Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. - Rilanciamo l'email di una mamma molfettese sui costi della mensa scolastica. Inoltriamo la stessa anche alle email personali di Sindaco e Vice Sindaco.

Gentile Redazione,

Vi scrivo perché ritengo che sia passato assolutamente inosservato, per dare il giusto risalto mediatico alla rivolta dei "Forconi", un fatto grave che si sta verificando nel Comune di Molfetta.

pallineantonioMolfetta. - Rilanciamo il pensiero ricevuto via Facebook:

Prendo spunto da questo simpatico cartello messo su Facebook da Antonio per dire come vediamo Molfetta e su come la nostra città va sempre più perdendo dignità. Siamo ormai diventati la città dei furti, furbi e della violenza. La città dei grandi blitz che finiscono sui media nazionali.

sottopassoMolfetta. - Rilanciamo la segnalazione di un nostro lettore:

Mercoledì 13 Novembre mi stavo ritirando quando, passando dal sottopassaggio ferroviario, ecco cosa si è presentato ai miei occhi. Per fortuna nessuno ha avuto in testa il cartongesso.

NONNA E NIPOTEMolfetta. - Riceviamo e pubblichiamo la lettera di una nonna e il suo dolore per una situazione assurda. Nonostante il tribunale dei minorenni di Bari abbia concesso alla signora di vedere la propria nipotina, i cui genitori sono separati, ancora non si riesce a trovare un accordo sulle modalità organizzative degli incontri.

cala san giacomoMolfetta. - Alghe morte rigettate in mare. È il cuore della segnalazione di un lettore, testimone delle operazioni di questo anomalo smaltimento delle alghe dalla spiaggia in mare. Un’operazione ardita, si chiede il lettore? Ci potrebbero essere danni per la salute della gente? E per il mare stesso? Domande che giriamo alle associazioni ambientaliste e agli esperti del settore.

corsoumbertoMolfetta. - Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione di un cittadino.

Spett.le Redazione,
a nome di tutti gli abitanti zona corso (dal liceo in giù) faccio appello al vostro giornale per denunciare una situazione che dura ormai da tre settimane.

eredivia2Molfetta.- Il 12 novembre 2003, a Nassiriya, in Iraq, un camion-cisterna forzò il posto di blocco all'entrata della base italiana e proseguì la sua corsa sino alla palazzina di tre piani che ospitava il dipartimento logistico italiano Msu dei Carabinieri: dopo uno scontro a fuoco, irrompe l'autobomba scatenando l'inferno e provocando la morte di 28 persone, di cui 19 italiani e 9 iracheni, e 40 feriti; tra le vittime italiane dodici erano carabinieri, cinque i militari dell'Esercito e due civili di una troupe che stava girando un documentario.

ancoraunincidenteMolfetta. - Continuano a non funzionare i semafori in più parti della città ed in particolare ci riferiamo al pericoloso incrocio in viale XXV Aprile. Avevamo segnalato la situazione già il 14 ottobre scorso ma a quanto pare nessuno si è attivato. Come potete vedere non mancano gli incidenti e ci chiediamo quando torneremo alla normalità. 

Precedente segnalazione: http://www.ilfatto.net/news/segnalazioni/3237-molfetta-semafori-a-intermittenza

Molfetta. Rilanciamo la lettera di un padre di famiglia con quattro figli che pur essendo monoreddito è rimasto fuori dalla esenzione del servizio mensa. 

Gentile redazione approfitto del vostro mezzo di informazione per inviarvi il mio commento, padre di quattro figli su come gli effetti della mal gestione perenne delle amministrazioni  che si avvicendano in tutti i contesti territoriali e in questo caso cittadino, si abbattono sempre sui soliti.

villacavo1Molfetta. Cara redazione, scrivo per segnalare questa bella eredita che ci ritroviamo dopo una festa politica svoltasi ieri: un filo elettrico che attraversa la villa ad altezza di bambino. Incredibile! Il guardiano dice di aver chiamato i vigili urbani e che ancora non si e' presentato nessuno. Sono le 21,30 di domenica e la situazione e' questa da stamane, cioè da quando sono venuti a smontare tutto l'allestimento della " grande" festa di ieri sera.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino