Redazione_Web Online

Redazione_Web Online

Molfetta. Le istanze devono essere provviste di marca da bollo e consegnate all’Ufficio Protocollo

molfettafieramadonnadeimartiriIl Comune di Molfetta avvisa tutti gli hobbisti interessati all'assegnazione di un posteggio durante la fiera della Madonna dei Martiri di quest'anno, che è possibile presentare domanda entro il prossimo 26 agosto. La fiera si svolgerà in concomitanza con l'intera durata della festa, da mercoledì 7 fino a domenica 11 settembre.

Sono considerati hobbisti, specifica l’avviso, tutti gli operatori non professionali del commercio che, non essendo in possesso dell’autorizzazione per il commercio su area pubblica, vendono, barattano, propongono o espongono, in modo saltuario ed occasionale, creazioni di modico valore.

Gli spazi assegnati agli hobbisti saranno di 9 mq, distribuiti tra Piazza Garibaldi, lato Villa Comunale, lungo il tratto di strada compreso tra gli incroci con Via Giuseppe Mazzini e Via Orsini.

Le istanze, redatte su modulo scaricabile a questo link, devono essere consegnate all’Ufficio Protocollo provviste di marca da bollo da 16 euro. Saranno accolte in ordine cronologico, seguendo data e numero di protocollo attribuito. L’allestimento della postazione assegnata è consentito tra le ore 7 e le ore 11 di mercoledì 7 settembre. L’attività di vendita potrà essere svolta per ogni giornata della manifestazione sino alle ore 2 del giorno successivo, con esclusione del giorno 11 settembre, in cui l’attività avrà termine entro le ore 24. Le attrezzature e gli automezzi dovranno essere rimossi entro le ore 2 di lunedì 12 settembre.  

 

Foto di Gegé Gadaleta

Molfetta. Il sindaco Minervini augura a molfettesi e turisti di trascorrere un ferragosto all’insegna del sano divertimento

molfettatommasominervini«Auguro a tutti di trascorrere un Ferragosto in serenità e in gioia. Soprattutto un Ferragosto di responsabilità. Pertanto invito tutti ad evitare atteggiamenti che possono arrecare danno a stessi e agli altri. Faccio appello al buon senso di tutti specie in considerazione del fatto che stiamo per vivere il primo ferragosto senza alcuna limitazione imposta dalle norme anti covid».

Comincia così l’appello che il Sindaco, Tommaso Minervini, rivolge ai suoi concittadini e a quanti hanno deciso di fermarsi o di raggiungere Molfetta per le vacanze.

«Ricordo – continua il Primo cittadino - il bollettino inviato nei giorni scorsi da Arpa Puglia, con il quale si riferiva di una importante presenza di alga tossica in località Prima cala. A seguito di questi dati è stata richiesta una verifica straordinaria delle acque in considerazione delle mutate condizioni meteomarine. In attesa dei risultati, nello specchio acqueo antistante la prima cala, è opportuno evitare la balneazione.

Chiedo il rispetto dell’ordinanza anti bivacco anche nei confronti di tutti coloro che sono deputati a vigilare sulla nostra sicurezza e di coloro che sono costretti a lavorare per consentire a noi di trascorrere le vacanze o comunque di passare giorni di festa. Un pensiero particolare – conclude - a quanti stanno soffrendo, a quanti si trovano in ospedale, a quanti sono soli. Buon Ferragosto a tutti».

Molfetta. Il tour guidato parte dalla Cattedrale e prosegue nel centro storico

molfettapanoramicacentrostoricoTornano a Molfetta gli appuntamenti con PugliArte e continua il viaggio alla scoperta della città medievale, tra suggestioni arabe e devozione cristiana, strette stradine e architetture monumentali.Si terrà alle ore 18 di oggi, venerdì 12 agosto, il nuovo appuntamento con "La Terra di Mezzo – alla scoperta di Molfetta", un tour guidato che parte dalla Cattedrale intitolata a Santa Maria Assunta e interessa il centro storico.

Tra storie dimenticatee rinvenimenti archeologici, il tour a cura di Alessandro De Luisi consente di esplorare la parte più antica di Molfetta, tornando al tempo in cui la città costituiva il ponte verso l'Oriente e il crocevia di culture e tradizioni millenarie.

Prenotazione obbligatoria via WhatsApp al +39 340 339 4708. Il costo per partecipare al tour guidato è di 10 euro. Biglietti disponibili online a questo link.

Molfetta. Le parole del Vescovo Domenico Cornacchia durate la conferenza stampa di presentazione della festa in onore di Maria SS dei Martiri

molfettavescovocornacchiaSarà una festa di popolo che torna in tutto il suo fascino dopo due anni di divieti e limitazioni. Una festa all’insegna di fede, tradizione e folklore, come suggerisce fra Nicola Violante, rettore della Basilica Madonna dei Martiri. La compatrona di Molfetta sarà festeggiata dal 7 all’11 settembre, durante cinque intense giornate in cui si susseguiranno momenti di fede, spettacolo, cultura e svago. Il ricco programma di eventi, presentato nella mattinata di ieri, è stato messo a punto grazie alla stretta collaborazione tra istituzioni laiche ed ecclesiastiche, marinerie, associazioni culturali e di protezione civile, commercianti, imprenditori e tantissimi cittadini che operano per la buona riuscita di questa attesissima edizione.

«Insieme si può», ha affermato il Vescovo della Diocesi di Molfetta-Ruvo-Gioviazzo-Terlizzi, Mons. Domenico Cornacchia durante la conferenza stampa tenutasi ieri a Palazzo Giovene, spiegando che: «Sono parole venute dal cuore, ho pensato a questo slogan in sintonia con il pensiero di Papa Francesco, che guida la Chiesa italiana in questo cammino sinodale in vista dell’Anno Santo del 2025. Dobbiamo essere operosi e collaborativi, proprio come fanno le api che da ogni fiore prendono il nettare, il meglio, ciò che è dolce, mentre trascurano le spine, le asperità e ciò che in qualche maniera diverge dalla loro missione. La diversità, come diceva il Venerabile don Tonino Bello, la poliedricità delle cose e delle persone più che un ostacolo è un’opportunità, perché ognuno si arricchisca a livello personale e umano, ma anche collettivo e istituzionale».

E la comunità molfettese, che da secoli vive la festa di Maria SS dei Martiri con rinnovata devozione, non aspetta altro che ritrovarsi unita ancora volta per affidare alla protezione della sua adorata compatrona i naviganti e tutti i molfettesi che vivono in città e nel resto del mondo.

Molfetta. Previste soprattutto sulla Puglia centro meridionale precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale

molfettapioggiaA ridosso di Ferragosto la Protezione Civile regionale ha diramato un messaggio di allerta per rischio meteorologico, idrogeologico e idraulico.

A partire dalle ore 8 di oggi, venerdì 12 agosto, e per le successive 12 ore, sono previste precipitazioni sparse, con quantitativi cumulati da deboli a moderati, a prevalente carattere di rovescio o temporale, soprattutto sulla Puglia centro meridionale. L’allerta è gialla per tutta la Regione.

Stando a quanto previsto dai meteorologi, inoltre, il maltempo pare che caratterizzerà non solo la giornata di oggi, ma anche quella di domani.

Molfetta. Fitto il programma di eventi che compone l'attesa edizione di quest'anno, tra momenti di fede, rievocazioni storiche, rassegne culturali e svago

molfettaconferenzastampamadonnadeimartiri1La Festa della Madonna dei Martiri, che ha avuto ufficialmente inizio domenica scorsa con l'intronizzazione in Basilica, torna a svolgersi in grande stile dopo due anni di stop dovuti alla pandemia. Molfetta si prepara così a vivere le emozioni di un'antica ricorrenza, che quest'anno durerà più a lungo. Previsti infatti cinque giorni di festa, anziché i canonici tre, che comprendono anche sabato 10 e domenica 11 settembre.

A entrare nel merito del fitto programma di eventi, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella mattinata di oggi, giovedì 11 agosto, all'interno dell'aula Carnicella a Palazzo Giovene, il sindaco Tommaso Minervini, il vescovo Domenico Cornacchia, Padre Nicola Violante, rettore della Basilica Madonna dei Martiri, don Pasquale Rubini, parroco della Cattedrale e delegato vescovile per il Comitato Feste Patronali e Leonardo Siragusa, Presidente del Comitato Feste Patronali di Molfetta. Presenti inoltre responsabili e referenti dell'associazione Melphicta nel Passato e Sermolfetta.

Il 28 agosto l'icona partirà dalla Basilica alla volta del Duomo a bordo di un'imbarcazione della Lega Navale di Molfetta e sarà scortata a partire dalle ore 19 dal suggestivo corteo storico composto da oltre duecento figuranti in abiti d'epoca, a cura dell'associazione Melphicta nel Passato, del Comitato Feste Patronali e dei frati della Basilica Madonna dei Martiri.

Il 7 settembre si dà inizio ai riti della tre giorni più attesa dalla comunità molfettese con l'incoronazione della Regina dei Martiri che, come da tradizione, spetta alla moglie dell'armatore del Morfeo, il motopesca sorteggiato per accogliere la Madonna durante la Sagra a Mare dell'indomani. L'8 settembre alle ore 15 il simulacro lascerà la Basilica per essere issata sul motopeschereccio Morfeo, che ha scelto come imbarcazioni damigelle i motopesca Niagara e Mimmo, per essere condotta in processione in Cattedrale. Per tutti coloro che non potranno essere presenti al momento che segna l'apice dei festeggiamenti, quindi Sagra a Mare e processione, sarà trasmessa una diretta da TeleBari (canale 17 del digitale terrestre).

«La Madonna dei Martiri è il punto di riferimento non solo per naviganti e marinai – ha dichiarato il sindaco Tommaso Minervini durante l'incontro di presentazione dell'evento – ma indistintamente per tutti i molfettesi, sia per chi vive in città che per chi è fuori. L'edizione di quest'anno è ancora più ricca e intensa. Con orgoglio presentiamo oggi il fitto programma e invito tutta la cittadinanza a vivere la festa, che è iniziata domenica scorsa, con gioia e letizia, ma anche con senso di responsabilità».

Prevista lungo Viale dei Crociati, attualmente interessato dai lavori di riqualificazione, la realizzazione di una galleria composta da luminarie e la collocazione delle bancarelle, mentre il luna park sarà allestito nel consueto spiazzo a Secca dei Pali. Dal 6 all'11 settembre si svolgerà il Festival delle Bande, che prevede la partecipazione di prestigiose formazioni provenienti da ogni parte d'Italia e la loro esibizione all'interno della tradizionale Cassarmonica. Un altro evento a latere, il Festival du Temmurre, che si terrà il 16 e 17 settembre con il raduno e il corteo delle basse musiche molfettesi e dei dintorni che si concluderà in Cattedrale, dov'è prevista la premiazione delle Bande vincitrici. Alla fine del lungo periodo dedicato ai festeggiamenti, il 18 settembre la Madonna dei Martiri lascerà la Cattedrale per fare rientro in Basilica.

Molfetta. Da qualche giorno, come spiega il neo assessore Sergio De Candia, è stata avviata un’operazione trasversale di pulizia della città

molfettapanoramicacentrostoricoIl piano comunale di pulizia intensiva della città è iniziato. A poco più di una settimana dall’insediamento del nuovo esecutivo guidato dal sindaco Tommaso Minervini, sono stati predisposti e avviati interventi che puntano a migliorare l’igiene pubblica e il decoro urbano a Molfetta. Tra le priorità del programma elettorale, il piano di pulizia e riqualificazione ambientale prevede una serie di interventi combinati e riguarda tanto il centro, quanto periferie ed agro, come spiega il neo assessore al Territorio, ma anche a Urbanistica, Personale e Partecipate, Sergio De Candia, che in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente e con quello ai Lavori Pubblici sta rendendo concreto il progetto dell’amministrazione.

«Durante una riunione operativa a cui hanno preso parte ASM, Molfetta Multiservizi, Polizia Locale e Guardie Campestri – spiega l’assessore De Candiaè stata pianificata una serie di interventi che riguardano tutto il territorio comunale. Abbiamo ripulito le contrade Reddito e Cappavecchia, dove siamo stati in grado di identificare e sanzionare più di qualche cittadino per abbandono indiscriminato di rifiuti. Stiamo via via attivando, grazie all’implementazione di ulteriori telecamere e fototrappole, un controllo serrato nei punti dell’agro in cui si accumula più spazzatura soprattutto in concomitanza con Ferragosto, quando i cittadini si riversano nelle campagne.

Anche nel centro abitato saranno installate altre telecamere e, grazie all’aiuto della Polizia Locale che ha preso visione delle immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza privati, siamo riusciti a rintracciare i responsabili di diversi abbandoni illeciti. L’ASM sta provvedendo a installare una telecamera in via Cavalieri di Vittorio Veneto, altezza Santa Famiglia, nel punto in cui ogni mattina avviene il passaggio dei rifiuti dai mezzi piccoli agli autocompattatori. In città, come in periferia – continua De Candia è in corso la pulizia delle strade, che prevede anche lo sfalcio di erbe infestanti e stiamo collaborando con l’Acquedotto Pubblico Pugliese per risolvere il problema delle blatte. Al programma di disinfestazione dell’ASM, infatti, si aggiungono gli interventi portati avanti con AQP sui condotti fognari delle acque nere.

Importanti anche gli interventi sul litorale, dove gli operatori dell’ASM sono impegnati nella raccolta dei rifiuti dalle prime ore della mattina e nella pulizia degli arenili. Abbiamo incrementato il numero dei cestini portarifiuti, soprattutto a Gavetone e Seconda Cala, dove qualcuno ha deciso di sottrarli deliberatamente alla comunità. Infine, abbiamo pianificato la pulizia di caditoie e griglie in Piazza Minuto Pesce, Piazza Gramsci e Mattatoio, nonché una pulizia profonda delle strade con l’ausilio di autobotti e idranti. Per tutto il mese di agosto l’attenzione su igiene e decoro sarà massima.

Come si sarà capito, alle parole preferisco i fatti. Per questo – conclude l’assessore De Candia io e i colleghi assessori ci siamo resi completamente disponibili ad ascoltare cittadini e comitati di quartiere, con cui abbiamo già avviato una serie di incontri per definire gli interventi necessari a raggiungere e mantenere uno stato apprezzabile di decoro, non solo sotto l’aspetto della pulizia, e più in generale a migliorare la qualità della vita di tutti i molfettesi».

Molfetta. I rimborsi arrivano fino ad un massimo di mille euro per ciascun bambino

molfettanidocomunaleSono in liquidazione i rimborsi per le rette dell’asilo nido versate dai genitori dei bimbi, nel corso dell’anno educativo 2021-2022. Al momento sono 32 i beneficiari ma, all’appello, mancano ancora decine di famiglie che non hanno ancora presentato domanda.

I rimborsi arrivano fino ad un massimo di mille euro per ciascun bambino e sono proporzionali alla spesa sostenuta dalla famiglia, che deve comunque documentare le spese sostenute, a prescindere dall’Isee.

La domanda, indirizzata al Settore Socialità, dovrà essere depositata al Protocollo Generale del Comune, nella sede comunale di Lama Scotella, in via Martiri di via Fani. C’è tempo fino al 30 settembre prossimo.I contributi per il rimborso delle rette per il nido fanno riferimento al Fondo per il Sistema Integrato di Educazione e di Istruzione dalla nascita sino a sei anni D.Lgs. 65/2017, giusta D.D. n.836 del 24/06/2022.

Molfetta. Lo spettacolo andrà in scena questa sera all'anfiteatro di Ponente

molfettaorchestranotedipugliaL'orchestra giovanile femminile "Note di Puglia" rende omaggio ad Astor Piazzolla. Si terrà a Molfetta nella serata di oggi, giovedì 11 agosto, presso l'anfiteatro di Ponente, lo spettacolo musicale "Five Tango", un evento che si propone di portare in scena il testamento umano e artistico di uno dei più apprezzati e influenti compositori del Novecento.

Nell'anno in cui ricorre il trentennale dalla morte di Astor Piazzolla, l'orchestra "Note di Puglia", diretta dal Maestro Benedetto Grillo, accompagnerà il fisarmonicista Tiziano Zanzarella. In scaletta i brani più famosi di Piazzolla e del mondo del tango argentino, che faranno da colonna sonora alle coreografie ideate da Agnese Cassano di Arte in Scena.

L'evento, patrocinato dal Comune di Molfetta, rientra nel programma dell'Estate Molfettese. Biglietti disponibili presso Obabaluba Molfetta. Per infromazioni e prenotazioni è possibile contattare il 392 107 34 65, oppure consultare la pagina Facebook dell'associazione musicale "Note di Puglia".

Molfetta. Il cancello d’ingresso alla Cala sarà chiuso dal 12 al 15 agosto

molfettacapitaneriadiportoDivieto di accesso a Cala Sant’Andrea in concomitanza con il ponte di Ferragosto. A stabilirlo, l’ordinanza sottoscritta nelle scorse ore da Armando Picerno, Comandante della Capitaneria di Porto di Molfetta, che fa il paio con quella emessa dal sindaco Tommaso Minervini qualche giorno fa per scongiurare bivacco e campeggio abusivo.

Il provvedimento, in vigore dal 12 al 15 agosto, dalle ore 22 alle ore 6 dell’indomani, è finalizzato alla tutela delle aree pubbliche, alla prevenzione e al contrasto dei comportamenti indecorosi e lesivi della sicurezza e della igiene pubblica e urbana, nonché della salute dei cittadini.

Per impedire l’accesso alla cittadinanza, la Capitaneria di Porto ha disposto la chiusura del cancello di ingresso.

Pagina 1 di 83

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino