Redazione_Online

Redazione_Online

MOLFETTA. Un panettoncino protagonista dell'iniziativa di solidarietà promossa dalla parrocchia Santa Famiglia in concomitanza delle feste natalizie. È questo l'evento che sta coinvolgendo l'intero quartiere Arbusto e tutta la nuova zona di espansione a Ponente di Molfetta. L'obiettivo è quello di sostenere la parrocchia consentendo così il prosieguo delle iniziative che animano il territorio: attraverso un contributo, quindi, è possibile ottenere un panettoncino da regalare oppure consumare in casa durante i giorni di festa che ci attendono. "La parrocchia è la tua famiglia", recita lo slogan dell'iniziativa, possibile grazie al contributo generoso di diverse realtà commerciali e imprenditoriali locali "che ci hanno fatto sentire da subito la propria vicinanza con entusiasmo e voglia di mettersi al servizio", sono le parole di don Pino Magarelli, parroco della Santa Famiglia. "Chiunque potrà prendere parte all'iniziativa, in uno slancio di solidarietà che sta coinvolgendo tutto il quartiere e non solo. Contribuire significa anche tenere sempre alta l'attenzione su un punto di riferimento, come la Parrocchia, pure sociale e culturale in un quartiere troppe volte dimenticato", continua il parroco. Per info e prenotazioni è possibile contattare il numero 080 3384244 oppure recarsi in parrocchia (l'accesso sarà consentito in ottemperanza alle disposizioni anti Covid) oppure mandando una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MOLFETTA. Sarà un Natale di cultura, musica e prosa, anche quello del 2020 a Molfetta. In programma ci sono letture per famiglie, spettacoli di teatro, musica. Tutto in streaming. Tutto gratuito con il patrocinio del Comune di Molfetta, assessorato alla cultura. Gli appuntamenti prenderanno il via il 24 dicembre. «Ci eravamo lasciati il 25 ottobre scorso, con un cartellone che per oltre tre mesi ci aveva regalato tante emozioni, serate di prosa, di grande musica, di musical, di mostre - afferma l’Assessore Sara Allegretta - poi il dpcm che ha decretato la chiusura dei teatri, cinema e di tutti i luoghi della cultura. L’Assessorato alla Cultura torna con una proposta natalizia, frutto di un lavoro di squadra che si è rafforzato in questi anni e che, con coraggio e caparbietà, ha fatto sì che l’offerta culturale non si fermasse nella nostra Città, neanche in tempi di lockdown. Rivolgo, quindi, un ringraziamento speciale a tutti gli artisti, le associazioni culturali, la stampa, al numeroso pubblico e a tutti coloro che hanno reso indimenticabile ogni evento realizzato in questo 2020. L’augurio – conclude l’Assessore Allegretta - è tornare a vivere l’arte, quell’arte che manda in frantumi il vecchio mondo e ci costringe ad immaginarne uno, dove le opportunità per essere felici appartengano finalmente a tutti».

Di seguito il programma completo:

Associazione Culturale Il Carro dei Comici

24 dicembre, ore 20.00, “Le Buone Novelle” dal Teatro del Carro in diretta streaming (Canale Facebook Teatro del Carro, disponibile sino al 6 gennaio 2021) con: Francesco Tammacco, Rosa Tarantino, Pantaleo Annese e Nicola Nesta, Federico Ancona, Vito Vilardi, Alessandro Amato, Claudia Lops, riprese video: Vincenzo de Pinto.

ArterieTeatro

25 dicembre, ore 11.00, “Mille e una Storia” - Letture per famiglie

In streaming da Facebook – ArterieTeatro.

Teatro dei Cipis

26 dicembre 2020, ore 18.00, Spettacolo di microteatro in streaming “I Topi di Stille Nacht” con Giulia Petruzzella;

29 dicembre 2020, ore 18.00, Spettacolo di teatro animazione in streaming “La leggenda dell’Albero di Natale” con Giulia Petruzzella e Corrado La Grasta;

6 gennaio 2021, ore 18.00, Spettacolo di Teatrodanza in streaming “Ultimo regalo” con Giulia Petruzzella, Silvia Castagnino e Julia Bukhal.

Cooperativa Kismet - Cittadella degli Artisti

26 dicembre 2020, ore 18.00, Videolettura "I musicanti di Brema" di e con Teresa Ludovico, sul Canale Facebook della Cittadella degli Artisti dal 26 dicembre e visibile fino al 6 gennaio 2021.

21 febbraio 2021, ore 20.00, Spettacolo "Quanto basta" di Alessandro Piva.

Associazione Culturale Malalingua

27 dicembre 2020, ore 21.30 - Detective Club on line – L’ultima asta

Scritto e diretto da Marco Grossi con William Volpicella, Monica De Giuseppe, Valentina Gadaleta, Lara De Pasquale, Maria Elena Germinario. Montaggio W. Volpicella, grafica Davide Petruzzella, gestione piattaforma Claudio De Robertis, organizzazione Marianna de Pinto.

23 gennaio 2020, ore 20.30, FUOCHI - tratto da Marguerite Yourcenar, Eschilo, Tobin, V. Wolf - in diretta streaming, presentazione e reading per la regia di Marianna de Pinto con Valentina Gadaleta, William Volpicella, Marco Grossi, Marianna de Pinto, Monica De Giuseppe.

Associazione Culturale Teatrermitage

30 dicembre 2020, ore 20.30 Concerto Jazz in diretta streaming da SPAZIOleARTI, Guido di Leone Trio – Feat. Francesca Leone.

Guido di Leone – chitarra, Giampaolo Laurentaci – contrabbasso, Fabio Delle Foglie – batteria, Francesca Leone – voce.

MOLFETTA. In seguito al Decreto Legge del 18 dicembre 2020 riportiamo la nuova ordinanza del Sindaco Tommaso Minervini.  

Il mercato settimanale anticipa di un giorno, si terrà domani mercoledì 23 e mercoledì 30 dicembre. Le visite ai defunti saranno possibili solo di mattina, fino alle ore 12.00, nei giorni 24, 28, 29, 30, 31 dicembre, 2 e 4 gennaio 2021. Saranno sospese nei giorni 25, 26 e 27 dicembre prossimo e 1, 2, 5 e 6 gennaio 2021. Garantite, sempre, le sepolture. Nello specifico il 24,25,26, 27, il 31 dicembre 2020 e 1,2,3,5 e 6 gennaio 2021 saranno sospese le attività commerciali al dettaglio, ad eccezione delle attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità come disposto dal Decreto Legge Natale. Sono sospese le attività dei centri sportivi (resta consentita l’attività motoria nei pressi della propria abitazione e l’attività sportiva solo all’aperto in forma individuale). Gli Open Shop 24 saranno aperti dalle ore 5.00 alle ore 21. In oltre le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie) saranno sospese dal 24 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, fatta eccezione l’attività di asporto che potrà avvenire fino alle ore 22.00. È sempre consentita l’attività con consegna a domicilio.

MOLFETTA. Il sindaco Minervini a una settimana di distanza dall'ultimo aggiornamento sui casi Covid, nella serata di ieri ha informato la cittadinanza sul numero dei positivi in città. Le parole del Primo cittadino: “Ancora un ulteriore aumento dei casi, ma in misura minore. In questa settimana abbiamo avuto tra negativizzati e nuovi positivi un incremento di 8 unità, raggiungendo un totale di 480 casi. Un dato confortevole, dice il Sindaco che tuttavia non deve far abbassare la guardia e che non elimina la necessità di indossare le mascherine, creare assembramenti o seguire le regole igienico sanitarie. A proposito dell’individuo giunto da Londra e risultato positivo, il Sindaco tranquillizza tutti assicurando che il soggetto in questione è stato immediatamente isolato e affidato alle ordinarie procedure di intervento da parte dei sanitari. In relazione al decreto legge del Governo sulle zone arancioni e rosse per i periodi di festività, il Sindaco emanerà delle ordinanze relative alla gestione del mercato settimanale, degli ingressi al cimitero e alle altre attività ordinarie della nostra città. “Ho emanato un’ordinanza per i l divieto dei botti e fatto una riunione con i Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia locale per il servizio di pattugliamento durante le festività. Ricordo inoltre che sono in atto le procedure per la distribuzione dei buoni alimentari e altre assistenze”. Il sindaco Minervini ha poi concluso il suo discorso ricordando l’importanza della responsabilità individuale da parte di tutti noi, soprattutto in questo periodo di festività.

MOLFETTA. Riceviamo e pubblichiamo di seguito, la nota redatta dalla Commissione Pari Opportunità del Comune della nostra città.

 La Commissione Pari Opportunità del Comune di Molfetta, con la sua Presidente l’Avv. Giovanna Vista, hanno sostenuto il progetto di Calendaria 2021, dell’Associazione Nazionale Toponomastica Femminile – Matilda Editrice, diventandone partner e inserendovi il loro logo, per dare visibilità quotidiana a 60 donne dell’UE, affinché sia visibile, ogni giorno, il ruolo attivo che le donne hanno svolto in tutti i Paesi dell’UE nei più diversi campi: arte, letteratura, scienza, sport, politica, istituzioni, impegno sociale. Sfogliare Calendaria, giorno per giorno, significa scoprire un universo femminile importante e fondamentale per la storia dell’Europa, con lo scopo di rafforzarne la visibilità e ridurre gli stereotipi e comportamenti sociali discriminatori. Tutte, ognuna nel proprio campo, hanno contribuito a “costruire” l’Europa. E oggi sono riunite in un calendario speciale: Calendaria 2021.A tutti e tutte noi il compito di imparare, per divulgare, le vite e le opere di queste donne straordinarie.

MOLFETTA. La solidarietà non conosce confini, né tantomeno si fa condizionare dalla durezza dei periodi: anche in tempi difficili, soprattutto in tempi difficili, le buone azioni fanno la differenza. Network Contacts, a braccetto con la sua onlus “Conta su di noi”, anche quest’anno ha lanciato la lotteria di Natale. E la risposta è stata incredibile: 51.500 euro raccolti e interamente devoluti in beneficenza, ad Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro). Un risultato che si pone lungo la scia di una tradizione vincente. “La lotteria di Natale – afferma Giulio Saitti, direttore generale di Network Contacts – fa parte della nostra storia. E nemmeno in questo complicato 2020 ci ha lasciato indifferenti. Siamo orgogliosi del risultato raggiunto. Quando abbiamo lanciato la lotteria ci eravamo chiesti come potessero andare le cose, quale potesse essere la risposta dei nostri lavoratori, in un periodo peraltro in cui la stragrande maggioranza di loro opera in smartworking. Aver raggiunto 51.500 euro mi spinge ad applaudirli e ringraziarli. Oggi l’attenzione di tutti è catalizzata dal Covid. Ma non dimentichiamolo: ci sono emergenze storiche a cui è necessario continuare a rispondere con un gesto di solidarietà e una piccola grande mano”. L’hanno fatto i lavoratori, le loro famiglie, i clienti, i fornitori e altre persone vicine all’azienda. “Continueremo ad andare in questa direzione – conclude Saitti – Continueremo ad adoperarci per il bene di tutti, non solo il nostro, con l’impegno di sempre”. E gesti come questo lo dimostrano. Una volta di più.

MOLFETTA. Niente botti per Natale e le festività di fine anno. Il sindaco, Tommaso Minervini, ha firmato l’ordinanza che ne vieta la vendita e l’utilizzo fino al 1 gennaio 2021 in forma ambulante e non. Per I trasgressori sono previste sanzioni da € 50,00 a € 500,00 sempre che non vengano riscontrati reati di carattere penale, e di sospensione della licenza fino a cinque giorni per I venditori. «Ricordo a tutti che l’utilizzo dei botti – sottolinea il sindaco Tommaso Minervini - può dare vita a conseguenze negative non solo per l’incolumità pubblica, ma anche per quella degli animali domestici e della fauna selvatica. Il frastuono dei botti, oltre a cagionare un’evidente reazione di spavento, può portare i nostri amici a quattro zampe a perdere l’orientamento, con il rischio di provocare sinistri, ma anche a perdere la vita. Faccio appello al senso di responsabilità di ciascuno perché – conclude il sindaco - anche in ricordo di chi è stato sconfitto e di chi sta ancora combattendo contro il Covid, si evitino comportamenti spregiudicati e pericolosi». L’ordinanza vieta anche l’utilizzo di aree private, finestre, balconi, lastrici solari, luci e vedute per l’impiego di botti vietati. Per tutti rimane l’obbligo di coprifuoco dalle 22.00 alle 5.00 del mattino dopo.

Molfetta. Grazie alla vittoria sulla Puteolana, prosegue la serie positiva della Molfetta Calcio al Paolo Poli: i biancorossi chiudono il 2020 imbattuti in casa! I ragazzi di mister Bartoli battono per 1-0 i campani grazie alla rete su rigore di Strambelli- al suo esordio stagionale in biancorosso- al 92'. Tre punti conquistati grazie alla tenacia dei biancorossi che hanno saputo resistere ad una buona Puteolana e colpire nella ripresa; con gli ospiti in inferiorità numerica nell'ultimo quarto di gara per il rosso inflitto a Ricco al 71'. Un match complicato, specialmente nel primo tempo, con una Puteolana ben disposta in campo e abile a far gioco grazie alla verve degli attaccanti esterni Di Paola e Celiento e alla regia di Catinali. I biancorossi, invece, disposti in un insolito 3-4-2-1 con Strambelli e Mingiano alle spalle dell'altro esordiente Lacarra, hanno faticato nel creare occasioni degne di note sino al 42', quando prima Lacarra in mezza-rovesciata e subito dopo Mingiano di testa hanno sfiorato la rete. La Puteolana, invece, si era resa pericolosa in precedenza con un destro da fuori di Catinali di poco a lato. Nella ripresa partono meglio gli ospiti che sfiorano la rete al 53' ancora con Catinali, stavolta di testa, con palla di poco a lato, e al 63' con Romeo chiuso in uscita bassa da un attento Rollo. Al 71' l'episodio che cambia il match: gallo di Riccio a campo aperto e rosso diretto. Puteolana in dieci e Molfetta che si rianima alla ricerca del goal del vantaggio grazie anche ad un iper-offensivo 4-2-4 con la presenza contemporanea in campo di Strambelli, Lacarra, Mingiano (poi sostituito da Ventura), e Triggiani (entrato al posto di Lavopa). È proprio Triggiani a sfiorare la rete al 72' su spendido cross da sinistra di Strambelli mentre poco dopo Lacarra non riesce a ribattere in rete una palla vagante. Il match sembra volgere al termine in parità, ma sull'ennesima azione offensiva biancorossa, Lacarra manda in profondità di tacco Ventura che prova a scartate il portiere ma viene atterrato in area di rigore. Strambelli spiazza il portiere e regala il decimo punto stagionale nei sette match disputati sin qui in stagione. La Molfetta Calcio resta così poco fuori dalla zona play-out, in attesa del recupero del match con il Brindisi che potrebbe consentire di aumentare il margine dalla zona calda. Prossimo match in programma mercoledì in trasferta ad Aversa, altra compagine impegnata nella lotta per non retrocedere.

MOLFETTA. Si chiude con una sconfitta il 2020 della Pavimaro Pallacanestro Molfetta, che nella quarta giornata del girone D2 del campionato di Serie B si arrende alla Pallacanestro Nardò con il punteggio di 77-88, al termine di una partita equilibrata per i primi tre quarti e decisa da tre triple di Petrucci negli ultimi dieci minuti di gioco. Coach Carolillo inizia la partita con: Dell’Uomo, De Ninno, Gambarota, Bini e Visentin; Coach Quarta risponde con: Burini, Petrucci, Coviello, Enihe e Dip; dopo un avvio punto a punto i padroni di casa allungano con i canestri di Bini, Gambarota e Visentin (21-14), ma sul finire di quarto Fontana e Bartolozzi riportano Nardò a contatto (21-18). Nel secondo periodo Nardò parte forte (23-27), ma i biancorossi reagiscono subito e prima con Gambarota poi con Calisi tornano in vantaggio sul 34-31, il primo tempo prosegue sul filo dell’equilibrio con le due squadre che vanno all’intervallo lungo sul 44-42. Nel terzo quarto Molfetta torna sul più cinque con De Ninno e Bini (61-56), ma non riesce ad allungare e la formazione granata si rifà sotto e torna in vantaggio con Petrucci, con le due squadre che vanno all’ultimo mini riposo sul 63-65. Ad inizio quarto periodo i biancorossi non riescono a sbloccarsi in attacco per oltre tre minuti, ne approfitta Nardò con Coviello, Burini  e Petrucci per allungare sul 63-77, ma i padroni di casa non mollano e con Gambarota e Visentin tornano fino al meno otto (71-79), ma Petrucci con altre due triple scrive la parola fine all’incontro, il finale al Pala Poli è 77-88 per gli ospiti. Una buona Pavimaro Molfetta è riuscita a tenere testa per oltre trenta minuti a una delle formazioni più ambiziose del campionato, poi la maggior profondità del roster di Nardò e le giocate di Petrucci hanno condannato i biancorossi alla sconfitta; prossimo impegno  Giovedì 7 Gennaio a Monopoli.

Pavimaro Pallacanestro Molfetta: Bini 18, De Ninno 16, Gambarota 15, Dell’Uomo 11,Visentin 10, Calisi 5, Serino 2, Mazic, Mezzina, Azzollini, Kodra, Sasso. Coach Carolillo.

Frata Nardò: Coviello 19, Petrucci 18, Dip 12,  Bartolozzi 12, Burini 9,  Enihe 5, Bjelic 4, Cepic, Fracasso, Tyrtyshnik, Cappelluti. Coach Quarta.

MOLFETTA. Termina con un rotondo 18-0 la sfida tra le biancorosse e la Sangiovannese: la formazione allenata da mister Diego Iessi si impone sulle padrone di casa al termine di una prestazione sontuosa e conquista altri tre punti importanti per il prosieguo del proprio cammino ai vertici del girone D di serie A2. A sbloccare la contesa dopo soli 12” è Mezzatesta che si ripete al secondo e al quinto minuto. La partita si mette dunque subito in discesa per Castro e compagne che nella prima frazione trovano le marcature di Lacirignola, Mazzuoccolo, Barile e Napoli. La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo, con capitan Mazzuoccolo in gol dopo 41”. A 1’51” a segno Gelsomino, mentre al terzo minuto sale in cattedra Gariuolo con una doppietta. La Sangiovannese prova a rendersi pericolosa con Audia, ma il punteggio è reso ancora più largo dalle reti di Mazzuoccolo (autrice di una tripletta), Gelsomino (quattro gol per lei), Lacirignola e dalla doppietta di De Marco. La Femminile Molfetta tornerà in campo mercoledì alle 20.30, quando ospiterà sulle tavole del PalaPoli il Taranto.

SANGIOVANNESE - FEMMINILE MOLFETTA 0-18 (0-6 pt)

SANGIOVANNESE: Dragan, Belcastro, Perrucci, Squillacioti, Coli, Tomulescu, Audia M., Gigliotti, Audia A. All. G. Audia

FEMMINILE MOLFETTA: Liuzzo, Napoli, Mazzuoccolo, Tempesta, Gariuolo, Castro, De Marco, Barile, Mezzatesta, Lacirignola, Gelsomino, Sciannamea. All. Iessi

MARCATRICI: 0’12”, 1’50”, 5’01” Mezzatesta, 5’52” Lacirignola, 8’02” Mazzuoccolo, 16’25” Barile, 19’30” Napoli (M), pt; 0’41”, 12’58” Mazzuoccolo, 1’51”, 11’36”, 15’57”, 19’47” Gelsomino, 3’37”, 3’59” Gariuolo, 13’18”, 16’30” De Marco, 18’04” Lacirignola (M), st

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino