Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. La nostra città “entra” nella rete Usca sul territorio della ASL Bari e ne diventa punto di riferimento. A partire dal 1° gennaio, nei locali comunali, a piano terra dell’ex pastificio Caradonna, messi a disposizione della Asl, opererà il personale medico ed infermieristico che si occuperà delle cure domiciliari per i pazienti Covid non ospedalizzati. Sempre negli stessi locali, ma con ingressi separati, saranno allocati gli ambulatori per effettuare i tamponi rapidi antigenici e somministrare i vaccini. Nasce la “Casa della salute”. Ad illustrare quanto accadrà, tra meno di due settimane, sono stati il sindaco, Tommaso Minervini, il dottor Ignazio Bellapianta, direttore del Distretto Socio sanitario n.1 Asl Ba. Presenti anche gli altri protagonisti di questo risultato, l’assessore all’igiene, Ottavio Balducci, l’assessore alla protezione civile, Antonio Ancona, il consigliere comunale delegato dal sindaco per l’emergenza Covid, Pasquale Mancini, e la dottoressa Silvia Rana, responsabile dell’Usca territoriale. «Dopo aver ottenuto la postazione del drive through per effettuare i tamponi in città e 10 posti letto di terapia semintensiva – ha sottolineato il sindaco Minervini - abbiamo chiesto ed ottenuto dalla Asl la possibilità di attivare una Usca a Molfetta mettendo a disposizione locali comunali per i medici delle Unità speciali di continuità assistenziale, che assistono i pazienti in casa. Ritengo che la Asl abbia compreso e risposto al meglio alle esigenze dei nostri Comuni», ha aggiunto riferendosi anche al Comune di Giovinazzo che farà riferimento alla stessa struttura. Da una settimana, è stato anche ricordato, che sul territorio di Molfetta opera una ambulanza aggiuntiva del 118 grazie alla sinergia tra SerMolfetta, che ha messo a disposizione il mezzo, il Comune di Molfetta, che coprirà le spese dei dispositivi di protezione per gli operatori, ed ai privati che, con il Sermolfetta, hanno dato vita ad una raccolta fondi nell’ambito del progetto “Aria di Natale”. Ed è ai nastri di partenza anche il Progetto Covid Scout, ideato dall’assessore Balducci, che nei giorni di chiusura delle scuole, prima del 7 gennaio, consentirà ad una equipe, composta da medici e infermieri volontari, uno screening di tutto il personale scolastico, su base volontaria, con l’impiego dei mille tamponi rapidi donati al Comune, grazie al lavoro del delegato Pasquale Mancini, dall’azienda Consfru. I risultati dei test saranno poi consegnati ai medici competenti dei diversi istituti scolastici. Contestualmente sono in distribuzione 70mila mascherine tramite gli organismi del volontariato. Nel corso dell’incontro il sindaco Minervini ha sottolineato l’impegno del Comune, anche sul fronte emergenziale di carattere sociale ed economico. Nei prossimi giorni il Comune distribuirà oltre due milioni e duecentomila euro: 450mila euro per buoni alimentari, 100mila euro assistenza straordinaria, 1 milione e 200mila euro contributo fitti, 200mila euro Covid contributo perdita fatturato, 30mila euro Voucher per il commercio di prossimità, 42mila euro associazioni volontariato.

MOLFETTA. La Pavimaro Pallacanestro Molfetta comunica di aver raggiunto l’accordo con l’atleta Armin Mazic, che indosserà la maglia biancorossa per il resto della stagione. Armin play- guardia classe 1993 di quasi 200cm, nato a Brno in Repubblica Ceca ma di nazionalità croata con formazione italiana, arriva in Italia giovanissimo a Casale Monferrato poi completa la trafila delle giovanili con la storica società della Benetton Treviso, nella sua carriera ha indossato le maglie di Cremona in Serie A, Mantova e Reggio Calabria in LegaDue. Dopo le esperienze all’estero nei massimi campionati di Bosnia e Croazia, ha giocato anche per i Glasgow Rocks, prima di tornare in Italia in Serie B, dove prima ha giocato a Costa Volpino in 19 partite ha messo a segno 12 punti di media,6 rimbalzi e 3 assist, poi a Porto Sant’Elpidio dove ha viaggiato a 10 punti di media. Fortemente voluto dal General Manager Leonardo Scardigno, Mazic dotato di grande fisicità, ottima visione di gioco e un buon tiro e va a rinforzare il reparto degli esterni dei biancorossi. Il nuovo acquisto della Pavimaro Molfetta si sta già allenando da qualche giorno a Molfetta agli ordini di Coach Carolillo e sarà a disposizione già nella gara di domenica contro Nardò. Benvenuto a Molfetta Armin!

MOLFETTA. I biancorossi tornano in campo dopo aver saltato la trasferta in terra brindisina a causa della positività al Covid di alcuni tesserati ospiti. Avversario di turno al Poli sarà la Puteolana, compagine di Pozzuoli allenata da mister Grimaldi, reduce dal pareggio casalingo a reti bianche con il Francavilla in Sinni. I campani, sin qui, hanno ottenuto quattro punti nei sette match disputati, frutto di una vittoria, un pareggio e cinque sconfitte ma mister Bartoli non vuole assolutamente considerare il match agevole perché “la Puteolana è un'ottima squadra e si è rafforzata in questo mercato di riparazione. Tra i biancorossi potrebbero fare il proprio esordio stagionale i nuovi arrivati Strambelli e Lacarra in attacco. Da annotare le assenze degli infortunati Forte e Camara. Match in programma domenica alle ore 14:30 a porte chiuse per i noti divieti, ma disponibile in diretta streaming sulla pagina Facebook della Molfetta Calcio.

Arbitrerà l'incontro il sig. Daniele Aronne di Roma coadiuvato dagli assistenti Leandro Claps di Potenza e Francesco Tragni di Matera.

MOLFETTA. A conclusione di un anno decisamente particolare, l'Associazione Passione e Tradizione in collaborazione con l'Info Point di Molfetta, ufficio di informazione e accoglienza turistica della città, con il sostegno di sponsor del territorio, propone un calendario fotografico per il 2021. “Una finestra sulla città” nasce dalla consapevolezza che in alcuni momenti del 2020 abbiamo guardato il mondo fuori solo attraverso le finestre delle nostre case o i monitor di tv, smartphone e computer. Alcuni momenti della tradizione non si sono potuti celebrare per questioni di ordine pubblico e sanitario. Questo calendario si propone di aprire una finestra sulla città di Molfetta, per riscoprire momenti della vita di tutti i giorni, per ammirare panorami di interesse storico, artistico o naturalistico con i quali si ha un rapporto affettivo ed emozionale. Uno sguardo rivolto alle tradizioni che si dipanano lungo i mesi dell'anno, con riferimenti a luoghi e momenti significativi, senza dimenticare la gastronomia. Un fotografo per ogni mese del 2021, un'immagine per permettere di ripensare alla città di Molfetta nei momenti più caratteristici, immaginando ogni mese come una finestra verde aperta. Per le fotografie si ringraziano Roberta Binetti, Valentina d'Agostino, Francesca de Gennaro, Vincenzo de Pinto, Giuseppe Facchini, Carlo Farinola, Marco Fumarola, Maria Pia Magarelli, Pasquale Modugno, Giuseppe Roppo, Fabio Silvestri, Lubiana Stanzione. Il calendario, stampato dalla Tipografia La Nuova Mezzina, sarà in vendita presso l'Info Point in via Piazza, 27-29 e presso alcune edicole della città al costo di € 5,00. Il ricavato della vendita sarà devoluto per la realizzazione e l'installazione di cinque nuove croci in legno per il monumento del Calvario, uno dei simboli della città.

 Info presso l’Ufficio turistico sito in Via Piazza, 27-29 o ai seguenti contatti: 351 986 9433, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., pagine Facebook e Instagram infopointmolfetta.

 

MOLFETTA. Più di 150 goal in carriera di cui all’incirca la metà segnati in C e D: basterebbero questi numeri come bigliettino da visita per il nuovo bomber biancorosso Giuseppe Lacarra.  Classe ’87, barese, Giuseppe ha giocato la prima parte di stagione tra le fila del Brindisi, in precedenza ha indossato tantissime maglie tra cui quelle di: Chieti, Como, Andria, Corato, Omnia Bitonto, Turris e Bisceglie tra le cui fila ha disputato gli ultimi campionati in D (prima dell’ultima esperienza a Brindisi) segnando 20 reti in un anno e mezzo prima di cedere alle lusinghe di Omnia Bitonto e Sly United.  “Negli ultimi anni ho disputato campionati in categorie leggermente inferiori alla serie D puntando però sempre alla vittoria del campionato” - dichiara lo stesso Lacarra. “Mi sono divertito, ho avuto modo di segnare diversi goal. Sono tornato quest’anno in D (categoria in cui Lacarra conta più di 130 presenze ndr) con la sensazione che il livello rispetto a qualche anno fa si sia leggermente abbassato dal punto di vista tecnico ma questo non significa che non sia un torneo “tosto”, anzi, si corre parecchio e ci sono squadre molto temibili”. Sulla sua nuova squadra Lacarra ha dichiarato: “Darò una mano alla squadra il più possibile. Pur avendo giocato solo con Caprioli (all’Omnia Bitonto ndr) conosco molti dei ragazzi in rosa, come Strambelli, Di Bari, Lavopa. Siamo un gruppo di bravi ragazzi, abbiamo una rosa competitiva e non ci resta che fare bene. Il mister, invece, lo conoscevo un po’ meglio per averci giocato diverse volte contro. Sono contento che abbia voluto puntare su di me. Ricambierò con i fatti sul campo la sua fiducia nei miei confronti. Io ho tanta voglia di fare bene. Ci metterò tanta grinta, come sono abituato a fare ogni domenica, ma voglio promettere goal per il momento”. 

"Abbiamo un ottimo reparto avanzato – continua Lacarra - ci serve solo un po’ di tempo per trovare i meccanismi giusti. Abbiamo qualità e quantità e diremo la nostra in questo campionato perché mi sembra un torneo molto equilibrato. Serve un grande gruppo e correre tanto per poter far bene, e a noi queste doti non mancano”.

 

MOLFETTA. Tutto pronto in casa Pavimaro Pallacanestro Molfetta per l’ultima gara del 2020, che vedrà i biancorossi affrontare la Pallacanestro Nardò, domenica alle ore 18.00 al Pala Poli. La formazione guidata da Coach Carolillo arriva alla quarta giornata di campionato con due punti in classifica, dopo la vittoria casalinga con Reggio Calabria nell’ultimo turno è arrivato il k.o. sulla sirena sul parquet di Taranto; stessa situazione per la squadra granata che ha vinto in trasferta contro la formazione calabrese e perso contro Taranto e Bisceglie. La squadra allenata da Coach Gianluca Quarta ha raggiunto la finale della Super coppa del Centenario, confermandosi tra le più ambiziose dell’intero campionato di Serie B; il playmaker titolare è Burini, sugli esterni particolare attenzione a Petrucci e Coviello che si alternano con Fontana, completano il quintetto i due lunghi Enihe e Dip. Pronti a dare il loro contributo dalla panchina i due esperti lunghi Bjelic e Bartolozzi e i giovanissimi Cepic e Tyrtyshnik. Nella quarta giornata del campionato di Serie B scontro ad alta quota tra Ruvo e Taranto, Bisceglie cerca conferme contro Catanzaro e la Viola Reggio Calabria ospita Monopoli. Appuntamento per la palla a due domenica alle ore 18.00 al Pala Poli, dirigeranno l’incontro i Signori Gurrera Simone di Vigevano e Scaramellini Elia di Villa di Chiavenna; sarà possibile seguire la diretta sulla piattaforma LNP Pass.

MOLFETTA. Dopo il grande successo ottenuto con la prima indagine del Detective Club, la compagnia teatrale Malalingua vi invita a partecipare, sabato 19 e sabato 26 dicembre, a una nuova indagine on- line dal titolo “Vizi privati. Pubbliche virtù”. Il costo è di 10 euro per ogni dispositivo connesso, indipendentemente dalle persone che giocano insieme da casa. Sarà possibile partecipare in squadra assieme ad amici e parenti, ognuno dalla propria abitazione. Iscriversi è facilissimo, basta andare sulla pagina www.associazionemalalingua.it/detective-club/ e seguire le istruzioni in basso.

Per ulteriori informazioni, foto e curiosità sul progetto dell’associazione Malalingua riportiamo i seguenti link:

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/detectiveclubonline

Trailer Nuova trama: “Vizi privati. Pubbliche virtù” https://youtu.be/kJ0-oXmDsx8

 

MOLFETTA. A partire da domani, 19 dicembre, e fino al 10 gennaio incluso, si potrà sostare con l’auto, a costo zero, all’interno del Parcheggio Garibaldi, a ridosso della villa comunale, nell’area del Seminario vescovile. Il Parcheggio Garibaldi è stato inaugurato il 31 dicembre del 2019, dispone di 62 posti auto ed è videosorvegliato.

La decisione è stata assunta dal sindaco, Tommaso Minervini, per favorire e incentivare l’afflusso dei clienti nei negozi del centro cittadino. «Si tratta – spiega il Sindaco Minervini - dopo quella dei buoni, in corso, di un’altra iniziativa che punta a sostenere il commercio di prossimità in un anno che continua ad essere difficile per tutti».

 

MOLFETTA. È tempo di regali, utili o futili, belli o brutti, costosi o poveri... ciò che conta, a volte, è un pensiero da donare che, di questi tempi, vale tanto. Digressione propone i suoi dischi come regali per le Feste ormai vicine. Il loro valore è contenuto nella qualità dei musicisti, nella bellezza dei repertori, nella fatica dell'attività discografica. Sostenere la discografia significa sostenere gli operatori della musica, riconoscere ai musicisti un valore per il loro impegno e incoraggiarli a mettere in campo nuovi progetti e nuove proposte. Il catalogo di Digressione è disponibile sul sito www.digressionemusic.it dove poter scegliere tra le tante proposte quella più adatta alla persona a te cara.

Ogni informazione può essere richiesta a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MOLFETTA. Negli ultimi due mesi la Polizia locale ha sanzionato 115 sporcaccioni, 100 molfettesi e 15 provenienti da altre città, per aver abbandonato rifiuti per strada o in campagna. Sono storie di ordinaria inciviltà. Gesti disinvolti di vita quotidiana. C’è la coppia di anziani che si disfa dell’immondizia in campagna. Chi utilizza i cestini gettacarte per non fare la differenziata. Chi perde dal suo furgoncino del materiale e invece di riprenderlo lo calcia oltre il ciglio della strada. C’è chi addirittura abbandona una cassettina all’esterno del cimitero, prima di visitare i propri defunti. In una parola: indegni. “Abbiamo ogni giorno – spiega l’assessore alla Sicurezza Antonio Ancona – due agenti che monitorano le immagini delle 160 telecamere dalla centrale operativa e delle nuove microcamere mobili già attive in fase di sperimentazione. Grazie al Comandante Cosimo Aloia questo servizio è diventato permanente: si tratta di un vero e proprio lavoro investigativo che andrà a regime da gennaio e che porterà notevoli risultati”.

“Guardando le immagini degli incivili – commenta il sindaco Tommaso Minervini – emerge una certa disinvoltura nel compiere questi gesti. È la banalità del male, che va assolutamente sconfitta con tutti i mezzi, in primis con quelli educativi. La maggioranza dei molfettesi si comporta in maniera esemplare, come dimostrano i dati sulla differenziata e l’uso costante delle isole ecologiche, e non merita una città sporca. Per questo la Polizia locale continuerà a monitorare le strade e l’agro con le telecamere, sanzionando chi deturpa casa nostra”.

 

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino