ci troveremo ad affrontare
».

«Da molfettese sedere su questa panchina è un onore ma anche una grande responsabilità - conclude - ma che prendo volentieri. Ed è questo lo spirito che la mia squadra dovrà avere senza perché lo dobbiamo al pubblico, che ormai ci segue ovunque, e anche alle bambine e alle ragazze del settore giovanile per le quali ogni giocatrice della prima squadra è un idolo».

Molfetta. L’arrivo di Iessi porterà determinazione e tanta voglia di rimettersi nuovamente in discussione

molfettaaquileiessi040822Le Aquile Molfetta annunciano, con soddisfazione, di aver raggiunto l’accordo con Ubaldo Iessi per l’acquisizione delle prestazioni sportive nella stagione 2022/2023.

Il team molfettese, dopo i diversi rinnovi e l’innesto dei nuovi atleti, svela un altro volto della prossima stagione in vista della seconda categoria nazionale.
Ubaldo Iessi è un centrale dotato di buona tecnica e tanta grinta visto le presenze in A2 con il Futsal Bisceglie.

Iessi, classe 1998, proviene dal G.S Giovinazzo pur non riuscendo a giocare dopo il grave infortunio d’inizio stagione dello scorso anno. Il centrale, nelle ultime tre stagioni, ha indossato la maglia del Bisceglie in A2, collezionando 40 presenze ed una marcatura, prima di passare al Barletta C5 e al Dream Team Palo del Colle.

L’arrivo di Iessi porterà determinazione e tanta voglia di rimettersi nuovamente in discussione, l’infortunio ormai è solo un vecchio ricordo.
Il club ci tiene a ringraziare il G.S Giovinazzo per il buon esito della trattativa.

«Ho scelto il progetto delle Aquile Molfetta perché la società mi ha cercato fortemente- ammette Iessi- presentandomi un progetto composto da un mix di giovani aggiunto alla qualità di giocatori esperti, guidati da un mister preparato come Recchia e il suo vice Andriani.

Fin da subito ho capito che dire di sì alla società sarebbe stata la scelta migliore. A livello personale- sottolinea il neo acquisto biancorosso- spero di portare la mia esperienza in A2 e allo stesso tempo mi aspetto di poter continuare il percorso di crescita.

Grinta e voglia di vincere con questa maglia non mancheranno, infatti noi giovani saremo pronti a battagliare in tutti i campi –conclude infine il centrale- ci tengo a ringraziare il presidente, lo staff tecnico ed i direttori per la fiducia».

Molfetta. Tra i selvaggi sentieri della dolina, il pubblico, in un'esperienza unica, incontrerà i personaggi più emblematici ed eterni dell'inferno dantesco

molfettapuloinfernumC040822Per il secondo anno consecutivo venerdì 5 e sabato 6 agosto andrà in scena Pulo InfernumL'evento nasce dall'unione tra l'agenzia di comunicazione ed eventi, Evolve di Danilo Sancilio e il Carretto Teatro della compagnia Il Carro Comici, due realtà locali dinamiche e innovative.

Pulo Infernum è una performance di poesia e teatro agiti in uno degli scenari più suggestivi d'Italia, il Pulo di Molfetta, meravigliosa dolina carsica di incommensurabile bellezza naturale e di prezioso interesse storico.

Il Pulo pertanto diventa complice di una narrazione poetica, non solo sfondo, ma sostanza e palcoscenico naturale nel quale il pubblico potrà incontrare personaggi - archetipi come Caronte, Paolo e Francesca, Conte Ugolino, Minosse, Ulisse con altre dantesche suggestioni.

In scena gli attori Francesco Tammacco, Pantaleo Annese, Felice Altomare, Cosimo Boccassini, Marco Sallustio, Azzurra Panunzio, Francesco Consiglio con la complicità artistica dei giovani allievi de Il Carretto Teatro. Musiche di Nicola Nesta, Federico Ancona, Davide Cappiello. Regia di Francesco Tammacco.

Oltre agli appuntamenti di domani venerdì 5 e sabato 6 agosto, l'evento sarà replicato venerdì 26 e sabato 27 agosto.

Le rappresentazioni, della durata di 60 minuti ciascuna, si ripeteranno in più tranche nel corso delle serate. Gli ingressi saranno scaglionati secondo i seguenti orari: venerdì 5 e venerdì 26 agosto dalle ore 19.30 con repliche alle ore 20.30 e 21.30.

Nella serata di sabato 6 e 27 agosto i turni della performance saranno i seguenti: 19 – 20 – 21 – 22.

I partecipanti, invitati a vivere appieno questo patrimonio che contraddistingue la nostra terra, durante il percorso, saranno stimolati a creare un contatto con i luoghi visitati.

Pulo Infernum fa parte del cartellone dell'Estate molfettese 2022 ed è patrocinato dal comune di Molfetta. 

Molfetta. Un evento musicale che ripercorre l’esecuzione dal vivo delle pagine musicali più belle e conosciute della cinematografia internazionale 

molfettacalasantandrea030822.jpgUna passeggiata musicale sulle note delle più conosciute colonne sonore composte dal Maestro Ennio Morricone, John Williams e non solo.

Domenica, 7 agosto, con ingresso alle ore 4.30 e inizio alle ore 5, torna, a Cala sant’Andrea, per il secondo anno consecutivo, Chiavi dell’alba, un evento musicale, un omaggio al cinema, che ripercorre, con l’esecuzione dal vivo, le pagine musicali più belle e conosciute della cinematografia internazionale. L’appuntamento rientra nel cartellone dell’Estate a Molfetta, promosso dall’amministrazione comunale.

«Si tratta – commenta il Sindaco, Tommaso Minervini - di una tra le più suggestive manifestazioni inserite nel nostro cartellone estivo. Il mare, la risacca, il sole che sorge e i musicisti che accompagnano uno spettacolo unico, l’alba del nuovo giorno. Il tutto a ridosso del nostro Duomo.

Il concerto già lo scorso anno riuscì a catturare l’attenzione di molte persone venute da fuori città proprio per assistere la concerto. Sappiamo che sarà così anche quest’anno. Un bel biglietto da visita per Molfetta»

L’esecuzione dal vivo sarà affidata all’Orchestra della Provincia BAT, diretta dal M° Benedetto Grillo, con il primo violino il M° Carmine Scarpati. Quest’anno l’iniziativa si avvale della partecipazione straordinaria di Francesco Tammacco e Pantaleo Annese de Il Carro dei Comici, come voci narranti, che di pari passo alla musica, faranno ripercorrere le storie delle melodie incise nelle più belle pellicole cinematografiche.

L’iniziativa è organizzata da Danilo Sancilio, responsabile di Evolve, agenzia di comunicazione, marketing ed eventi con sede a Molfetta, assieme all'Orchestra della Provincia BAT della Fondazione Musicale Biagio Abbate.

Info e prenotazioni 080 5238320 – 080 3849154.

Il biglietto, valido per una persona e cedibile a terzi non è rimborsabile e comprende colazione offerta presso Blues Cafè.

 Foto: Italian Coast

Molfetta. Dalle ore 18 in Corso Dante e nei principali luoghi del centro storico laboratori e spettacoli a cielo aperto per poter volare con la fantasia

molfettalefiabeC030822Domenica 7 agosto il centro storico di Molfetta si trasformerà in un luogo magico che permetterà ai bambini di trascorrere una serata all'insegna della cultura e della fantasia. Torna infatti per il quarto anno consecuitvo l'evento Le fiabe fanno volare, ovvero la notte bianca dei bambini.

La manifestazione, ideata e promossa dall'associazione culturale Centro CIPS in collaborazione con l'ASD AllenaMenti, è inserita nel cartellone dell'Estate molfettese 2022 patrocinato dall'amministrazione comunale, ed è uno degli eventi dedicati ai bambini tra i più attesi.

Molte le associazioni culturali locali coinvolte nell'evento, che proporranno interessanti e curiosi laboratori e coinvolgenti spettacoli teatrali e musicali. La manifestazione si svolgerà nei luoghi più suggestivi del nostro centro storico e in particolar modo in Corso Dante, presso il Museo Diocesano, Torrione Passari e Piazza Amente.

L'evento avrà inizio dalle ore 18. Per informazioni e per l'acquisto dei biglietti per partecipare ai laboratori, contattare l'Info Point Molfetta sito in via Piazza, 27 al numero 351 9869433 dal lunedì alla domenica dalle ore 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 21.30.

Di seguito il programma con tutti i laboratori e gli spettacoli. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Molfetta. Il violinista-violista barese presenta il suo nuovo disco in un concerto ricco di suggestioni

molfettamarcomisciagna0322Si conclude l'11 agosto alle ore 20.30 nel Duomo di Molfetta la rassegna Disco dal vivo organizzato dalla casa discografica molfettese Digressione Music.

Ospite della serata il violinista – violista Marco Misciagna che per la prima volta nella storia registra e si produce in un recital di grande suggestione eseguendo i 20 Études per viola solo (1927), i 10 Études sur des traits d’orchestre per viola solo (1928), i10 Études sur les intervalles per viola solo (1931) e i 10 Études Nouvelles per viola solo (1956) del violinista francese Maurice Vieux.

Si tratta di una prima registrazione mondiale di questi studi, 50 in totale, composti da Maurice Vieux, che ha come scopo di mettere in luce un aspetto, sinora poco o per nulla noto, di quello che si può definire, senza alcun dubbio, “pilastro” dell’arte violistica moderna.

Un’impresa titanica, che aggiunge alla storia di questo strumento un grande tassello ad oggi inesplorato. Con dedizione e passione, Misciagna si è posto al servizio per realizzare un’opera di grande profondità musicale dimostrando una grandissima sensibilità artistica ed un’eccezionale tecnica.

Il concerto vedrà l'esecuzione di alcuni brani del disco e musiche di Heinrich Ignaz Franz Biber, Isaac Albeniz insieme ad un canto popolare armeno e film suite in otto movimenti.

Sorpresa finale, l'ascolto dell'Interludio per viola ed organo di Raffaele Gervasio tratto dal Concerto spirituale, eseguito dai maestri Marco Misciagna e Gaetano Magarelli.

Su Marco Misciagna. L'artista barese si diploma a 15 anni in violino e viola presso il Conservatorio Piccinni di Bari con il massimo di voti. Più tardi ottiene il Diploma presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. È stato invitato dall'ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi al Palazzo del Quirinale a Roma, come miglior allievo del Conservatorio.

Per anni Marco Misciagna è stato Prima Viola Solista dell'Orchestra d'archi di Màlaga ed è stato ospite delle maggiori sale ed enti internazionali. Il musicista barese è professore Onorario in diverse università e conservatori di tutto il mondo Tunisia, Armenia, Russia, Cuba, Nuova Zelanda ed è cittadino Onorario della città di Ayvalik in Turchia.

Misciagna inoltre è stato Professore di violino e viola presso le Conservatoire Italien di Parigi e l’Institut Supérieur de Musique et de Pédagogie IMEP di Namur in Belgio. Nel gennaio del 2014 il Governo belga, attraverso il Ministero dell’Insegnamento Superiore, della Ricerca Scientifica e delle Relazioni Internazionali, nomina Marco Misciagna “Artista di chiara fama”.

È Solista Onorario dell’ Arkhangelsk State Chamber Orchestra in Russia, della Camerata Esteban Salas e dell’Orchestra Sinfonica de Oriente a Cuba.
Nel 2018 riceve dal Vice Primo Ministro dell’Ucraina la Medaglia d’Oro per la commemorazione del 150° Anniversario del Teatro dell’Opera di Kiev ed è stato insignito del titolo di Visitante Distinguido della Città di Santiago de Cuba. È membro del Parlamento Culturale Europeo.
Attualmente insegna al Conservatorio N. Rota di Monopoli.

Un grande artista che regalerà incredibili e suggestive emozioni. 

L'evento rientra nel cartellone dell'Estate molfettese 2022. 

 

 

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino