Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. Presso il Lido Algamarina si festeggia il ferragosto con i Superclassifica Sciò e Apulia Folk Ensamble

molfettatamburine090822Sabato 13 e domenica 14 presso il Lido Algamarina in programma due serate all'insegna della musica e del cibo per aspettare e festeggiare insieme, in uno stile tutto pugliese il Ferragosto.

Si parte sabato sera con la musica briosa e l'intrattenimento dei Superclassifica Sciò, una cover band che propone evergreen della canzone italiana, arrangiati in modo del tutto originale. Quello proposto dai Superclassifica Sciò è un divertente spettacolo – concerto che coinvolgerà letteralmente il pubblico.

A esibirsi gli artisti Annamaria Ercole e William Volpicella alla voce, Pino Parisi, basso, Antonio Radicci, chitarra, Raffaello Bia, Keyboard e Vito Parisi alla batteria.

Domenica 14 agosto in programma una serata in autentico stile pugliese. Con gli Apulia Folk Ensamble si ballerà a ritmo di pizzica, tarantella in un viaggio nella musica folk pugliese e non solo. A suonare e cantare gli artisti Pantaleo Annese, voce e chitarra, Giuseppe Volpe alla fisarmonica, ai flauti Federico Ancona, Vito Vilardi chitarra e Alberto Modugno ai tamburi.

Oltre la musica si potrà deliziare il palato con cibo tipico nostrano. Inoltre per i bambini di età compresa tra i 3 e 12 anni ci sarà un intrattenimento per bambini in un'area sicura e riservata esclusivamente a loro.

Per prenotazione, informazioni e maggiori dettagli contattare 392 5768770 – 349 6082752.

 Foto: Pixabay

Molfetta. Il duo si esibirà oggi mercoledì 10 agosto presso il Teatro di Ponente. Inizio spettacolo ore 21

molfettanicolaidibattistaC020822Nicky Nicolai e Stefano Di Battista sono pronti a impreziosire i Concerti d’estate, la kermesse inserita nel cartellone annuale I suoni della cultura ’22, organizzata dalla Fondazione Musicale Vincenzo Maria Valente, con la direzione artistica di Sara Allegretta e con la presidenza di Marcello Carabellese.

I signori del jazz italiano, infatti, saranno in concerto questa sera presso il Teatro di Ponente, in una serata che si preannuncia già magica.

I due artisti sono i protagonisti di uno spettacolo, omaggio alla grande tradizione della canzone italiana e internazionale: da Bart Bacharach a Jimmy Fontana e Josè Feliciano, da Ornella Vanoni a Mina fino a Lucio Dalla, con cui la coppia ha collaborato in diverse occasioni.

Sul palco, accanto a Nicky Nicolai e Stefano Di Battista, ci saranno anche Andrea Rea al piano, Daniele Sorrentino al basso e contrabbasso, Luigi Del Prete alla batteria.

Per info e prenotazioni 349 787 39 41 oppure @fondazionemusicalevalente.it 

Ticket online sul marketplace della Fondazione Valente. Altri punti vendita InfoPoint via Piazza 27, nel centro storico, Bar IT Corso Umberto 2, Bar Giza via Giovinazzo e Queens Caffè Bistrot via Fremantle, 19.

 

Molfetta. La laterale indosserà ancora la maglia della sua città

molfettanox090822Indossare la maglia della propria città ai massimi livelli è l'aspirazione di ogni sportivo. Rebecca Pati ci è riuscita con la Nox Molfetta. La laterale, molfettese doc, sarà ancora la giocatrice con la maglia numero 7 biancorossa a disposizione di Mister de Bari in Serie A2 per l'annata sportiva 2022/2023.

Dopo l'esperienza nel campionato 2019/2020 in Serie C, i destini della Nox e di Pati si sono ritrovati in Serie A2 nella seconda parte della stagione passata.
La molfettese si è rivelata essenziale per la corsa salvezza e l'approdo ai playoff promozione: non solo gol ,quattro in totale, ma anche assist e immenso carattere e senso di appartenenza, da autentica leader e trascinatrice.

«Sono orgogliosa di continuare la mia avventura a Molfetta - esordisce Pati - essendo molto legata ai colori della mia cittàLa società ha risposto molto bene all’esordio in serie A2 nella passata stagione - prosegue - quest’anno sarà importante riconfermarsi e magari alzare l’asticella.

A tal proposito sono contenta di poter fornire il mio contributo fin dalla prima giornata, il gruppo è solido, lo staff tecnico e dirigenziale è collaudato, credo ci siano tutti i presupposti per fare bene. Forza Nox!».

 

Foto: Martina Camporeale 

Molfetta. Il programma sarà presentato in una conferenza stampa presso la Sala Consiliare

molfettapalazzogioveneH240722\Nella Sala Consiliare, Gianni Carnicella, di Palazzo Giovene, il prossimo giovedì 11 agosto avrà luogo la conferenza di presentazione alla stampa e alla cittadinanza, del programma dei festeggiamenti in onore della Compatrona di Molfetta, Maria SS. Dei Martiri.

Alla conferenza interverranno il Vescovo della Diocesi, Monsignor Domenico Cornacchia, il sindaco Tommaso Minervinni, Padre Nicola Violante, Rettore della Basilica della Madonna dei Martiri, don Pasquale Rubini, Parroco della Cattedrale, nonché delegato vescovile per il Comitato Feste Patronali e Leonardo Siragusa, Presdiente del Comitato Feste Patronali di Molfetta.

La conferenza avrà inizio alle ore 9.30

 

Molfetta. Il portiere rivelazione della scorsa stagione continuerà a militare nella Nox allenata da Nico Spadavecchia

molfettaiacobonenox080822Tra i pali della Nox Molfetta c'è una conferma: Silvia Iacobone.
Autentica rivelazione della scorsa Serie A2, memorabile la partita a Fondi, contro la Vis, con una serie di interventi miracolosi su Patri Jornet, l'estremo difensore proseguirà l'avventura con la Nox Molfetta ritrovata la passata stagione dopo aver già giocato al PalaFiorentini in Serie C.

Adesso la decisione di non interrompere il rapporto, anzi, rafforzarlo e puntare a crescere. Classe 1997, Iacobone è ormai un mix tra giusta esperienza e margini di crescita notevoli da poter allenare.
nti a iniziare. La scorsa stagione è valsa all'intera squadra come prima esperienza in serie A2 e l'obiettivo primario era la salvezza -ha esordito Silvia Iacobone - ma adesso siamo pronti al riscatto e abbiamo obiettivi più alti».

«Ho deciso di riconfermare la mia presenza in questa squadra per continuare il lavoro svolto nella scorsa stagione con il preparatore dei portieri Nico Spadavecchia per alzare i miei livelli tecnico/tattici così da poter assicurare le mie migliori prestazioni alla società, avendo anche già iniziato con gli allenamenti. Sono contenta di poter contare ancora su molte della mie compagne della scorsa stagione – continua la Iacobone - abbiamo creato un gruppo abbastanza unito ed è il modo migliore per iniziare una nuova stagione, i nuovi innesti serviranno a rafforzarlo ulteriormente».

Foto: Martina Camporeale 

Molfetta. Un modo differente e curioso per avvicinare i più piccoli ai luoghi di interesse della nostra città

molfettamuseopulo080822Il ciclo della vita, la Natura, la bellezza e il mondo ideologico sono stati al centro del Il viaggio della Grande Madre, terzo appuntamento di Molfetta City Lab.

Laboratori itineranti – Dalle radici al cuore, tenutosi presso il Museo civico archeologico del Pulo di Molfetta, a cura dell’associazione archeologico culturale Antiqua Mater e patrocinato dal Comune di Molfetta.

I bambini all’interno di Casina Cappelluti, struttura dalla storia affascinante, hanno fatto un salto indietro nel tempo, guidati dalla dott.ssa Valeria Fontana, alla conoscenza della sfera magico-religiosa che da sempre ha accompagnato l’uomo nella sua evoluzione.

Un viaggio questo, particolarmente caro ad Antiqua Mater, che ne manifesta l’essenza già nel nome e nel logo dell’associazione: attraverso l’arte, la mitologia, le rappresentazioni delle bellissime Veneri preistoriche e tutta la simbologia legata alla loro forza rigeneratrice e propiziatoria, è stato permesso a bambini curiosi ed attenti, di varcare con delicatezza un mondo, talvolta per loro, di difficile comprensione, in cui la vita e la morte, la bellezza e lo stupore della rinascita si mescolano, confondendo i loro confini.

La lettura di un albo illustrato all’interno del Giardino del museo ha condotto poi i piccoli ospiti all’attività laboratoriale durante la quale hanno potuto esprimere il proprio personale messaggio simbolico su un ciottolo, supportati dalla prof.ssa Rosanna Salvemini.

Avvicinare bambini e famiglie ai luoghi d’interesse della nostra città, alla storia, all’archeologia, attraverso l’esperienza, resta uno degli obiettivi primari dell’associazione Antiqua Mater che chiuderà questo ciclo di incontri venerdì prossimo nel cuore pulsante di Molfetta, il porto, con Luci dal mare.

Molfetta. L'atleta classe 2001 andrà a rinforzare il roster della società biancoazzurra

molfettavirtusbasket080822Prosegue la campagna acquisti della Virtus Basket Molfetta in previsione dell’inizio della prossima regoular season. Nelle ultime ore è stato chiuso l’accordo con Andrea Paganucci, classe 2001 che andrà a ricoprire il ruolo di Ala Grande.

Si tratta dell’ennesimo colpo di mercato messo a segno dalla società biancoazzurra per rinforzare il roster e consegnare ai coach Gianluca Gallo e Guido Vittorio una squadra competitiva in grado di lasciare il segno nel campionato di serie C Gold e al tempo stesso far divertire i propri tifosi.

Paganucci, alto 198 centimetri, è un giocatore dotato di grande fisicità e grande agonismo. cresciuto nelle giovanili dell’Eurobasket Roma ed è stato in grado di distinguersi già nella stagione 2019/2020 con la maglia del Basket Roma in serie C e successivamente con quella della Virtus Valmontone in C Silver nella stagione 2020/2021.

Mentre la passata stagione si è distinto nella Basket Calasetta, in C sarda, totalizzando una media di 10.5 punti a partita. Particolari apprezzamenti sono stati espressi anche dal DS della Virtus Basket Molfetta, Mauro Lot, che ha spiegato i motivi dell’ultimo acquisto.

«Andrea Paganucci ha dimostrato, come nella passata stagione, di poter fare molto bene – è stato il suo commento – motivo per il quale abbiamo deciso di puntare su di lui poiché è un ragazzo giovane e con ampi margini di crescita. Sarà molto utile al nostro gioco e andrà a rinforzare il reparto lunghi».

Molfetta. Si è svolta ieri domenica 7 agosto la IV edizione di Le fiabe fanno volare l'atteso evento dedicato ai più piccoli

molfettalefiabefannovolare080822Sono stati tantissimi i bambini che hanno partecipato alla manifestazione promossa e ideata da Centro Cips e AlleNamenti le quali, insieme a molte altre associazioni culturali attive in città, ieri sera hanno trasformato il centro storico di Molfetta in un'isola della fantasia.

Laboratori manuali e multidisciplinari, letture e narrazioni di storie fantastiche, spettacoli e sorprendenti apparizioni di personaggi che si possono incontrare solo nella fantasia, hanno colorato e interessato alcuni tra i luoghi ed edifici più suggestivi della parte antica di Molfetta.

Il Carro dei Comici, Teatro dei Cipis, Società Cooperativa FeArt di Molfetta, lo spazio ludico – educativo Hakuna Matata, l'associazione Musicainsieme e l'agenzia di spettacolo e animazione Dj Frog hanno collaborato e contribuito a creare, ognuno con le proprie competenze e peculiarità, uno spazio e un momento culturale ed educativo importante per la generazione di adulti che verrà.

Ieri sera si è realizzata a Molfetta una manifestazione di grande importanza a cui si dovrebbe dare più spazio, poiché questi sono momenti di incontro e confronto che contribuiscono alla crescita educativa, culturale e morale dei bambini, tutelando due tra i diritti dell'infanzia più importanti per il benessere dei più piccoli quello del gioco e della fantasia.

La serata si è conclusa con l'omaggio, da parte del Presidente dell'associazione Cips Pantaleo Annese, degli organizzatori e delle associazioni coinvolte, a Maria Giovanna de Biase ex Presidente del Centro Cips e direttrice artistica di Le fiabe fanno volare, scomparsa di recente.

A lei un doveroso ringraziamento per aver realizzato un prezioso momento dedicato ai bambini. Una kermesse a cui auguriamo cento e più di queste edizioni perchè come diceva Gianni Rodari la fantasia è una cosa seria.

Molfetta. È il giocatore molfettese il primo acquisto della Virtus

molfettavirtuscalcio080822Beppe De Candia torna a casa, torna nel suo Petrone, campo che conosce a memoria e che ha visto tante, troppe delle più belle magie di uno dei trequartisti più talentuosi di Molfetta. Ex Bari Sport, ritorna alla corte del presidente Spadavecchia e del direttore tecnico Mininni dopo cinque anni lontano da casa sua, il Petrone.

Prima Giovinazzo, poi la scalata Terza – Prima Categoria con la Virtus Bisceglie, nel mezzo la sospensione dei campionati causa pandemia. Adesso porterà qualità ed esperienza nella Virtus Molfetta dei tanti giovani molfettesi.

«Tornare qui è come riprendere un discorso lasciato in sospeso qualche tempo fa – le parole del molfettese - Mi hanno presentato progetto e condizioni e chiesto di considerare l’opportunità di rientrare, e alla fine non ho potuto resistere all’ebbrezza del ritorno a casa”.

Quarant’anni a dicembre, profondo conoscitore dei campionati dilettantistici, torna con voglia e grande entusiasmo.

«Proverò a fornire il mio umile contributo, mettendo a disposizione del mister, dello staff e dei compagni le mie qualità tecniche e la mia persona portando voglia e fame, grinta e un pizzico di sana follia che possano aiutare a far bene e sempre meglio – il commento del trequartista che nella scorsa stagione è stato avversario dei biancorossi.

Ritrovo una Virtus sicuramente cresciuta e maturata, forte del grande slancio della passata stagione. È da qui che si deve ripartire, senza ansie certo, ma soprattutto senza porsi limiti, con la consapevolezza che l'esperienza accumulata, il lavoro e la cura dei dettagli ripagano sempre e permettono di raggiungere un obiettivo che lo scorso anno è sfuggito solo per poco. Un traguardo che poi possa diventare nuova partenza verso un obiettivo ancora più alto. Poi si vedrà».

Beppe De Candia is back. "Diavolicchio", così come è conosciuto nel mondo calcistico molfettese è tornato al Petrone per portare sapidità, vivacità alle manovre offensive dei mister Presutto e Mininni.

Molfetta. Il Dirigente Sportivo Cuocci: «Sarà un girone molto equilibrato e competitivo»

molfettaaquile080822Le Aquile Molfetta ancora nel girone C di serie A2 ma con un composizione leggermente differente rispetto allo scorso campionato. Il raggruppamento sarà composto da sedici squadre, vista la riduzione dei quattro gironi della passata stagione ai tre di quella in arrivo.

Il club del presidente Donato de Giglio dovrà scendere in campo nei derby pugliesi, ma anche in Campania, Calabria e Sicilia.
La Puglia avrà sei squadre, Aquile Molfetta, Canosa, Capurso, Giovinazzo, Itria e Manfredonia, la Campania avrà due compagini, Sala Consilina e Benevento, la Calabria cinque, Bovalino, Catanzaro, Cormar Reggio Calabria, Cosenza e Futura e le tre della Sicilia, Canicattì, Piazza Armerina e Regalbuto.

«Sarà un girone molto equilibrato e competitivo. - Commenta il D.G Michele Cuocci - Dai movimenti di mercato non sembra ci sia una squadra in particolare che dovrebbe dominare il campionato, poi ci sono sempre grandi sorprese».

Che campionato sarà e come si è lavorato nel mercato estivo? «È molto presto per dirlo - chiosa Michele Cuocci- mancano diversi giorni all'inizio della preparazione: c'è stata una rivoluzione quasi totale dei parco giocatori, un nuovo tecnico e con il presidente Donato de Giglio e vice presidente Sergio Valente abbiamo lavorato molto sull'organizzazione e per rendere tutto perfetto.

Devo sottolineare che c'è stata una sintonia perfetta anche con il Dirigente Sportivo Gianluca de Simone e tutto ha reso le cose più semplici. Sarà un roster totalmente nuovo e ci vorrà un periodo di rodaggio, per assimilare tutti i meccanismi di mister Giampiero Recchia.

Siamo onestamente molto contenti del mercato, siamo fieri e contenti di ogni singolo giocatore della rosa, e non vediamo l'ora di vederli all'opera. Ci sono tutti gli elementi per raggiungere il nostro traguardo prefissato- conclude il D.G delle Aquile- il rettangolo di gioco come sempre sarà il giudice».

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino