Redazione_Online

Redazione_Online

corsoumberto-06092011Molfetta - Oggi pubblichiamo una segnalazione fotografica che abbiamo ricevuto in redazione e che dimostra come lungo il Corso Umberto di Molfetta di pedonabile sia rimasto davvero ben poco. Chiarito che, a causa dei lavori di rifacimento di Via Respa, la parte conclusiva del corso (quella che va dal Liceo Classico alla Villa Comunale) è divenuta temporaneamente trafficabile, molti cittadini ignorano che tutta la restante parte, compresa questa che vedete nell'immagine, è ancora una zona pedonale il cui traffico è vietato se non a poche ed alcune categorie di automobilisti.

corsoumberto_parcheggi_08092011_2Molfetta - Se fino a qualche giorno fa vi segnalavamo il cospicuo numero di auto parcheggiate all'interno della zona pedonale di Corso Umberto, oggi, il nostro lettore Alessandro ci invia alcune foto che testimoniano come, durante questi tre giorni di festeggiamenti dedicati alla patrona Madonna dei Martiri, la parte finale del Corso, quella che parte dal liceo Classico fino ad arrivare alla Villa Comunale, resa percorribile alle auto a causa dei lavori che stanno interessando via Respa, si è lentamente trasformata in un vero e proprio parcheggio.

parco_di_ponente_12giu2011_5Molfetta - Abbiamo ricevuto la segnalazioni di un papà molfettese che nella giornata di ieri, domenica 12 giugno, ha deciso di accompagnare la propria figlia presso il parco giochi del parco di Ponente scoprendo una situazione di degrado molto pericolosa per i tanti bambini, di cui molti non accompagnati dai genitori, che si recano presso il parco in questione. Di seguito una serie di immagini che testimoniano le condizioni del parco.

fruttivendolo_via_Giuseppe_di_VittorioMolfetta - Dopo un anno dall'operazione "Piazza Pulita" che ha colpito i venditori ambulanti di frutta e verdura a Molfetta, continuiamo a ricevere da una cittadina molfettese la segnalazione di un fruttivendolo che, in via Giuseppe di Vittorio, ignorando il divieto di fuoriuscire dalla zona a lui assegnata, in questi giorni ha messo su un secondo gazebo destinato alla vendita delle angurie con tanto di cartello che ne pubblicizza il prezzo posizioanto tutto il giorno in mezzo alla strada creando anche qualche disagio alla normale circolazione degli automobilisti.

primacala14112011_1Molfetta - Potremmo davvero definirlo un "oggetto non identificato" quello che da giorni è "a mollo" nelle acque della prima cala a Molfetta. Sembrerebbe la parte di una lunga tubazione lunga diverse decine di metri, ma non sappiamo precisamente di cosa si tratti e come sia giunto li. Rimaniamo così in attesa di conoscere da chi di competenza di cosa si tratti e quando ne è prevista la rimozione.

lungomare_molfetta_ago2011Molfetta - Riceviamo e pubblichiamo da un lettore nostro concittadino una lettera che ha come destinatario i molfettesi, soprattutto i più giovani, e le loro brutte abitudini:
"Erano anni che d'estate non facevo due passi al lungomare della MIA città. Quest'anno, ci sono capitato due volte, ed entrambe le volte ho lascitato il lungomare pieno di rabbia e rancore, e il bello è che non so neanche nei confronti di CHI. Tanti giovani pascolano al fresco sul muretto che costeggia il mare, apparentemente sembra una cosa normale, anche piacevole a tratti. Ma molti, molti di essi si macchiano di gesti alquanto squallidi, tristi, assolutamente ingiustificabili.

comparto15_discarica_ago2011_1Molfetta - Una nostra lettrice ci scrive per chiedere aiuto e denunciare l'inciviltà di alcune imprese edili della nostra città. Dopo i numerosi appelli e proteste finalmente nel comparto 15 (viale Mons. A. Bello), nell'area adiacente allo svincolo con la 16 bis, si è provveduto a spianare e pulire una grande zona ormai adibita come discarica a cielo aperto dove tutti, privati e ditte, scaricavano rifiuti di ogni genere.

...IDENTIFICA LA ZONA...

obliteratrice_ferrovie_trenitaliaMolfetta - Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di una nostra lettrice riguardo le difficoltà che i viaggiatori molfettesi possono incontrare successivamente all'acquisto del biglietto ferroviario: "Incrociare le dita e... obliterare! Ciò che deve fare un viaggiatore che decide di prendere il treno dalla stazione di Molfetta. Acquistato il biglietto si deve passare alla fase di obliterazione per vidimare lo stesso ed è qui che arriva l'amara scoperta: di quattro obliteratrici posizionate accanto la biglietteria, solo una è funzionante. Ma attenzione! Riesce ad obliterare soltanto i biglietti chilometrici: i biglietti "bianchi", per intenderci quelli non colorati, essendo stampati su una carta più sottile, non riescono infatti ad essere obliterati.

municipioviacarnicellaMolfetta- Un cittadino molfettese, Paolo Tempesta, sta cercando da diverso tempo di comunicare attraverso il sito internet del Comune di Molfetta con il sindaco Antonio Azzollini ma, purtroppo per lui, la casella mail del primo cittadino risulta essere "sempre piena e i messaggi inviati ritornano indietro". Così si è rivolto a "il Fatto" per far sentire la sua voce.

 

villa29032011_1Molfetta - Dopo la segnalazione di ieri circa la situazione della spiaggia di Torre Gavetone, oggi riceviamo la segnalazione di un altro molfettese: a scriverci è un papà che in una di queste prime soleggiate giornate di primavera ha deciso di portare sua figlia presso la villa comunale e, giunto lì, difronte ai suoi occhi ha trovato solo i resti di due altalene e un rivestimento in gomma in più parti rovinato o, addiriturra, mancante. La domanda che chiude la segnalazione è la stessa che ci poniamo anche noi de "il Fatto": con l'arrivo della buona stagione dove sarà possibile portare a far divertire e giocare i propri bambini se le varie villette sono affidate alla cura dei vandali?

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino