Redazione_Online

Redazione_Online

fornari 2.1

MOLFETTA - Il progetto S.M.AR.T – Servizi Museali Artistici e Teatrali gode del patrocinio di Regione Puglia – Assessorato all'industria turistica e culturale, gestione e valorizzazione dei beni culturali, Città Metropolitana di Bari, Comune di Bitonto, del Museo diocesano di Molfetta.  “Che facciamo di bello? Musei e Sperimentazioni a Sud” è una proposta, destinata alle scuole, alle famiglie, ai curiosi e agli appassionati d'arte, per scoprire in modo nuovo il patrimonio storico artistico di Puglia e Basilicata. Sabato 28 e domenica 29 maggio, nei siti museali che hanno aderito all'iniziativa (Bari – Bitonto – Brindisi – Fasano – Grottaglie - Matera – Molfetta), i cosiddetti servizi museali aggiuntivi – visite guidate, laboratori didattici, nuove tecnologie applicate alla fruizione – saranno gratuiti per tutti. Obiettivo del progetto è educare i più giovani al bello, anche attraverso formule e strumenti nuovi come il teatro e le tecnologie digitali e, allo stesso tempo, mettere in rete le competenze, la passione e l'inventiva di soggetti privati, impegnati da anni nella gestione di servizi aggiuntivi in spazi d'arte e di cultura (Camera a Sud soc. coop., FeArT soc. coop, Fatti d'Arte, A.R.S. soc. coop., Arta Aps, Sistema Museo soc. coop). Le attività in programma – visite guidate, laboratori didattici, performance teatrali – sono gratuite. Il programma completo delle attività, i siti coinvolti e i contatti sono disponibili su  www.cooperativaulixes.it/smart.  Per partecipare alle iniziative è necessario prenotare. Anche al Museo Diocesano di Molfetta risuona la domanda “Che facciamo di Bello?”. Sabato 28 maggio, attività gratuite per scuole e famiglie: laboratori didattici, perfomance di danza e teatro, cacce al tesoro. Sabato mattina dalle 10:00 alle 13:00 quattro laboratori didattici e una performance teatrale, a cura di Fatti d'Arte, per le scuole per scoprire le prestigiose collezioni del Museo, in particolare la bellissima Biblioteca Monumentale e la Pinacoteca Antica. I ragazzi si cimenteranno con la scrittura con l’inchiostro e penna d’oca su pergamena e vedranno dal vivo antichi manoscritti in pergamena; oppure, osservando i tanti ritratti del museo proveranno a cimentarsi con la realizzazione di un vero ritratto. Sabato pomeriggio dalle 17:30 alle 20:30 le attività saranno dedicate alle famiglie con bambini: un laboratorio sul ritratto, un laboratorio sul libro antico, performance di danza a cura di Fatti d'Arte, una Caccia al tesoro al Museo oppure al Duomo di San Corrado. Tutte le attività sono gratuite ma è obbligatoria la prenotazione (3484113699 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Gli appuntamenti alla scoperta del Bello continuano domenica 29 maggio con “Raccontami Molfetta”, iniziativa organizzata dallo IAT Molfetta nell’ambito del Progetto di Alternanza Scuola – lavoro con il Liceo “Vito Fornari”, che ha interessato alcuni studenti dell’indirizzo linguistico, guidandoli alla scoperta e alla conoscenza del settore turistico e culturale. Domenica 29 maggio gli studenti accompagneranno i visitatori alla scoperta del borgo antico e dei monumenti di particolare interesse, quali il Torrione Passari, la Chiesa della Morte, il Duomo antico. Le visite partiranno dall'Ufficio IAT, sito in via Piazza n. 27 e si snoderanno lungo il percorso per tutta la mattinata. Le visite saranno gratuite, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 ci saranno due turni di visita:

-I turno: 10.30

-II turno: 11.30.

Non è necessaria la prenotazione e si richiede massima puntualità.

Per ulteriori informazioni telefonare all’Ufficio IAT, 080 3340519.

2016.05.27 Convegno LIBERATORIO GIANNI LANNES Né vivi né mortiMOLFETTA - Venerdì 27 maggio alle ore 18.30 presso la sala Finocchiaro dell’ex Fabbrica San Domenico, avrà luogo la presentazione del libro di Gianni Lannes “né vivi né morti” l’odissea della nave Hedia e l’assassinio di Enrico Mattei. Introduttore e moderatore dell’incontro con l’autore, Matteo d’Ingeo, coordinatore del Movimento Civico "Liberatorio Politico.

“... Allora, chi ha mai sentito nominare la nave Hedia? Alcuni elementi dell’equipaggio sarebbero stati riconosciuti in una telefoto scattata successivamente al presunto, anzi indimostrato naufragio. Dunque non erano tutti trapassati? E perché se vi erano stati superstiti, questi erano finiti dentro quell’interrogazione parlamentare? Vivi o morti? Oppure fantasmi, che riapparvero per chissà quale scherzo del destino in Algeria, al tempo della guerra di indipendenza sostenuta da Enrico Mattei, contro il colonialismo di Parigi?“

Alla memoria di Enrico Mattei e dell’equipaggio: Giuseppe Uva (Molfetta), Nicola Caputi (Molfetta), Giovanni Salvagno (Chioggia), Filippo Graffeo (Sciacca), Claudio Cesca (Trieste), Elio Dell’Andrea (Venezia), Edoardo Nordio (Chioggia), Corrado Caputi (Molfetta), Giuseppe Orofino (Catania), Cosimo Gadaleta (Molfetta), Michele Marancia (Molfetta), Dino Bullo (Chioggia), Giovanni Pagan (Chioggia), Damiano Bufi (Molfetta), Otello Leonardi (Fano), Ferdinando Balboni (Venezia), Colombo Furlani (Fano), Giorgio Bandera (Cherso), Anton Narusberg (Cardiff), Federico Agostinelli (Fano)

ti fiabo e ti racconto plateaMOLFETTA - "Ti Fiabo e Ti Racconto", il festival di teatro ragazzi organizzato dal Teatrermitage che lo scorso anno ha raggiunto il traguardo delle 20 edizioni, è l’unica manifestazione spettacolare per Molfetta presente nella sezione feste ed eventi della Lonely Planet Puglia 2016, una tra le più importanti guide di riferimento per i turisti italiani ed internazionali. 

"Ti Fiabo e Ti Racconto" – citato assieme al Venerdì Santo – è decritto come “importante festival di teatro ragazzi che propone una serie di spettacoli tratti dai più celebri testi della letteratura per l’infanzia”. Una segnalazione che conferma l’importanza che il festival ha assunto nel corso degli anni, affermandosi a livello regionale e nazionale come punto di riferimento per il teatro ragazzi e come evento di forte attrattività turistica.

La guida Lonely Planet Puglia – che ha già raggiunto oltre 20.000 download della versione digitale – è stata presentata al Salone del Libro di Torino ed è in distribuzione in tutta Italia.

ICSMOLFETTA - A conclusione del Progetto di Pratica Musicale nella scuola primaria realizzato dall’ I.C.S. “S.G.Bosco” di Molfetta nel corrente anno scolastico,il7 e l’8 giugno si terrà il Saggio finale del Laboratorio Corale,presso la sede dell’Accademia Musicale Wagner.

Gli alunni del coro, costituito da una rappresentanza degli alunni delle classi quinte di scuola primaria dell’istituto, si esibiranno sotto la guida dell’ ins. Antonella Rutigliani, accompagnati dalla piccola orchestra di bambini e ragazzi tra i 7 e i 16 anni, allievi delle classi di violino, pianoforte, chitarra, flauto traverso e arpa dell’Accademia, convenzionata con il Conservatorio “Paesiello” di Taranto.

La manifestazione si pone a coronamento di un anno in cui il Dirigente Scolastico dell’I.C.S. “S.G.Bosco” dott.ssa M.Tiziana Santomauro ha scelto di attuare le linee guida del

DM 8/ 11, valorizzando le competenze professionali del personale scolastico, promuovendo e sostenendo un cammino coerente con la diffusione della cultura e pratica musicale nella scuola primaria,oltre che con l’incremento dell’offerta formativa.

Il tempo scuola è stato articolato in modo flessibile, individuando le soluzioni più idonee per il migliore impiego delle risorse professionali disponibili inserite nell’organico di istituto: la specifica competenza musicale dell’insegnante specialista è stata messa a disposizione di più classi, oltre quelle di titolarità, nell’ottica del team teaching.

Le esperienze pratiche sul ritmo, sulla lettura della notazione convenzionale, sull’ascolto e sulla pratica vocale e strumentale sono state strutturate appositamente per essere destinate a bambini di scuola primaria; ogni percorso è stato diretto al singolo alunno, per farlo sentire subito coinvolto all’ interno di un gruppo classe stimolato alla realizzazione di esperienze pratico- cognitive musicali.

Il percorso didattico svolto con il coro ha posto particolare attenzione sulla voce e tutte le sue ricche potenzialità espressive, emotive, relazionali e umane, cercando di stimolare, disinibire, liberare e guidare gli alunni a superare la graduale perdita della tecnica e dell’espressività nella vocalità in corrispondenza dell’aumento dell’inibizione psicologica nei confronti della presa di parola e presa di canto.

Numerose le attività musicali ed iniziative promosse nel corso dell’intero anno scolastico: il 21 ottobre 2015 gli alunni delle classi di scuola secondaria hanno partecipato alla terza Giornata Pro Grammatica nelle scuole con la scrittura su twitter di titoli di canzoni in cui “l’italiano è musica ed il rilancio dall’ account twitter ufficiale di Radio 3 e dai partner dell’iniziativa (@Accademia della Crusca @Miur social @ Farnesina Press).

Il 27 gennaio 2016, in occasione della Giornata della Memoria, gli alunni hanno partecipato alla lezione - concerto a scuola di musica Yddish e Krezler, che ha visto protagonisti gli strumenti  del genere musicale caratteristico della cultura e della tradizione ebraica ; ad esibirsi al violino  il m° IevgeniiaIaresko al clarinetto il m° Eugenio Tattoli, alla fisarmonica il m° Giuseppe Volpe, tre musicisti che hanno dato prova di grande professionalità, suscitando l’entusiasmo e, a tratti, la commozione di tutti i presenti.

A fare da sfondo, alcune immagini di disegni e di poesie realizzati dai bambini del Campo di raccolta di Terezin, a cui gli alunni hanno scelto di dedicare l’evento.

Nel mese di febbraio, grazie alla preziosa collaborazione della Junior band dell’Associazione Culturale Musicale S. Cecilia Città di Molfetta,si è tenuta una secondalezione- concerto a scuola dal titolo “SaràBanda: la musica spiegata ai ragazzi dai ragazzi”; gli alunni hanno applaudito a lungo la performance impeccabile dei giovani musicisti, con cui hanno avuto modo di interagire, rivolgendo domande sulla meccanica dei diversi strumenti a fiato che compongono la compagine bandistica.

E poi …ancora grande musica dal vivo: il 26 febbraio 2016, nell’ambito del Progetto “Il Petruzzelli per le scuole”,gli alunni delle classi quarte e quinte di scuola primaria e delle classi prime e seconde della scuola secondaria di 1° grado hanno assistito allo spettacolo del “Nabucco” di Giuseppe Verdi nel gremitissimo tempio della musica.

“Senza la musica la vita sarebbe un errore” scriveva Nietzsche...

 Anche la scuola, sicuramente …

 

 

ins. Antonella Rutigliani

Locandina Kiss Rocks VegasMOLFETTA - Martedì 31 maggio alle 20.30 negli UCI Cinemas arriva la musica dei KISS, per la prima volta sul grande schermo. Distribuito da Nexo Digital, in collaborazione con RADIO DEEJAY, MYmovies.it e Rockol, in 45 multisale del Circuito UCI Cinemas sarà proiettato KISS Rocks Vegas -lo show andato in scena nel novembre 2014 all’Hard Rock Hotel & Casino di Las Vegas per ben nove volte- che per l’occasione sarà arricchito di interviste e filmati esclusivi. L’evento, che raccoglierà i fan di tutto il mondo, celebra la band che con più di 100 milioni di dischi venduti, 30 album d’oro e 14 di platino, ha conquistato più premi di ogni altro gruppo americano, diventando uno dei più influenti di tutta la storia del rock. Famosi anche per il look iconico, i Kiss si formano a New York nel 1973 da Paul Stanley (voce, ritmo chitarra) e Gene Simmons (voce, basso chitarra). I loro live sono la quintessenza del rock teatrale, arricchiti da performance spettacolari con numeri da mangiafuoco, sputi di sangue sintetico, chitarre che sparano fumo, razzi e fuochi d'artificio. Tommy Thayer (chitarra, voce nonché produttore di 'KISS Rocks Vegas'.) ed Eric Singer (batteria, percussioni, voce) completano la potente lineup della band.

In occasione dell’annuncio dell’evento al cinema i Kiss hanno dichiarato:

Paul Stanley (Vocals, Rhythmguitar)

 “Venite al cinema e ascoltateci con i'impressionante potere del surround. Vi sentirete come se foste con noi a Las Vegas e non siate timidi ‘Shoutit out loud!”

Gene Simmons (Vocals, Bassguitar)

“Unitevi a noi per una ‘CrazyCrazy Night’ nel vostro cinema preferito!”

Tommy Thayer (Lead guitar, Vocals)

“Siamo tutti tremendamente orgogliosi di questa produzione, cattura davvero una performance unica. Dovete vederci al cinema per provare in pieno quest'esperienza”.

Eric Singer (Drums, Percussion, Vocals)

'Al The Joint dell'Hard Rock a Las Vegas abbiamo spaccato. Conoscerete molto da vicino i Kiss. Ci amerete ancora di più”.

Tramite la nuova App gratuita di UCI Cinemas è possibile acquistare i biglietti ed effettuare il check-in nelle sale senza il passaggio alle casse, sia per gli acquisti di biglietti tramite App che per quelli acquistati on line sul sito www.ucicinemas.it. Due sono le modalità per usufruire del SALTA LA CODA ALLE CASSE: attraverso il biglietto paper-less disponibile nell’apposita sezione ''My UCI'' dell'App gratuita di UCI per dispositivi Apple, Android e Windows Phone, dove sono disponibili i biglietti acquistati sia con l’App, sia tramite il sito www.ucicinemas.it, e sul sito www.ucicinemas.it stampando comodamente da casa i biglietti acquistati o presentando all’ingresso delle sale i biglietti elettronici inviati via mail. I clienti possono comunque acquistare i biglietti anche presso le casse della multisale, tramite call center (892.960) e le biglietterie automatiche self-service presenti sul posto.

INFORMAZIONI SUI KISS

Nella Rock and Roll Hall of Fame dal 2014, i Kiss hanno pubblicato 44 album e nel 2015 hanno ricevuto anche l'illustre ASCAP Award. Oltre 40 anni di tour mondiali e l'ultimo nel 2015 con cinque spettacoli in Giappone e un singolo che ha raggiunto la prima posizione, "Samurai Son", composto insieme al gruppo pop Momoiro Clover Z. L'energia del loro tour per il 40° anniversario ha scosso anche il Nord e Sud dell'America e l'Australia. Supportati dalla metà degli anni '70 dallo storico fan club Kiss Army e pronti a salpare, il prossimo novembre per la sesta volta, a bordo del Kiss Kruise per la Kiss Navy, la loro fantastica crociera rock.

Hanno collaborato con la Warner Brothers nel 2015 per il film 'ScoobyDoo e KISS: Il Mistero del Rock and Roll'. Altre apparizioni sono quelle del Super Bowl, le Olimpiadi Invernali di Salt Lake City, il concerto Rockin' The Corps, dedicato alle truppe americane in missione in Iraq e Afghanistan, una partnership con la Fox per 'Family Guy' oltre a due performance speciali alle finali di American Idol.

La loro musica è stata usata in importanti campagne pubblicitarie per John Varvatos, Google Play, Hello Kitty e anche  in una campagna di Dr. Pepper durante il Super Bowl, a sostegno del tour 'Hottest Show On Earth'. Quest'anno rappresenta inoltre il terzo della stagione della LA Kiss Arena Football League, che ha riportato il calcio agonistico a Los Angeles. I fondatori della band Paul Stanley e Gene Simmons sono anche entrati nel mondo culinario con l'apertura di una serie di ristoranti di successo, chiamati Rock &Brews.

Molto attivi anche fuori dall'ambito musicale, i Kiss supportano numerose 'Veterans Organizations' come The Wounded Warriors Projects, The USO, il programma 'Hire A Hero' della Camera di Commerciodegli Stati Uniti, The Legacy Organization in Australia, Help for Heroes nel Regno Unito e Dr. Pepper Snapple Groups Wounded Warriors Support Foundations.  

MonetMatisseMOLFETTA - Il 24 e 25 maggio negli UCI Cinemas nell’ambito del progetto della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital sarà proiettato Da Monet a Matisse. L’Arte di Dipingere il Giardino Moderno, il viaggio attraverso la splendida mostra della Royal Academy Arts di Londra che racconta la passione tra alcuni dei più grandi artisti moderni e i loro giardini. Il punto di partenza della mostra è Monet, forse il più noto e importante pittore di giardini della storia dell’arte. Pronto a dipingere all’alba, sotto il solo cocente e sotto la pioggia per cogliere le infinite sfumature della luce, l’impressionista ha allestito diversi giardini in ogni sua residenza, ma è quello intorno alla casa rosa di Giverny che dà inizio alla mostra. Si passa poi a Matisse, Bonnard, Renoir, Kandinskij, Pissarro, Sorolla, Nolde, Libermann. Il film trasporta così gli spettatori attraverso alcuni dei più bei giardini del mondo, raffigurati poi all’interno di opere d’arte: oltre alle ninfee di Monet, conosceremo il giardino di Bonnard a Vernonnet, in Normandia, o quello di Kandinskij a Murnau, in Alta Baviera, luogo di incontro di musicisti e artisti provenienti da tutto il mondo. Il lungometraggio offre un accesso privilegiato alle opere che questi magnifici giardini hanno ispirato e che sono state raccolte nella mostra londinese per narrare il ritorno alla natura che caratterizzò il periodo a cavallo tra Otto e Novecento: la ricerca di un'oasi di pace, in fuga dal rumore e dal caos della vita moderna.

La visita dietro le quinte di questi paesaggi, accompagnata dalle nuove intuizioni di esperti internazionali di giardinaggio e critici d'arte, offrirà uno scenario straordinario per svelare il rapporto tra l’arte e i giardini. Le interviste con famosi artisti moderni, come Lachlan Goudie e Tania Kovats, riveleranno inoltre come il rapporto tra l'artista e il mondo naturale sia tema di enorme modernità anche nel 21° secolo.

Il prossimo appuntamento con La Grande Arte al Cinema sarà il 7 e 8 giugno con Istanbul e il Museo dell’Innocenza di Pamuk.

È possibile acquistare i biglietti elettronici in prevendita tramite la nuova App gratuita di UCI Cinemas,disponibile per dispositivi Apple, Android e Windows Phone, e sul sito www.ucicinemas.it. I biglietti paper-less sono disponibili nell’apposita sezione “My UCI” dell’App e danno la possibilità di usufruire del SALTA LA FILA alle casse e avere accesso diretto nelle sale del Circuito. Il SALTA LA FILA è valido anche con la stampa del biglietto acquistato tramite sito. I clienti possono comunque acquistare i biglietti anche presso le casse delle multisale e le biglietterie automatiche self-service presenti sul posto o tramite call center (892.960).

Per maggiori informazioni visitare il sito www.ucicinemas.it o la pagina ufficiale di Facebook di UCI Cinemas all’indirizzo: www.facebook.com/home.php#!/ucicinemasitalia. In alternativa contattare il call center al numero 892.960.

locandinaMOLFETTA – Ultimo incontro del LABORATORIO ESPERIENZIALE DI LETTURA IN GRUPPO. L’appuntamento è fissato per mercoledì 25 Maggio 2016, dalle ore 19:00 alle ore 20:45, presso la Galleria 54 Arte Contemporanea, via Baccarini 54, Molfetta (Ba).

Per partecipare è necessario comunicare la propria adesione via e-mail al seguente indirizzo:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonando al numero +39 080 3348982 dalle ore 18:00 alle 21:00.

La lettura della pagina letteraria, come altre forme di espressione artistica, consente di vivere esperienze emotive ed intime che arricchiscono e favoriscono la capacità di comprendere empaticamente l’altro e di entrare in contatto con parti di sé, che così trovano voce.

Nel gruppo inteso come micro sistema sociale è possibile condividere esperienze, pensieri,  emozioni, storie, e costruire narrazioni e relazioni.

In questo ultimo incontro, così come avvenuto per i precedenti, sarà  proposta la lettura di alcune pagine letterarie  che  affrontano il tema  dell’amore  e che faranno da stimolo alla  discussione del gruppo.

Loc. Recital don ToninoMOLFETTA - Non bisogna perdere l'occasione di vedere "Un'ala di riserva- La voglia di amare" perchè è il musical che racconta la vicenda di un grande uomo, oltre che di un prestigioso Vescovo. Cercate di non trovare scuse per evitare di andarlo a vedere quando sarà rappresentato in una sola serata il 4 Giugno presso l'Anfiteatro di Ponente. Questo musical va visto perchè in quasi due ore di incredibile ricchezza, con una quantità di episodi alcuni inediti, si riscontra la forte e allo stesso tempo , tenera personalità di Don Tonino. Come se non bastasse c'è una spettacolare scenografia multimediale che illustra ogni momento dello spettacolo; c'è la musica, ci sono le canzoni che ricordano il suo e il nostro mondo. Come poter reggere l'emozione di canzoni che, verso dopo verso, inneggiano alla libertà, all'amore, a "Terre nuove e cieli nuovi". Questo lavoro ha il pregio di mostrarci l'anima di Don Tonino; un'anima antica sbalzata nella modernità, integra come una sublime opera d'arte, troppo sincera, troppo vera, comunque sempre tesa verso Dio e verso il prossimo, specialmente verso i più deboli e indifesi. Quando vedrete le locandine, o i manifesti che annunciano lo spettacolo di sabato 4 Giugno andate a vederlo, potrete trovarlo imperdibile o almeno bello quanto le sue parole e i suoi insegnamenti. I due gruppi "Su il sipario " e "Teatrarte" sono ormai pronti, così come è pronta tutta la macchina organizzatrice. Non resta che ricordare che l'intero incasso sarà devoluto ad opere di carità. 

scuola cesare battistiMOLFETTA - Le classi quarte dell'I. C. "Battisti-Pascoli" di Molfetta, concludono "creativamente" l'anno scolastico con l'esposizione delle loro produzioni artistiche presso la Chiesa della Morte dal 30 maggio al 5 giugno 2016. L'incipit alla mostra sarà dato il 30 maggio, alle ore 18,00, dal Dirigente Scolastico, dott.ssa Analisia Vena, dall'esperta d'arte dott. ssa Monica Ventura e dalle docenti coinvolte nel progetto, con una conferenza di presentazione presso la Sala Finocchiaro della Fabbrica di S. Domenico. Mirabilmente guidati dall' esperta dott.ssa Monica Ventura, gli alunni sono stati protagonisti dell'entusiasmante percorso "Noi e gli artisti molfettesi". La conoscenza di Corrado Giaquinto, Franco d'Ingeo e Gaetano Grillo, artisti che, per originalità e talento, hanno dato lustro alla nostra città, ha costituito il punto di partenza del progetto, scivolato poi naturalmente nella sperimentazione diretta, da parte degli alunni, delle rispettive tecniche polimateriche e soluzioni cromatiche. L'itinerario, declinato come unità di apprendimento interdisciplinare dalle docenti dell'interclasse di quarta, è andato ad incastonarsi nel progetto formativo di più ampio respiro "Competenze work in progress - Didattica e Valutazione per competenze ", afferente , a sua volta, al Piano di Miglioramento 2015/2016 dell'Istituto Comprensivo Battisti- Pascoli. Ogni attività progettata e proposta agli alunni è stata concepita e veicolata come "compito di realtà", abbandonando con ciò la sterilità della "inerte" conoscenza. Impostazione, questa, che fa sì che il sapere filtri integralmente nel patrimonio esperienziale ed operativo divenendo competenza viva ed attiva di ciascun alunno. L'intero iter progettuale è stato documentato in un DVD dal titolo "Noi e gli artisti molfettesi". 

IMG 0184 pascoli 2014MOLFETTA – Domenica 15 maggio 2016 , nella sala Finocchiaro di Molfetta è avvenuta la premiazione del 1° concorso di Poesia ‘’ Contro – versi’’ organizzato dalla associazione Rotaract Club di Molfetta. Per la sezione giovani si è classificata al primo posto l’alunna Tedesco Giulia della 3^A della scuola media ‘’ Giovanni Pascoli ’’ con una poesia intitolata : ‘’Un pensiero’’. La presidente dell’ associazione ha letto le motivazioni che hanno condotto la Commissione, formata da docenti di lettere, ad assegnare il premio a Giulia : “la ricerca introspettiva di un semplice pensiero congiunto alle sensazioni che un bambino avverte durante la propria vita, una non conoscenza dei fatti che lui inconsciamente avverte osservando la realtà che lo circonda, interpretando nel suo bagaglio di poche esperienze le sensazioni che una carezza o lo sguardo dei suoi genitori riescono a trasmettere. Non sono solo sicurezze di vita ma, anche incertezze comunicate modulando la voce di una semplice parola”.

L’epilogo del componimento è forte. E’ un monito a non sottovalutare il sorriso o il pianto di un bambino: “…sta lì nel suo angolino a suggere nutrimento e sogni dal suo solstizio d’inverno”.

All’alunna Giulia Tedesco 3^A della secondaria “Pascoli” è stata conferita una targa di riconoscimento, tre libri e un gagliardetto della associazione.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino