Redazione_Web Online

Redazione_Web Online

Molfetta. La struttura sarà allestita nella mattinata di oggi nei pressi di Banchina San Domenico e accoglierà, come di consueto, gli ambulanti presenti in città nei cinque giorni di festa patronale

molfettaostellodellaccoglienzafestapatronaleTorna la fiera in città e torna l’Ostello dell’accoglienza, l’ampia struttura da campo che offre agli ambulanti non solo un riparo per la notte, ma anche e soprattutto alcuni servizi indispensabili. L’Ostello dell’accoglienza sarà allestito nella mattinata di oggi, mercoledì 7 settembre, nei pressi di Banchina San Domenico, a pochi passi dal mercato ittico, e resterà a disposizione di chi ne avrà bisogno fino al prossimo 11 settembre, per tutta la durata della festa in onore della Madonna dei Martiri, che ha ufficialmente inizio oggi.

Fortemente voluto dal Comune di Molfetta e gestito in collaborazione con il Comitato Feste Patronali, l'Ostello dell'accoglienza rappresenta dal 2013, anno in cui è stato allestito per la prima volta, una best practice unica in Italia, che contraddistingue Molfetta e la sua festa patronale. All’interno saranno collocati letti, bagni e docce, a cui si aggiungono spazi dedicati a mamme con neonati e bimbi al seguito, provvisti di fasciatoi.

«Accanto all’Ostello dell’accoglienza – spiega Angela Amato, ideatrice dell’iniziativa nel 2013 nelle vesti di assessore al bilancio e attualmente consigliera di maggioranza – sarà allestito un altro spazio tenda da parte del Sermolfetta, che si occuperà di intrattenere i bambini degli ambulanti durante tutto l’arco della giornata, consentendo ai genitori di lavorare più serenamente. Ormai per Molfetta l’Ostello dell’accoglienza è una tradizione e uno strumento per assicurare agli operatori commerciali ambulanti condizioni più dignitose e, al tempo stesso, garantire che la città conservi il suo decoro urbano. Ringrazio il presidente del Comitato Feste Patronali, Leonardo Siragusa, come anche Multiservizi e Sermolfetta per l’indispensabile supporto. Nonostante la collaborazione delle associazioni culturali e di protezione civile, però, abbiamo sempre bisogno di persone disposte ad aiutare. Le mansioni da svolgere sono semplicissime, ma fondamentali affinché tutti vivano al meglio la festa patronale, quest’anno tanto attesa. Siamo la città di don Tonino, non possiamo che raccogliere la sua eredità in maniera concreta, rendendoci disponibili all’aiuto e alla condivisione».

Per dare la propria disponibilità come singoli e/o come rappresentanti di associazioni è possibile contattare via WhatsApp i seguenti contatti: Angela: +39 3479529685 e Gabriele: +39 3426664189.

Molfetta. Le luminarie saranno accese su corso Dante, nella serata di mercoledì 7 settembre, intorno alle 20.15 e vestiranno a festa la città fino all’11 settembre

molfettaluminariefestapatronale1Luminarie led, a basso consumo, alimentate da generatori di ultima generazione. A Molfetta, si legge nella comunicazione diffusa da palazzo di città, nessuna spesa aggiuntiva graverà sui costi della pubblica illuminazione per le luminarie della festa patronale in onore della Madonna dei Martiri.

«D’intesa con il presidente del Comitato feste patronali, Leonardo Siragusa, e con il direttivo del Comitato – sottolinea il Sindaco, Tommaso Minerviniabbiamo puntato su luminarie che potessero dare il senso della festa senza gravare sulle casse del comune. Le luminarie non sono collegate alla pubblica illuminazione e funzionano in modo autonomo con generatori. Riteniamo che anche questo sia un modo corretto e consapevole di fare festa».

Le luminarie saranno accese su corso Dante, nella serata di mercoledì 7 settembre, intorno alle 20.15. Sempre su corso Dante, alle 21, nell’ambito della seconda edizione del festival nazionale delle Bande da giro, si esibirà il Concerto musicale Città di Francavilla Fontana.

Alle 19, nella Basilica Madonna dei Martiri, Santa Messa e Imposizione della corona sul simulacro della Madonna dei martiri da parte di fra Nicola Violante, Vicario provinciale e Rettore della Basilica.

Molfetta. Fino all’11 settembre sarà possibile usufruire del servizio di trasporto pubblico urbano in maniera gratuita. Il servizio navetta sarà attivo, invece, dalle ore 19 fino all’1 del giorno successivo

molfettaparkridemadonnadeimartiriPark&Ride e linee urbane gratuite nei giorni della festa patronale dal 7 all’11 settembre. La decisione è stata assunta dall’amministrazione comunale d’intesa con i vertici della MTM, l’azienda che, a Molfetta, si occupa del trasporto pubblico urbano

Gli utenti potranno usufruire del trasporto pubblico urbano gratuitamente, ad eccezione della linea dedicata all’area industriale. Il Park&Ride sarà attivo dalle 19 ad un’ora dopo la mezzanotte. Due i capolinea, Via tenente Fiorino angolo Via Alessandro Volta e Via Corrado Salvemini altezza scuola Don Cosmo Azzollini.

Tre le aree parcheggio gratuite individuate Via Giovinazzo, altezza stadio Paolo Poli, Via Berlinguer, angolo Via Generale dalla Chiesa, Via Achille Salvucci altezza Gommalandia. Ci saranno corse ogni mezz’ora circa.

«Abbiamo voluto istituire anche quest’anno il Park&Ride gratuito per consentire a tutti – evidenzia il Sindaco, Tommaso Minervini - di poter raggiungere i luoghi della festa agevolmente senza restare imbottogliati nel traffico. Si potranno lasciare le auto nei parcheggi gratuiti e sempre di lì si potranno prendere i mezzi della MTM. Questa soluzione contirbuisce anche ad abbassare i livelli di inquinamento in città. Per questo motivo – continua - in considerazione del fatto che molte strade sono interdette alla circolazione stradale, anche tutte le altre corse cittadine sono gratuite dal 7 all’11 settembre».

«Siamo certi – aggiunge l’assessore alle partecipate, Sergio de Candia - di offrire un servizio utile alla città con la conferma del Park&Ride gratuito e con le gratuità di tutte le altre linee urbane. Nei giorni della festa, chi vorrà, potrà spostarsi in città utilizzando solo i mezzi pubblici e senza dover sostenere costi. Ringrazio il Sindaco, Tommaso Minervini, per lo sforzo economico fatto e il presidente dell’MTM, Gerardo Serino, per la collaborazione».

Molfetta. Il programma di prevenzione del carcinoma mammario della ASL Bari, raggiungerà tutte le circa 90mila donne in fascia screening, con età compresa tra 50 e 69 anni. Tra i centri in cui effettuare i controlli, anche il “don Tonino Bello” di Molfetta

molfettascreeningprevenzionecarcinomamammarioIniziata la lotta della ASL Bari contro il tumore al seno. Da settembre e sino alla fine dell’anno, infatti, la ASL invierà le lettere contenenti data e orario per l’esecuzione della mammografia, invitando tutte le circa 90mila donne in fascia screening a partecipare al programma organizzato per la prevenzione del carcinoma mammario. Il raggiungimento del 100 per cento delle donne in età di screening, tra i 50 e i 69 anni, libererà inoltre spazi di prenotazione al CUP per le altre donne, sotto i 50 e oltre i 70 anni, che vogliono fare prevenzione spontanea.

Il nuovo modello organizzativo, poi, prevede una risposta rapida per le donne con sintomi che necessitano di approfondimento diagnostico, quelle operate per neoplasia mammaria o portatrici della mutazione del gene “BRCA”: tutte avranno una corsia d’accesso diretta nei centri di riferimento ASL, senza dover ricorrere alla prenotazione tramite CUP.

«È fondamentale – spiega il Direttore generale Antonio Sanguedolcedare ad ogni donna la risposta giusta e rapida, perché fare prevenzione vuol dire intercettare la malattia precocemente. Per realizzare tutto ciò, la ASL ha compiuto e sta continuando a compiere uno sforzo enorme in termini organizzativi, di risorse umane e nuove e più avanzate apparecchiature mammografiche posizionate strategicamente il più vicino possibile alle donne e al loro bisogno di salute».

È il risultato di un piano di riorganizzazione dello screening mammografico al quale la Direzione Strategica della ASL Bari ha lavorato in stretta collaborazione con il Dipartimento di Prevenzione diretto da Domenico Lagravinese e con l’unità operativa a valenza dipartimentale “Screening mammografico e Radiodiagnostica senologica” dell’Ospedale Di Venere, di cui è responsabile la senologa Alessandra Gaballo.

Le donne che accetteranno l’invito entreranno nella rete dei Centri screening, dieci strutture sparse capillarmente su tutto il territorio di Bari e provincia, dotate di personale specializzato e mammografi 3D di nuova generazione, come quello in uso al presidio ospedaliero di Molfetta, in grado di garantire esami diagnostici gratuiti, periodici e mirati a target di popolazione sana in determinate fasce di età con la finalità di prevenire e, quando necessario, trattare le patologie neoplastiche.

«Lo screening mammografico organizzato – chiarisce la dott.ssa Gaballo - è un programma di sanità pubblica che ha un altissimo significato etico, morale e sociale: mira ad invitare tutta la popolazione femminile dai 50 ai 69 anni ad eseguire una mammografia di qualità ogni due anni. Lo scopo è quello di trovare una lesione nella mammella quanto più piccola possibile al fine di evitare trattamenti chirurgici e farmacologici molto aggressivi».

Perché aderire allo screening? Perché viene eseguita una mammografia con strumentazione di ultima generazione, letta da due senologi esperti e, se anche uno solo ha dei dubbi, la donna viene richiamata per essere sottoposta ad ulteriori indagini senologiche. L’intero percorso diagnostico, inoltre, è completamente gratuito.

Raggiungere con l’invito ogni donna tra i 50 e 69 anni avrà un ulteriore effetto virtuoso: liberare i posti per la prevenzione spontanea (mammografia, ecografia mammaria e visita senologica) con prenotazione al CUP per le donne dai 40 ai 49 anni e per le ultrasettantenni. Le donne tra 50 e 69 anni asintomatiche, infatti, non dovranno più prenotare al CUP, le cui agende saranno disponibili esclusivamente per le fasce d’età fuori screening. E nell’eventualità che l’invito non arrivi a destinazione, per un qualsiasi motivo, le 50-69enni potranno rivolgersi direttamente al centro screening, contattando il Numero verde (800 055 955 – lunedì, mercoledì e venerdì ore 9-13) e potendo in tal modo eseguire l’esame mammografico al massimo entro un mese dalla telefonata.

Una corsia preferenziale, senza alcuna necessità di rivolgersi al CUP, sarà poi garantita alle donne sintomatiche di qualsiasi età, ossia donne che hanno un sintomo o un segno, un nodulo palpabile o una secrezione ematica, le quali potranno telefonare direttamente ai centri di riferimento dell’Ospedale “San Paolo” (UOSVD Radiodiagnostica senologica - 080 5843509 dal lunedì al venerdì ore 11,30-13), Ospedale “Di Venere” (UOSVD Screening mammografico e Radiodiagnostica senologica – 080 5015468 dal lunedì al venerdì ore 9-13) e Ospedale della Murgia “Perinei” (UOC Radiologia – 080 3108204 dal lunedì al venerdì ore 9-13) per eseguire l'esame necessario, prescritto con un’impegnativa del medico curante con priorità “B” (breve, entro 10 giorni) e relativo sospetto diagnostico.

Infine, lo stesso canale ad accesso diretto sarà riservato alle pazienti oncologiche operate per neoplasia della mammella (e non inserite in percorsi di follow-up di Breast Unit) e alle donne portatrici della mutazione “BRCA": le une e le altre potranno prenotare presso gli sportelli degli ambulatori di riferimento della ASL, negli ospedali San Paolo, Di Venere e Perinei, con richiesta del medico curante con priorità “P” (programmabile) e che riporti il relativo codice d’esenzione. Anche in quest’ultimo caso senza passare dal CUP.

CENTRI SCREENING ASL BARI

  1. O.S.V.D. Screening mammografico e Radiodiagnostica senologica - P.O. Di Venere, Bari
  2. O.S.V.D. Radiologia senologica - P.O. San Paolo, Bari
  3. O.C. Radiologia - P.O. F. Perinei, Altamura
  4. O.S.V.D. Radiologia - P.O. S. Maria Degli Angeli, Putignano (attivo da novembre 2022)
  5. O.S.V.D. Radiodiagnostica, P.O. Umberto I, Corato
  6. O.S.V.D. Radiologia - P.O. Don Tonino Bello, Molfetta
  7. O.S.V.D. Radiologia – P.T.A. Florenzo Jaja, Conversano
  8. Servizio di Radiologia, Poliambulatorio di Mola di Bari
  9. Servizio di Radiologia, Poliambulatorio San Camillo, Monopoli
  10. Servizio di Radiologia, Poliambulatorio di Casamassima

Numero verde 800 055 955 - lunedì, mercoledì e venerdì ore 9-13

 

ACCESSO DIRETTO

(donne sintomatiche, pazienti operate per neoplasia mammaria, mutazione BRCA)

  1. O.S.V.D. Screening mammografico e Radiodiagnostica senologica - P.O. Di Venere, Bari 080 5015468 (dal lunedì al venerdì ore 9-13)
  2. O.S.V.D. Radiologia senologica - P.O. San Paolo, Bari - 080 5843509 (dal lunedì al venerdì ore 11,30-13)
  3. O.C. Radiologia - P.O. F. Perinei, Altamura - 080 3108204 (dal lunedì al venerdì ore 9-13)

 

Per richiedere informazioni scrivere alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Molfetta. Per accedere a benefici e contributi pubblici, dovranno iscriversi al registro tutte le società e le associazioni sportive dilettantistiche che svolgono attività sportiva, compresa l’attività didattica e formativa

molfettaregistroattivitàsportiveIl Comune di Molfetta comunica che dal 31 agosto scorso, sul sito del Dipartimento dello sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è attivo il registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche che sostituisce il registro telematico tenuto dal CONI.

Il Registro è accessibile tramite la piattaforma dedicata. I dettagli e il link per accedere al Registro sono disponibili a questo link.  

Il nuovo Registro sarà gestito attraverso la società Sport e Salute. Per accedere a benefici e contributi pubblici di qualsiasi natura, dovranno iscriversi tutte le società e le associazioni sportive dilettantistiche che svolgono attività sportiva, compresa l’attività didattica e formativa, e che operano nell’ambito di una Federazione sportiva nazionale, una disciplina sportiva associata, un ente di promozione sportiva, riconosciuti dal Coni.

Una sezione speciale verrà istituita per le ASD e le SSD riconosciute dal Comitato italiano paralimpico.

La domanda di iscrizione dovrà essere inviata con le modalità descritte nel Regolamento adottato dal Dipartimento, su richiesta delle Associazioni e Società sportive dilettantistiche, dalla Federazione sportiva nazionale, dalla Disciplina sportiva associata o dall’Ente di promozione sportiva.

«Invito, insieme con l’assessore allo sport, Enzo Spadavecchia – sottolinea il Sindaco Tommaso Minervini - tutte le società e le associazioni sportive ad effettuare l’iscrizione al registro nazionale per evitare il rischio di essere tagliati fuori da eventuali contributi pubblici e benefici che ne potrebbero pregiudicare le attività future».

Molfetta. Teatro, musica, poesia e arte hanno animato il passato weekend. Al via da oggi il Festival delle Bande da Giro che “annuncia” la festa patronale

molfettaeventiestateUn altro week end ricco di iniziative, diverse e tutte seguitissime, ha attirato a Molfetta migliaia di persone e oggi già si ricomincia con gli appuntamenti inseriti nel cartellone dell’Estate molfettese e con gli eventi legati ai festeggiamenti in onore della Madonna dei Martiri, compatrona e protettrice della città.

Una città viva e vivace, che si impone all’attenzione della intera provincia con eventi che spaziano dalla musica, alla poesia, alla pittura, al teatro, al folclore. Oggi in programma un nuovo appuntamento con “Molfetta, i luoghi del cuore”, l'animazione dei siti culturali della città, grazie alla collaborazione tra Info Point Molfetta e Teatro Dei Cipis, ma anche l’avvio della seconda edizione del Festival nazionale delle Bande da Giro e la Festa patronale.

A partire dalle ore 9.30 di oggi, martedì 6 settembre, Pulo, Museo Civico Archeologico del Pulo Molfetta, il Duomo di San Corrado, il Torrione Passari Molfetta e il Museo Diocesano Molfetta ospiteranno performance artistiche a tutto tondo. Per visitare i siti dopo le performance è consigliata la prenotazione. Sarà possibile inoltre per i turisti usufruire di un servizio transfer gratuito per Pulo e Museo Civico Archeologico.

Il 10 settembre sarà la volta del tour guidato gratuito con degustazione con un tema molto caro ai molfettesi: la Settimana Santa. L'incontro e la degustazione si terranno a partire dalle ore 19.30, mentre il tour partirà alle ore 20. Necessaria la prenotazione al 3519869433 o presso la sede dell’Info Point in via Piazza, 27-29. L'11 settembre tornano le animazioni dei siti culturali.

Dal oggi fino all’11 settembre è di scena la seconda edizione del “Festival nazionale delle Bande da Giro”. Su Corso Dante dove, per l’occasione, è stata allestita una imponente cassa armonica.

Tra le novità introdotte in questa seconda edizione, un concerto tenuto da una banda composta da bambini, due matinée e il concerto di chiusura affidato alla Fanfara del X Reggimento Carabinieri Campania di Napoli. Il Festival, organizzato dall’associazione nazionale Bande da giro, si avvale del patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Molfetta e del Comitato Feste patronali. Partner Pugliautentica.

Sabato 10 settembre, ad ingresso gratuito (previo ritiro dell’invito dall’Info point) alle 20.30, all’Anfiteatro di Ponente, con l’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari che si esibirà in un repertorio di successi inossidabili.

Il concerto, che si avvale del patrocinio del Comune di Molfetta, si intitola “Playlist. Le canzoni della mia vita”. Rientra nella rassegna itinerante “Armonie metropolitane. La musica unisce le città”.

 

Molfetta. Possono usufruire del bonus trasporti i pendolari che acquistano abbonamenti mensili o annuali e più in generale tutti i cittadini con un reddito ISEE non superiore a 35mila euro

molfettabonustrasportimtmDal primo settembre scorso è possibile richiedere online il bonus trasporti per l’acquisto di abbonamenti mensili o annuali al trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, o anche per i servizi di trasporto ferroviario nazionale. Introdotto dal Governo con il decreto “Aiuti” e ampliato con il decreto “Aiuti Bis”, il bonus trasporti vuol essere un incentivo all’uso dei mezzi pubblici e un sostegno concreto per coloro che viaggiano regolarmente in treno e autobus.

Nell’elenco degli operatori del trasporto pubblico locale è inserita anche la MTM – Mobilità e Trasporti Molfetta, ma il bonus è spendibile anche per i servizi di trasporto ferroviario nazionale, compresi i treni Alta Velocità, di qualsiasi operatore.

Il contributo massimo del voucher è di 60 euro e per ottenerlo occorre fare domanda entro il 31 dicembre 2022 e fino a esaurimento fondi sul sito www.bonustrasporti.lavoro.gov.it del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Qui, accedendo tramite Spid o Cie, si devono fornire le necessarie dichiarazioni sostitutive di autocertificazione e indicare la spesa da sostenere prevista e il gestore del servizio di trasporto pubblico di riferimento. Per quel che riguarda i servizi ferroviari, il voucher è valido per la sola seconda classe o per il livello di servizio Standard.

Ad ottenere il voucher saranno tutte le persone che nel corso del 2021 hanno conseguito un reddito complessivo lordo non superiore a 35 mila euro. Il buono emesso dal Portale è contrassegnato da un codice identificativo univoco, dal codice fiscale del beneficiario, dall’importo e dalla data di emissione e di scadenza dell’utilizzo che è entro un mese dall’emissione. Il voucher ottenuto dovrà poi essere presentato in fase di acquisto presso le biglietterie di Trenitalia dal titolare o da persona appositamente delegata.

Il bonus può essere richiesto da ciascun componente della famiglia, non è cedibile essendo nominativo ed è utilizzabile per l'acquisto di un solo abbonamento, che deve avvenire nello stesso mese di emissione del bonus; tuttavia, l'abbonamento da acquistare con il bonus può essere valido anche per un periodo successivo.

Nel caso non si rientrasse nelle categorie cui spetta il bonus, si ricorda che l’acquisto di abbonamenti ai mezzi di trasporto è comunque detraibile dalla dichiarazione dei redditi al 19% anche per i familiari a carico, con un limite massimo di 250 euro annui.

Molfetta. Il pugile molfettese ha mandato al tappeto il suo avversario al terzo round, conquistando il titolo vacante IBF Latino dei pesi massimi leggeri

molfettaboxeclaudiosqueoUn nuovo importante traguardo è stato raggiunto dal campione della boxe internazionale Claudio Squeo. Trentunenne, di Molfetta, con alle spalle una lunga carriera costruita sui ring nazionali e internazionali, Squeo ha conquistato lo scorso 3 settembre il titolo IBF Latino dei pesi massimi leggeri, battendo sul ring allestito in Piazza Arringo di Ascoli Piceno il venezuelano Williams Ocando, mandato al tappeto al terzo round.

Allenato da Nicola Loiacono e rimasto sinora imbattuto, Claudio Squeo, conosciuto nell’ambiente agonistico con il soprannome “Red Bull”, ha conquistato la cintura intercontinentale di fronte al nutrito pubblico che ha assistito all’incontro. Durante la terza ripresa Squeo non dà alcuna tregua al suo avversario, lo mette più volte alle corde e infine lo stende con un tremendo gancio sinistro che segna la fine dell’incontro.

Molfetta. Prorogati i termini per la presentazione delle domande. Il sostegno è rivolto ai nuclei familiari degli studenti delle scuole di 1° e 2° grado con in reddito ISEE non superiore a 10.632 euro

molfettacontributolibriditestoIl Comune di Molfetta comunica che la Regione Puglia ha riaperto i termini per la presentazione delle istanze per l'attribuzione del beneficio per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per l'anno scolastico 2022/2023.

La procedura sarà attiva a partire dalle ore 12 del 12 settembre e fino alle ore 12 del 30 settembre prossimo. Possono beneficiare del contributo, studentesse e studenti che nell'anno scolastico 2022/2023 frequenteranno le scuole secondarie di 1° e 2° grado, statali e paritarie, residenti sul territorio regionale e il cui nucleo familiare abbia un reddito ISEE non superiore a 10.632,94 euro.

Le istanze dovranno essere inoltrate unicamente per via telematica attraverso la procedura on-line attiva sul portale della Regione Puglia a questo link.

Molfetta. Ancora un fine settimana ricco di appuntamenti a Molfetta. Tutti inseriti nel cartellone dell’Estate molfettese

molfettapanoramica«Come è accaduto la scorsa settimana, in accordo con il sindaco, Tommaso Minervini, e con l’ufficio cultura, abbiamo predisposto un fine settimana ricco di appuntamenti diversi tra loro così - sottolinea l’assessore alla cultura, Giacomo Rossiello - da andare incontro ai guasti e alle esigenze di tutti ma anche da accogliere i tanti visitatori e i turisti di ritorno che sono giunti a Molfetta in occasione della imminente festa patronale. Invito tutti a vivere la nostra città e ringrazio tutte le associazioni che si sono impegnate per consentirci di predisporre un cartellone articolato».

Su banchina San Domenico, oggi, sabato 3 settembre, torna il motoraduno nazionale, 12° L.A.S.E. Angels organizzato dal Motoclub Molfetta con un programma ricchissimo. Esibizioni di baskers, danzatori, musica con I Bambini di Vasco, dj set, schiuma party. E poi, dalle 20.30, con la collaborazione dell’Associazione armatori da pesca e del Consorzio mercato ittico, Sagra del pesce fritto.

Nella Sala dei Templari, alle 19.30, inaugurazione della mostra Arte in cantiere, a cura di Vincenzo Scardigno, con i lavori di dodici artisti. La mostra si potrà visitare fino all’11 settembre prossimo.

Nell’Auditorium Madonna della Rosa, a partire dalle 19.30, Notte bianca della poesia, con l’Accademia delle culture e dei pensieri del Mediterraneo e la conduzione di Angela Di Liso e di Gianni Antonio Palumbo, direttore artistico della manifestazione. Ospite d’onore della serata sarà il poeta e scrittore Beppe Costa, accompagnato dal Maestro Vito De Santis. Nel corso della serata sono previsti gli interventi di "Interzona News" da Taranto; lo spazio "Riflessi", evento a cura di "Luce e Vita"; il reading L'isola di Gary: poesia per l'ambiente; i reading delle associazioni "Il Convivio di Poeti" (Santeramo) e "Matera Poesia 1995". A conclusione il concerto lirico con il soprano Marilena Gaudio, accompagnata dal maestro Emanuele Petruzzella. Ingresso libero.

Nella villa comunale, l’associazione Francesco Peruzzi, alle 20, presenta “Un eroe senza nome”, opera teatrale musicale inedita dedicata al centenario del Milite ignoto.
Un concerto-racconto scritto dall’attore Pantaleo Annese che reciterà i testi insieme al tenore Sokol Gjergji con l’accompagnamento della Grande Orchestra di Fiati “F. Peruzzi – Molfetta” diretta dal M° Benedetto Grillo. Ingresso libero.

Nell’anfiteatro di ponente, con inizio alle 20.30, concerto con Serena De Bari, special guest Sugar Free e Viola Valentino. Ingresso libero.

Su banchina Seminario, più in generale in zona porto e dintorni, Estemporanea di pittura con artisti provenienti da tutta Italia (Le premiazioni ci saranno domenica 4 settembre, in villa comunale alle 20.30).

Domenica 4 settembre ancora iniziative nell’ambito del motoraduno con la visita del centro storico e la sfilata delle moto per le vie della città.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino