Redazione_Online

Redazione_Online

MOLFETTA. Inizia gradualmente a delinearsi la rosa del Borgorosso Molfetta per il campionato di Promozione 2021-22 e si riparte da alcune certezze delle ultime stagioni. Sono ufficiali i primi tre rinnovi, uno per ruolo, della squadra che allenerà mister Leonino nella prossima stagione. Tra tutti spicca il nome di Bruno Sallustio, una garanzia di gol e qualità per il reparto offensivo che due anni fa è stato il capocannoniere della squadra con 9 marcature in campionato. Anche nella breve parentesi di stagione 2020-21, prima dell’interruzione causa Covid, l’attaccante molfettese aveva già siglato 3 reti nelle prime 5 partite stagionali tra campionato e coppa, a conferma di un feeling sempre forte con la palla sotto porta. Resta in biancorosso anche il centrocampista Corrado Roselli, anche lui alla terza stagione con questa maglia e che ha ben figurato soprattutto nel campionato 2019-20 con diverse reti segnate e prestazioni di ottimo livello. Con la sua presenza in rosa Mimmo Leonino avrà a disposizione una pedina duttile in mezzo al campo, in grado di costruire e attaccare. A chiudere questo primo trittico di conferme c’è Domenico Messina, terzino che a fine 2019 ha dovuto superare un brutto infortunio al ginocchio che l’ha tenuto lontano dal campo per oltre sei mesi ma che adesso è nuovamente al 100% della forma. Ha già disputato cinque stagioni in maglia biancorossa e conosce bene il mister che l’ha allenato proprio nella grande annata 2018-19 che ha sancito il passaggio della squadra dalla Prima Categoria alla Promozione.

MOLFETTA. Secondo rinforzo nel pacchetto arretrato per mister Renato Bartoli: la Molfetta Calcio si assicura le prestazioni di Nicola Panebianco per la stagione sportiva 2021-22, dopo l’annuncio del roccioso difensore francese Louis Demoleon e dell’esterno Turitto. Classe 1998, il neodifensore biancorosso è cresciuto nel settore giovanile del Bari, prima di approdare nella quarta serie nazionale dove ha vestito le maglie di Gravina, Fasano, Este. Nella passata stagione ha vestito la maglia del Gravina, prima dell’approdo a Brindisi dove ha anche firmato una marcatura. Capace di destreggiarsi sia in una difesa a 3 che in una linea a 4, sarà un elemento prezioso per il pacchetto difensivo del team presieduto da Ennio Cormio.

 

MOLFETTA. Le alte temperature non scoraggiano i volontari del CEA Ophrys – Centro Studi e Didattica Ambientale Terrae e Plastic Free Molfetta che hanno accolto una nuova sfida: prendersi cura di Cala San Giacomo, una delle spiagge più importanti della nostra città. Il sito, oltre a presentare interessanti aspetti naturalistici, è identificato come il primo porto di Molfetta, attivo dal XII al XVIII secolo, secondo le fonti di archivio sinora note. Già da qualche anno i volontari hanno cercato di sensibilizzare i molfettesi (e non solo) a prendersi cura dell’area, promuovendo diverse iniziative di educazione ambientale e di raccolta di rifiuti. Non sorprende, dunque, che Cala San Giacomo sia stata scelta da diverse associazioni, come Olimpia Club, La fabbrica dei sogni, Metropolis, che gestiscono campi estivi. Ospitati dalla struttura Oasi Cala San Giacomo. In queste settimane decine di ragazzi e ragazze hanno deciso di trasformarsi in tanti piccoli “eroi sentinelle del mare” e di prendersi cura in prima persona di un angolo tanto suggestivo del nostro territorio. Il messaggio, come ha dichiarato Raffaele Annese, vicepresidente di Terrae e referente di Plasticfree, è chiaro: «Cala San Giacomo va tutelata, seminando buone pratiche di educazione ambientale, a partire da i più giovani ma coinvolgendo anche gli adulti, e facendo rete potrà essere protetta e diventare un altro fiore all’occhiello per la nostra città».

 

MOLFETTA. Mercoledì 21 luglio a cominciare dalle ore 20.30, presso il Teatro di Ponente si terrà lo spettacolo "Biancaneve e l'Ottavo Nano", scritto, diretto ed interpretato da Francesco Tammacco ed Oreste Castagna. Quest'ultimo è un volto noto ed amatissimo dal pubblico dei bambini.  Difatti Oreste Castagna conduce programmi televisivi di grande interesse pedagogico per Rai YOYO come BUMBI, L'ALBERO AZZURRO e tanti altri. Quella di Biancaneve e l'ottavo nano è una rivisitazione della fiaba dei fratelli Grimm con  un' inusitata novità, ovvero l'arrivo del nano Ottavo, molto più alto degli altri e per questo discriminato. La trama pertanto s'infittisce poiché alla perfida Matrigna  si unisce il desiderio di Ottavo di far pagare il conto ai suoi fratellini per averlo messo alla porta. Lo spettacolo è ricco di colpi di scena, di tecniche teatrali tipiche della poetica di Oreste Castagna e del piglio ispirato alla Commedia dell'Arte della compagnia IL Carro dei Comici , le musiche di scena sono di Pantaleo Annese e le scene di Nico Ciccolella.  Spettacolo adatto ad un pubblico di tutte le età. Lo spettacolo è inserito nel cartello degli eventi molfettesi EM 2021 ed è patrocinato dal Comune di Molfetta , dal Teatro Pubblico Pugliese e infine con la collaborazione dell'Ass.ne CIPS di Maria Giovanna De Biase.

Il costo del biglietto singolo è di euro 5.00 e la prevendita è disponibile presso l' INFOPOINT in Via Piazza (Centro storico) di Molfetta, o attraverso prenotazione telefonica ai numeri: 351 986 94 33- 333 625 91 12 - 339 7758173

MOLFETTA. Martedì 20 luglio alle ore 19.00 in Piazza Principe di Napoli si terrà l'inaugurazione della nona edizione di “Storie Italiane- Il primo festival della letteratura a Molfetta”. Il festival organizzato dalla libreria Il Ghigno si svolgerà in quattro incontri: martedì 20, mercoledì 21 e giovedì 29 luglio. L'ultimo appuntamento in programma è previsto per la serata di mercoledì 4 agosto.  “ Il mare è in primo luogo meditazione, una voce impersonale che mette, forse solo per un’assonanza tutta italiana tra mare e are, tutti i verbi all’infinito, un cielo raddoppiato e diventato terrestre, una parete sfondata, un confine libero, un orizzonte che richiama proprio perché sfugge”. Il festival dunque riprende a navigare con i suoi autori, i suoi libri, le sue idee e con proposte interessanti. Quest'anno ritorna la sezione dedicata ai " lettori in erba ", perché anche i più piccoli siano protagonisti del nostro tempo e crescano come lettori. Di seguito i 4 appuntamenti in programma.

 Martedì 20 luglio 2021. Ore 19.00. Piazza Principe di Napoli (poste centrali).

Inaugurazione Storie italiane 1° Festival di letteratura a MolfettaSezione “ Lettori in erba “.Paolo Comentale, anima del teatrino di Pulcinella di Bari, attore e scrittore di libri per bambini da 0 a 100 anni presenta il libro "Occhio d’argento" Edizioni di Pagina. Incontro di lettura animata con la tecnica del kamishibai con le tavole delle illustrazioni originali. Insieme a vostri genitori, nonni scoprirete un mare di storie

 

Mercoledì 21 luglio 2021. Ore 19.30, Piazza Principe di Napoli.

Lectio magistralis” del Prof. Onofrio Romano su “Franco Cassano, padre del pensiero meridiano”.

 Giovedì 29 luglio 2021. Ore 19.00 Piazza Principe di Napoli.

Sezione “ Lettori in erba “- Letture ad alta voce dagli albi di Leo Lionni a cura di Maria Pia Ragno.

 Mercoledì 4 agosto 2021. Ore 20.30, presso l' Atrio dei pellegrini - Basilica Madonna dei Martiri.

Serata dedicata al viaggio Dantesco a cura del Prof. Franco Terlizzi.

Un evento da non perdere!

Il festival è inserito nell'estate Molfettese e patrocinato dal comune di Molfetta. Tutti gli incontri sono soggetti alle norme anti-Covid. L'ingresso è libero. Sponsor tecnico Erbavoglio. Per Info contattare la Libreria Il Ghigno via Salepico 47 Molfetta.

MOLFETTA. In tutti i fine settimana di luglio e agosto, e in occasione dei grandi eventi, la MTM, società che si occupa della mobilità urbana, d’intesa con l’Amministrazione comunale, garantirà bus navetta gratuiti. Il servizio di Park&ride sarà attivo sia a levante che a ponente della città.
Da levante il bus, all’andata, partendo dallo stadio Paolo Poli, percorrerà via Giovinazzo per raggiungere Via Alessandro Volta (capolinea), al ritorno, partendo da Via Volta tornerà al capolinea di Via Giovinazzo altezza stadio comunale Paolo Poli. Da ponente, partendo da Secca dei pali raggiungerà Via San Rocco (capolinea) e ripartirà quindi da Via San Rocco in direzione Secca dei pali al ritorno. Con l’attivazione del bus navetta si potrà lasciare l’auto, a levante, nel parcheggio dell’ex park club, nei pressi del campo sportivo Paolo Poli, a ponente in prossimità di località Secca dei pali. Quanti decidessero di non usufruire del servizio navetta potranno raggiungere il centro in auto ed usufruire del parcheggio Garibaldi, a pagamento e videosorvegliato. Le corse partiranno alle19.30 e termineranno a mezzanotte con una frequenza di dieci minuti. «Riproponiamo il servizio di Park & ride gratuito – sottolineano Giacomo Rossiello, amministratore Mtm e il sindaco Tommaso Minervini – per consentire a tutti i residenti di Molfetta ma anche a chi viene da fuori città, di poter raggiungere la zona del porto e il centro città senza lo stress di dover cercare parcheggio, gratuitamente e con un tempo d’attesa stimato che non supera i dieci minuti».

 

MOLFETTA. Le Aquile Molfetta annunciano con soddisfazione di aver raggiunto l’accordo con Christian Ortiz per il rinnovo sportivo nella stagione 2021/2022.
Il sodalizio di Donato de Giglio, grazie al lavoro interminabile del direttore sportivo Gigi Metta, è riuscito a blindare il talentuoso perno biancorosso.  L’universale, classe 1990, nell’ultima stagione ha sfoggiato tutte le sue caratteristiche mettendo a segno 24 reti, 18 assist determinanti, trascinando le Aquile al salto di categoria diretto in serie A2. Con le sue giocate d’alta classe i biancorossi hanno svolto una final eight di serie B importantissima arrivando quasi sul tetto d’Italia e conquistando con grande merito la medaglia d’argento. Le Aquile Molfetta intendono ringraziare Lanterna International per il buon esito della trattativa.
Sono molto contento di continuare a difendere la maglia di quella che considero la mia seconda casa, la mia intenzione è stata quella di restare nonostante le diverse proposte da altre società –ammette Ortiz- La nostra società sta lavorando per allestire una buona rosa e per avere un roaster competitivo–continua il fantasista spagnolo. In A2 servirà ancora più impegno e dedizione, siamo una neopromossa ma non sbaglieremo approccio e sono certo che partiremo con la giusta determinazione facendoci trovare subito pronti.  A livello personale il mio obiettivo sarà sempre quella di aiutare la squadra dentro e fuori dal campo, la nostra forza è stata sempre il gruppo e sarà necessario ripartire proprio da quella coesione per la seconda categoria nazione. Obiettivi stagionali? Penso sia presto parlare di obiettivi precisi in questo momento, penso dipenderà molto dai gironi, ci sarà da lottare, partita dopo partita, in maniera tale da raggiungere la salvezza e poi provare ad andare anche più lontano. Ci tengo a ringraziare tanto il presidente de Giglio, Metta, Mele e lo staff tecnico per la fiducia nei miei confronti e inoltre il mio desiderio è voler rimanere il più possibile a Molfetta e chissà fra qualche anno provare a raggiungere la massima serie con questi splenditi colori


MOLFETTA. Inizia a delinearsi il puzzle societario intorno alla Molfetta Calcio. Sono tre le “nuove” figure che comporranno l’organigramma della società biancorossa nella prossima stagione. Antonio Caiati ritorna alla Molfetta Calcio: avrebbe dovuto lasciare la società molfettese e il ruolo di segretario generale ma ritorna al team presieduto da Ennio Cormio con il ruolo di direttore amministrativo. “È un ruolo prestigioso che mi affascina e mi permetterà di stare al centro delle decisioni della società che sta cambiando pelle, diventando una vera e propria azienda – le parole del direttore amministrativo Antonio Caiati – Porto in dote capacità professionali maturate in ambito lavorativo e sportivo e tanto entusiasmo per la nuova stagione”. Alla segreteria generale, invece, ci sarà Michele Jacono, lo scorso anno addetto alla terna arbitrale. “Si tratta di un incarico delicato che intendo svolgere utilizzando criteri di condivisione del lavoro. Non esisterò solo io, punto ad un coordinamento dell’intera segreteria – il commento del segretario generale Michele Jacono - Dobbiamo essere una squadra non solo in campo ma anche in segreteria. Una squadra è fatta di persone intercambiabili pronte ad aiutarsi e supportarsi vicendevolmente”. Il grande pezzo del puzzle biancorosso, però, è la nomina di Loredana Lezoche quale nuovo direttore generale della Molfetta Calcio. Una scelta “rosa” per una donna di sport che già lo scorso anno ha sposato il progetto calcistico molfettese dando una sfumatura rosa al biancorosso cittadino. “Per me è una nuova avventura, non semplice, ma molto stimolante, dove l’obiettivo principale è far bene e contribuire alla crescita di questa società. La Molfetta Calcio ha 13 squadre giovanili, una squadra femminile su cui mi sono battuta in prima persona, ottenendo delle importanti soddisfazioni che sono gli occhi di tutti – le parole del nuovo direttore generale della Molfetta Calcio – e su cui continueremo a lavorare per dare un seguito concreto. Quello affidatomi è un ruolo nuovo per me e ringrazio l’amministratore delegato Saverio Bufi che mi ha cercato e stimolato. Il mio obiettivo è costruire qualcosa che possa essere un motivo di crescita per ragazzi e ragazze. Non si tratta di uno slogan, ma è importante far intendere come il mondo dei grandi debba contribuire con i fatti a rapportarsi con quello dei più giovani”. Imprenditrice, amante dello sport, ma soprattutto donna grintosa, Loredana Lezoche raccoglie il ruolo di Beppe Camicia. “Uomini e donne insieme possono coesistere e si completano – prosegue Loredana Lezoche – La Molfetta Calcio è un progetto in cui ci sono tante donne che spendono il proprio tempo per la società. L’amore e la passione per questa squadra deve essere trasversale, deve abbracciare la donna e l’uomo, il bambino e l’adulto ricordando sempre che noi adulti, prima di essere persone e dirigenti, abbiamo un ruolo educativo. Proprio l’educazione sportiva è tra gli obiettivi che vogliamo portare avanti, in quanto i valori sportivi, intesi come valori di vita, devono nascere prima fuori dal rettangolo di gioco. La scelta di accettare un ruolo di grande responsabilità non è stato semplice, ma sono qui per dare il mio contributo e per crescere con questa società. Oggi la Molfetta Calcio può dare un valido ed importante contributo per la ripartenza dopo quest’emergenza sanitaria e fornire ai giovani un valida opportunità per rimanere legati ad un territorio che può offrire ancora molto”.

MOLFETTA. Dal 13 luglio al 23 agosto si terrà la 7^ edizione de “Il Paese delle Meraviglie-MARAMEO” festival interregionale di teatro ragazzi con la direzione artistica di Alessandra Sciancalepore. Negli anni il Festival è divenuto un evento atteso dal pubblico di bambini e famiglie e nel 2020 entra a far parte della Rete di Festival Marameo, Festival interregionale e internazionale del Teatro per Ragazzi, aumentandone il prestigio e la rilevanza artistica a livello nazionale. Cinque le regioni coinvolte, Abruzzo, Calabria, Lazio, Marche, Puglia con attualmente 23 Comuni aderenti, oltre cento spettacoli in programma, laboratori, incontri, mostre, eventi. Per la Puglia le città che ospiteranno il festival sono Molfetta, Terlizzi e Bisceglie, con la Direzione Artistica di Alessandra Sciancalepore e organizzazione Arterie Teatro, oltre ad Altamura (e Matera), con la Direzione Artistica di Antonello Arpaia, organizzazione Molino d'Arte, dando alle Città l’occasione di entrare a far parte di una rete artistico-culturale di rilevanza Nazionale. La più grande festa del teatro per l'infanzia e la gioventù in Italia, con incontri, laboratori, spettacoli, eventi, progetti speciali, mostre ed altro ancora. La caratteristica del festival, l’impronta che lo rende immediatamente riconoscibile, è quella di appartenere a più luoghi rendendoli unici attraverso la sinergia che si crea con il territorio. Il Festival rappresenta un’occasione di crescita culturale e sociale del territorio portando gli eventi artistici, quali spettacolo dal vivo e laboratori rivolti ad un pubblico di bambini, ragazzi e famiglie, nei luoghi storici delle città, nelle aree verdi, sul mare, nelle piazze, fra le strade, creando le condizioni per la condivisione di un Tempo di qualità per i nuclei familiari che vi partecipano. La mission del Festival è intrisa della filosofia che guida Arterie Teatro. L’arte deve poter raggiungere tutti, permettendo di dar vita alle passioni e agli ideali in modo concreto, facendosi portatrice di sane abitudini di vita e sociali. Ecco che il teatro arriva in città, pronto a catturare gli sguardi di piccoli e grandi spettatori che vengono avvolti dalla bellezza che l’Arte è in grado di diffondere. Ora più che mai c’è bisogno di curare l’Anima, pur mantenendo tutte le precauzioni che la situazione sanitaria dovuta al Covid impone. In questo tempo il Festival vuole essere il cuore pulsante di una città che fa Festa, si entusiasma, si riappropria attraverso la cultura dei suoi luoghi e della socialità, partecipa e guarda con occhi nuovi occhi, occhi consapevoli che le emozioni suscitate dallo spettacolo dal vivo mettono in moto un turbinio di emozioni per troppo tempo sopite, e le rimettono in moto all’unisono coinvolgendo gli spettatori in momenti unici ed irripetibili, propri dell’arte dello spettacolo dal vivo, con un pubblico che diviene comunità. Il Festival “Il Paese delle Meraviglie” reca nel nome la volontà di stupire e meravigliare gli occhi dei bambini, di far tornare gli adulti fanciulli, di far accadere in città qualcosa di Straordinario. Proprio per questo prevediamo per il 2021 un’edizione diffusa al fine di promuovere la crescita della sensibilità sociale e culturale del territorio e si possa tornare ad educare alla Bellezza i cittadini e le nuove generazioni. Per approfondimenti https://www.marameofestival.it 

Per Info e prenotazioni al 3403868956

Di seguito il programma degli spettacoli che si terranno a Molfetta presso l'Anfiteatro di Ponente

Porta ore 20.00 – sipario ore 21.00

Martedì 17 AGOSTO 2021

  • LA BELLA ADDORMENTATA

Compagnia “FLORIAN METATEATRO” (Pescara)

 

Mercoledì 18 AGOSTO 2021

  • DON CHISCIOTTE E SANCHO PANZA 

Compagnia “TEATRO EIDOS” (Benevento)

 

Giovedì 19 AGOSTO 2021

  • L’ISOLA DEI PIRATI 

Compagnia “I GUARDIANI DELL’OCA” (Chieti)

 

Venerdì 20 AGOSTO 2021

  • IL MAGO DI OZ 

Compagnia “TEATRO BERTOLD BRECHT” (Formia)

 

Sabato 21 AGOSTO 2021

  • PI..PI.. PINOCCHIO 

Compagnia “TIEFFEU TEATRO” (Perugia)

 

Domenica 22 AGOSTO 2021

  • CAROSELLO DI FIABE 

Compagnia “LA MANSARDA TEATRO DELL’ORCO” (Caserta)

 

Lunedì 23 AGOSTO 2021

  • CENERENTOLA IN BIANCO E NERO 

Compagnia “PROSCENIO TEATRO” (Fermo)

 





MOLFETTA. Le stagioni calcistiche e sportive, come è noto, si progettano a luglio. Questo vale anche per la Molfetta Calcio divisione femminile, già a lavoro per porre solide basi per la stagione 2021/2022. L’importante esperienza della Molfetta Calcio (unica società cittadina ad avere una squadra femminile di calcio a 11) all’interno del Campionato Regionale di Eccellenza, conclusosi soltanto lo scorso mese, ha creato fermento intorno ad un movimento in continua crescita. Il team allenato da Donatella di Bisceglie e Vincenzo Petruzzella ha ben risposto ad un lavoro avviato con dedizione e determinazione e si avvia ad un’ulteriore crescita sportiva, ma anche e soprattutto umana. Questi i principali motivi che hanno spinto la società a dare un seguito all’esperienza della passata stagione, alimentando quel fermento sempre più intenso intorno al calcio femminile. Il prossimo 22 luglio lo Stadio “P. Poli” di Molfetta aprirà le porte al pubblico per effettuare degli stage, con lo scopo di reclutare giovanissime atlete con la voglia di intraprendere questo sport, nonché giovani promesse del calcio femminile da aggregare alla squadra di Eccellenza. Gli stage saranno seguiti e diretti principalmente dai due allenatori Donatella di Bisceglie e Vincenzo Petruzzella, coadiuvati dallo staff tecnico di cui dispone la società.

Come sottolineato, si parte nel pomeriggio di giovedì 22 luglio dalle ore 17 alle ore 20.

Nello specifico si procederà come segue:

-       la fascia oraria 17.30/18.30 sarà dedicata allo stage della nate dal 2015 sino al 2006;

-       la fascia oraria 18.45/20.00 sarà dedicata a ragazze nate negli anni successivi.

Quello del prossimo 22 luglio sarà un momento di incontro e di accoglienza, oltre che un valido momento formativo. La Molfetta Calcio Femminile da sempre persegue quei principi di educazione sportiva ribaditi, ancora  una volta, dalla Responsabile Loredana Lezoche. «Lo stage rappresenta un valido momento di incontro – ha affermato – che permetterà alle giovani atlete di abbracciare uno sport e una passione che ormai da tempo non fa più parte soltanto dell’universo maschile. La nostra è una società attenta ai valori sportivi che nascono, innanzitutto, fuori dal rettangolo di gioco».

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ai seguenti contatti telefonici: 348.9256314/348.4119259.

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino