Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. La rivoluzione digitale della Pubblica Amministrazione arriva anche a Molfetta. Dal 30 maggio scaricando sul prorpio smartphone l'App IO, i cittadini potranno ricevere informazioni utili e accedere in modo semplice ai servizi pubblici di Enti locali e nazionali

molfettaappiocontent260522A partire da lunedì 30 maggio prossimo, tutti coloro che, residenti a Molfetta, hanno scaricato la App IO, riceveranno direttamente sul loro smartphone le notifiche relative alla scadenze che li riguardano e le informazioni riguardanti il pagamento, da parte dell’Ente, di eventuali fatture. Si parte con le carte di identità. Poi sarà la volta di Imu, tasse comunali e altri documenti.

Si tratta di un servizio utile quanto innovativo che porterà Molfetta direttamente nel futuro e consentirà ai cittadini di essere costantemente informati sulle scadenze imminenti senza dover far ricorso ad appunti su carta e appunti segnati sui calendari e sulle comunicazioni varie. L’App fungerà da vero e proprio promemoria.

Il servizio verrà continuamente implementato. Si aggiunge a quello delle certificazioni che è possibile scaricare on line direttamente dal sito del Comune entrando nella sezione Servizi on line.

Per effettuare il download dell'app infatti, basta accedere al Play Store per i possessori di un dispositivo Android oppure all'App Store per i possessori di Iphone. Successivamente bisogna digitare IO nel motore di ricerca ed installare l'applicazione sul proprio dispositivo.

Molfetta. Il concerto Mariano-Dantesco pro Ucraina, organizzato dal Rotary Club Molfetta in collaborazione con il Rotary di Bitonto e Corato, si terrà venerdì 27 maggio, alle ore 19, presso l'Auditorium della Parrocchia Cuore Immacolato di Molfetta

molfettafilipponero260522Il Rotary Club Molfetta, in interclub con il Rotary Club Bitonto Terre dell’Olio e il Rotary Club Corato, organizza venerdì 27 maggio 2022, alle ore 19, presso l’Auditorium della Parrocchia Cuore Immacolato di Maria-San Filippo Neri, a Molfetta, il Concerto Mariano-Dantesco Dimensioni della Pace nel Creato, con la presentazione musicologica di Adriana De Serio, docente nel Conservatorio di Musica di Bari.

Il soprano ucraino Irina Gorbatenko e la pianista Adriana De Serio eseguono l’inno nazionale ucraino, una canzone popolare ucraina, musiche di Bach, Handel, Vivaldi, Mercadante, Verdi, e del pugliese-russo Antonio Spadavecchia, composizioni di Ponchielli, Taneev, Castelnuovo-Tedesco, Pinsuti, ispirate a testi di Dante.

Il coro Alter Chorus, diretto da Antonio Allegretta, esegue musiche di Verdi e Mascagni, con la pianista De Serio, solista il soprano Gorbatenko.

Intervengono il dott. Felice de Sanctis, presidente Rotary Club Molfetta, il dott. Luigi Indennidate, presidente Rotary Club Bitonto Terre dell’Olio, il geom. Pasquale Tarricone, presidente Rotary Club Corato, il prof. ing. Donato Forenza, urbanista e paesaggista, presidente Accademia Scientifica Oikart.

L'ingresso è libero.

Molfetta. Il Team Francesco Palomba dopo i successi e i riconoscimenti ottenuti nei mesi precedenti a livello nazionale, presenta i tre atleti Piliero, De Nichilo e Spadavecchia saliti alla ribalta della lotta libera italiana

molfettateampalombacontent260522Sono trascorsi pochi mesi dalla sua nascita ma già la A.S.D Palomba Francesco Wellness Club è riuscita a mettere in luce tre dei suoi atleti: Martino Piliero, Mirko De Nichilo e Giuliano Spaccavento, da sempre allenati dal tecnico dott. Giuliano Palomba, seguiti da quest’anno anche dai tecnici Claudio De Mita, Tommaso Cilardi e Nicolangelo Samarelli.

Questi giovani nei mesi di marzo e di maggio sono riusciti a conquistare sei medaglie: tre ai campionati italiani under 17 e tre agli under 20, salendo alla ribalta della lotta italiana giovanile. Conosciamoli.

Martino Piliero, classe 2006, eccellente alunno del Liceo Scientifico “A. Einstein” di Molfetta, è il vincitore del titolo di campione italiano under 17 nei Kg 110 e del titolo di campione under 20 nei Kg 125. Per lui, quindi, si è rivelata una straordinaria stagione, unica anche per l’intero sport molfettese. Ora è in attesa delle convocazioni per i campionati europei e mondiali. «Ho deciso di iniziare questo sport - racconta Martino - sotto il consiglio di un mio compagno di classe. Non lo conoscevo bene come sport, ma dopo aver visto alcuni combattimenti mi sono subito appassionato. Ora, consiglierei la lotta a tutti. È uno sport completo che porta gli atleti alla conoscenza delle proprie capacità aumentando la prestanza fisica e la sicurezza in sé stessi. Da grande vorrei entrare in un Corpo di Polizia e possibilmente continuare a praticare questo sport fino a quando il mio fisico me lo permetterà».

Mirko De Nichilo, classe 2005, bravo alunno del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Bisceglie, è il vicecampione italiano under 17 nei kg 92 e ha conquistato anche la medaglia di bronzo al campionato italiano under 20 nei Kg 86. Il prossimo obiettivo per l’atleta biscegliese è vincere le selezioni per partecipare ai prossimi campionati mondiali di lotta libera. «La lotta - riferisce Mirko - è sempre stato uno sport di famiglia e vederlo mi ha sempre appassionato. È uno sport per tutti, duro ma porta sempre tante soddisfazioni. Sicuramente ti aiuta a stare meglio con te stesso e con gli altri. Da grande vorrei entrare in un Corpo Militare e fare l’allenatore di lotta».

Giuliano Spaccavento, classe 2006, alunno dell’I.T.E.T “Gaetano Salvemini” di Molfetta, ha vinto sia la medaglia di bronzo al campionato italiano under 17, nei kg 110, sia la medaglia di bronzo al campionato under 20, nei kg 92, avendo la meglio su avversari più dotati fisicamente. «Ho deciso di praticare la lotta», afferma Giuliano «per seguire il sogno di mio nonno. Consiglio a tutti di praticare la lotta perché è la base di tutti gli sport di combattimento. Da grande vorrei entrare nella Marina Militare e continuare il sogno olimpico»

Molfetta. Le piccole biancorosse della Nox Molfetta saranno impegnate nel torneo Futsal in progress che si terrà a Montesilvano da venerdì 27 a domenica 29 maggio

molfettanoxyoung250522La Nox Molfetta giovanile è pronta a iniziare l'avventura a Futsal in progress, uno dei principali tornei dedicato alle giovanili femminili di calcio a 5 in Italia.
Con il responsabile tecnico Girma Gadaleta, le piccole biancorosse saranno a Montesilvano da venerdì 27 a domenica 29 maggio per affrontare tanto il torneo under13, aperto alle bambine nate nel 2009 e nel 2010, quanto il torneo under 11 con le bambine nate nel 2012 e nel 2013.

Nel torneo under 13 le biancorosse dovranno affrontare Breda, Fater Angelini e Montesilvano. Mentre per il torneo under 11 gli avversari saranno Delfini Pescara, Futsal 4all e Marconi.

Si inizia sabato mattina con l'under 13, sarà proprio la Nox a dare avvio al torneo affrontando la Fater Angelini prima di giocare contro Breda e Montesilvano.
Nel pomeriggio, invece, sul parquet del PalaRoma spazio agli under 11 con la Nox Molfetta impegnata rispettivamente contro Marconi, Futsal 4all e Delfini Pescara.

Domenica si disputeranno le semifinali e le finali.

 

Foto di Martina Camporeale

Molfetta. Il candidato sindaco, l'avvocato Pietro Mastropasqua incontrerà e si confronterà con i cittadini venerdì 27 maggio, in Piazza Principe di Napoli, a partire dalle ore 19.30

molfettamastropasqua250522«Molfetta è una città trasandata: dobbiamo renderla bella, migliorando la qualità della vita da ogni punto di vista - dichiara il candidato sindaco Pietro Mastropasqua - così che il degrado che adesso contraddistingue la città sia solo l'emblema della cattiva gestione politica e amministrativa uscente. E' per questo motivo che dobbiamo proseguire negli incontri e nell'ascolto dei cittadini».

L'avvocato Mastropasqua è così che dà appuntamento ai molfettesi venerdì 27 maggio, dalle ore 19.30, in Piazza Principe di Napoli, nel cuore della città. Il candidato sindaco si confronterà con i cittadini sulle tematiche di più stretta attualità e proseguirà nella costruzione della "Molfetta vincente", pronta a nascere con l'elezione a sindaco del 42enne avvocato.

"Molfetta trasandata, rendiamola bella!" non è il semplice slogan dell'evento, ma il vero e proprio obiettivo della coalizione composta da Molfetta nostra, Forza Italia, La città in comune, Obiettivo Molfetta, Nuovo PSI-PRI e Fratelli d'Italia. Attenzione ai dettagli e ai particolari, ripartendo subito dal decoro, dalla pulizia e dalla sicurezza urbana, il focus quotidiano a cui si ispirerà tanto da esserne il perno del programma nato dalla partecipazione sinergica dei cittadini per una "Molfetta equa e sostenibile".

Molfetta. Per garantire maggiore sicurezza agli utenti del mercato settimanale e nel rispetto delle norme vigenti sull'emergenza sanitaria da Covid-19, da domani le bancarelle verranno distribuite anche in via De Candia e Viale Papa Giovanni

molfettapiantamercatocont250522A partire da domani, giovedì 26 maggio, il mercato settimanale che, fino ad oggi, si estendeva lungo Via Aldo Fontana, Via Santa Maria Mazzarello, prolungamento di Via Don Francesco Samarelli e Via Cardinale Cagliero, interesserà anche Via Giuseppe De Candia e Viale Papa Giovanni, nel tratto compreso tra Via Corrado Salvemini e Via Poggio Reale.

L'aumentata estensione del mercato, che ha determinato una redistribuzione dei posteggi nel rispetto delle normative vigenti, garantirà maggiore sicurezza a tutti gli utenti che potranno contare su spazi più ampi.

Gli stalli sono stati accorpati per tabella merceologica: beni a basso impatto urbanistico, mobili, lampadari, complementi d’arredo; settore alimentare: legumi, frutta secca, dolciumi, formaggi e salumi, ittico; settore non alimentare: abbigliamento, calzature, intimo, beni per la persona, profumi e cosmetici, articoli per la casa; frutta e verdura. 

Molfetta. L'istituto G. Ferraris è tra gli otto finalisti del concorso nazionale 2022 Mad for Science. L'istituto molfettese presenterà il suo progetto nella mattinata di giovedì 26 maggio. Sarà possibile seguire l'evento trasmesso in diretta dalle 8.30 su Sky e Facebook

molfettaferrarismad250522Giovedì 26 maggio si svolgerà, a partire dalle ore 8:30, la Finale nazionale della Challenge 2022 del Mad for Science promosso dalla Fondazione DiaSorin sul tema “Le biotecnologie al servizio della salute dell’uomo e dell’ambiente”.

La finale si terrà a Milano con la Giuria in presenza e gli otto Istituti finalisti in collegamento dalle rispettive sedi dell’Abruzzo, Campania, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia e Sardegna. Si confronteranno con l’elaborazione di esperienze sperimentali coerenti con il tema proposto.

A rappresentare la Puglia c’è il team dell’I.I.S.S. Galileo Ferraris di Molfetta con il progetto “Valorizzazione degli scarti dell’industria agro-alimentare per la formulazione di alimenti privi di eccipienti sintetici”.

L’Istituto molfettese presenterà il suo progetto nel primo blocco, previsto dalle ore 8:30 alle ore 10, e sarà la terza, in ordine di partecipazione.

L’evento sarà trasmesso in diretta dagli studi Sky di Milano e in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione DiaSorin (https://www.facebook.com/FondazioneDiaSorin). L’invito è quello di seguire la diretta Facebook, sostenere l’Istituto molfettese con commenti e like.

«Devo essere sincero – commenta il dirigente scolastico dell’I.I.S.S. Galileo Ferraris di Molfetta, prof. Luigi Melpignano – conoscendo il lavoro dei docenti e dei tecnici di laboratorio dell’indirizzo Biotecnologie del mio istituto, non è stata una sorpresa sapere della selezione per la finale della Challenge 2022.

«Ora però chiedo agli studenti, al team del Ferraris – conclude il Dirigente Scolastico prof. Luigi Melpignano – di sorprendermi con una bella performance nella presentazione del loro progetto e puntare ai primi due posti della classifica finale. Così come chiedo a tutti voi, molfettesi, baresi, pugliesi, di sostenere il nostro istituto seguendo la diretta facebook, con un bel commento e tanti like. Forza Ferraris!».

Ricordiamo che i primi due Istituti classificati verranno premiati con l’implementazione del bio-laboratorio, per un valore massimo rispettivamente di 50mila e 25mila euro, e la fornitura dei relativi materiali di consumo fino a un massimo rispettivamente di 5mila e 2.500 euro all’anno per 5 anni a partire dall’anno 2022.

E allora Forza Ferraris!!!

Molfetta. Con il match contro City Amatori Volley Bari, giocato lo scorso sabato, si è concluso il campionato 2021/22 per Dinamo Molfetta, già a lavoro per affrontare al meglio la prossima stagione

molfettadinamo250522La Stagione della Serie C della Dinamo Molfetta si è conclusa sabato 22 maggio con il match contro City Amatori Volley Bari, che ha visto le baresi portare a casa tre punti dopo una partita ben giocata contro una Dinamo volitiva.

Una stagione che per la società molfettese ha rappresentato una rinascita e un’iniezione di energia, grazie all’apporto del roster di atlete che hanno saputo creare un gruppo armonico e unito che ha saputo attraversare, sotto la guida constante di Mister Marzocca e del suo secondo Susanna Sciancalepore, tutti i momenti difficili e le sconfitte a testa alta.

L’obiettivo playoff è stato raggiunto con molta determinazione e la squadra ha fatto del suo meglio anche nella seconda fase, giocando di cuore ogni sfida.

La Dinamo è già al lavoro per dare continuità a quanto costruito in questi mesi per affrontare al meglio la prossima Stagione, che la vedrà nuovamente impegnata nel campionato di  Serie C

Molfetta. Per il secondo appuntamento con gli eventi in programma per la 56^ Giornata Mondiale delle Comunicazioni sociali, giovedì 26 maggio alle ore 19.30 si discuterà di Ascolto e accoglienza. La conferenza avrà luogo presso l'auditorium Don Tonino Bello della parrocchia S. Achille

molfettasettimanaascoltoloc240522In vista della 56^ GMCS – Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali che si celebra il 29 maggio, dal tema “Ascoltare con l’orecchio del cuore”, la Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi sta proponendo la Settimana della Comunicazione.

Dopo il momento di lunedì scorso dedicato ai giovani, si entra nel vivo della manifestazione con l’appuntamento Ascolto e accoglienza. Dinamiche di un incontro che si terrà giovedì 26 maggio alle ore 19.30 presso l’auditorium Don Tonino Bello della parrocchia S. Achille in Molfetta.

Durante la serata, Renato Piccoli, giornalista Tgr Rai Puglia, e don Vito Piccinonna, direttore della Caritas dell’Arcidiocesi di Bari-Bitonto, approfondiranno, a partire dalle sollecitazioni del messaggio del Papa, il significato e l’importanza dell’ascolto nella comunicazione, nel giornalismo e nei contesti in cui si vive l’accoglienza di persone migranti o in condizioni di povertà, fragilità e marginalità.

Al termine della serata, l’esibizione dell’Ensemble Musica Insieme di Molfetta, diretto dal Maestro Annalisa Andriani, darà la possibilità di vivere un’esperienza dell’ascolto da un punto di vista artistico e musicale, richiamando quel concetto di ascolto sinfonico di cui lo stesso Papa Francesco fa cenno nel paragrafo conclusivo del messaggio per la 56^ GMCS.

L’evento conferirà 2 crediti formativi ai giornalisti che si iscriveranno a questo link accedendo con credenziali alla piattaforma dell’Ordine.

Seguirà l’appuntamento di domenica 29 maggio alle ore 19 con la celebrazione presieduta dal Vescovo S.E. Mons. Domenico Cornacchia presso la parrocchia San Domenico in Ruvo.

Foto di Michael Lueneh da Pixabay

Molfetta. Su richiesta dell'associazione ambientalista molfettese G.E.P.A, la Polizia locale ha istituito il divieto di sosta e fermata veicolare all'interno dell'area di accesso di Lama Martina in via Beniamino Finocchiaro

molfettalamamartinaenter240522Cambiano le regole per la sosta e la fermata di veicoli all'ingresso del parco di Lama Martina sito in via Beniamino Finocchiaro. Il divieto giunge con l'ordinanza emessa ieri, lunedì 23 maggio, dalla Polizia locale in seguito alle richieste dell'associazione ambientalista molfettese G.E.P.A e alle ripetute segnalazioni fatte da comuni cittadini.

Il provvedimento sarà applicato per evitare intralci al traffico, già caotico in quella zona, e favorire l'accesso e l'uscita dall'ingresso di Lama Martina, molto spesso ostacolato dalla presenza di veicoli parcheggiati a ridosso della strada, creando disordini e ingorghi ulteriori alla viabilità.

La Polizia locale provvederà a rendere esecutivo il divieto di fermata e di sosta non appena collocata la relativa segnaletica stradale.

Pagina 1 di 1470

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino