Redazione_Online

Redazione_Online

tombino piovani 4Molfetta - Venerdì 8 giugno, nell'ambito del progetto "Futur@", si è tenuto in piazza Municipio, a Molfetta, il concerto del Maestro Nicola Piovani. Di seguito pubblichiamo l'e-mail scritta da un nostro lettore per dire le proprie considerazioni sulla cattiva organizzazione tecnica di tale concerto che ha anche provocato un danno ad un tombino della piazza:
"Ecco un piccolo regalo che l’organizzazione dell’evento ha lasciato alla città. Chi valuta dove far svolgere un concerto a Molfetta?

nicola piovani risMolfetta - Questa mattina abbiamo pubblicato sul nostro sito internet l'e-mail di un nostro lettore che ci scriveva per denunciare la cattiva organizzazione tecnica del concerto del Maestro Nicola Piovani svoltosi in piazza Municipio venerdì 8 giugno. Quella che pubblichiamo di seguito è la replica che abbiamo ricevuto nel giro di poche ore direttamente del Maestro Nicola Piovani, a cui vanno i nostri ringraziamenti per la pronta risposta:
"Vi scrivo per rispondere alla lettera che avete ricevuto e pubblicato riguardo al mio concerto di venerdì scorso a Molfetta. Come potete immaginare, non ho visto né saputo niente riguardo al tombino rotto. Sono arrivato tre giorni prima per le prove a Bari. Due ore prima del concerto ho visto la bella piazzetta di Molfetta, e nulla ho avuto a che vedere con l'organizzazione pratica e tecnica della serata.

stazionemolfettaMolfetta - "Annuncio cancellazione. Il treno n. 22272 delle 06.30 per Mola di Bari oggi non sarà effettuato, ci scusiamo per il disagio". Il messaggio viene finalmente diffuso dagli altoparlanti della stazione ferroviaria di Molfetta e libera i viaggiatori all'ansia dell’attesa. Il dilemma di ogni mattina. Arriva o non arriva? Anche oggi non arriva... È l’ennesima volta che succede. Non si capisce perché sia sempre questo treno ad essere soppresso con disinvoltura da Trenitalia. Solo nel mese di giugno è stato soppresso per ben tre volte: nei giorni 13, 14 e 25. Sono episodi che costringono i pendolari ad arrivare in ritardo sul posto di lavoro. Delusi e adirati chiedono a Trenitalia: se ci sono problemi tecnici perché non viene soppresso del tutto, così ognuno si organizza diversamente.

lidomarinapiccola giu2012 1Molfetta - Riceviamo e rilanciamo la seguente e-mail giunta presso la nostra redazione da un nostro lettore:
"Ecco come si presentava il litorale Molfettese oggi, al lido "Marina Piccola", durante la regata e subito dopo il passaggio di una grossa nave da crociera diretta a Bari. Dalle foto scattate con un cellulare, non si evince purtroppo l'entità dello scempio ecologico a cui hanno assistito i bagnanti Molfettesi e non, presenti in spiaggia. Oltre ad una vistosa schiuma biancastra, oleosa e maleodorante, erano presenti numerosi scarti alimentari e rifuiti di ogni genere (piatti di plastica, bottiglie, buste, resti di frutta...).

cimiteroingressoMolfetta - Come il resto della città anche il nostro cimitero è in crisi e nel caos più totale, il che non può non allarmare tutti i cittadini viventi e non. È doveroso denunciare quanto segue. In primo luogo, sussiste una preoccupante carenza di loculi/cassettoni disponibili, tant’è che da diverso tempo i poveri defunti vengono provvisoriamente depositati in gentilizi e/o cappelle di conoscenti ed amici invero già sature oppure tumulati sotto terra (al 14 giugno 2012 sono 428 le anime che vivono in purgatorio). 

tombino piovani 4Molfetta - Prosegue la storia del tombino rotto di piazza Municipio: dopo le scuse del Maestro Nicola Piovani a seguito della denuncia di un nostro lettore, oggi a scriverci è un altro lettore che ci racconta quella che, a suo dire, dovrebbe essere la vera versione dei fatti:
"Gentile redazione, vi contatto per fare luce sulla vicenda del tombino rotto dopo il concerto Piovani. Ebbene io sono un residente del centro storico e sono testimone occulare della vicenda nel senso che, la mattina dopo il concerto, intorno alle sette, quel tombino è stato rotto dall'addetto delle pulizie della piazza di quella mattina che, passandoci sopra con il mezzo pesante con spazzola rotante, lo ha sfondato con il suo peso.

GRADINO CORSOFORNARIMolfetta - Si stanno svolgendo in questi giorni i lavori per il rifacimento delle strade di Molfetta e a tal riguardo un nostro lettore ci inoltra la seguente lettera aperta, che rilanciamo, rivolta al Sindaco della nostra città e all'ing. Balducci per denunciare un fatto che, come definisce lo stesso autore, sembra essere "sconvolgentemente" buffo: forse abituati all'"arte del rattoppo", nei lavori di rifacimento di corso Fornari qualcuno deve aver confuso un gradino con una buca... e ora chi glielo spiega che quella non è una buca da rattoppare ma un gradino da riparare?

rifiuti lido bahia giu2012 1Molfetta - Riceviamo e pubblichiamo la seguente e-mail di Angelo, un nostro lettore molfettese, che ci scrive per denunciare la situazione di degrado del parcheggio di una delle zone di spiaggia pubblica di Molfetta:
"Anche quest'anno solita spiaggia e solita sorpresa! So che in questi casi possiamo contare sul vostro aiuto tempestivo e aiutare così anche molti nostri cari concittadini.

prima cala giu2012Molfetta - È stata una domenica di "ordinaria follia" quella appena trascorsa e che un nostro lettore ci racconta nella seguente e-mail. Una domenica come tante altre caratterizzata dal caos e dalla sporcizia nei pressi di una delle più frequentate spiagge libere molfettesi: la "Prima Cala".

gradino corso fornari risoltoMolfetta - Qualche giorno fa un nostro lettore ci aveva inviato una e-mail denunciando la "strana" riparazione che aveva subito un gradino di corso Fornari. Dopo poco più di due giorni, oggi, lo stesso lettore ci scrive per informarci che la "bruttura" è stata finalmente e fortunatamente risolta:
"Egr. sig. Sindaco ed egr. ing. Balducci,
rilevo con sommo piacere che dopo due giorni lavorativi il cordolo del marciapiede è tornato al suo posto eliminando una bruttura. Vi ringrazio."

JoomBall - Cookies

© 2021 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino