Redazione_Online

Redazione_Online

MARE NOSTROMOLFETTA - Venerdì 26 agosto presso la Fabbrica di San Domenico alle ore 21:00, avrà luogo la proiezione pubblica del film documentario “Mare Nostro“ e l’incontro con l’autore e i protagonisti del film. "Molfetta, una città del sud Italia che si affaccia sull'Adriatico. Qui il mare non è solo sfondo di paesaggi pittoreschi da cartolina. Pesca e commercio marittimo hanno plasmato nei secoli l’ecosistema sociale ed economico della città. Attraverso le voci di alcuni pescatori, "Mare Nostro" intreccia e ricompone memorie e frammenti di un luogo, il Porto di Molfetta, in cui i confini tra cronaca e antichi rituali, fatti storici e ricordi personali appaiono sfocati."

Trailer:

https://www.youtube.com/watch?v=5D7hLo5Hws4 

Premio Luciano Becattini "Miglior Documentario" 2016 al Valdarno Cinema Fedic 2016. "Un ipnotico viaggio che attraverso regia, fotografia e montaggio mai banali, restituisce a chi guarda un universo realistico e poetico, attraverso la vita, il lavoro e l’esperienza di pescatori allo stesso tempo testimoni e protagonisti di un mare che non è più nostro"

L'evento è organizzato, sostenuto e promosso da: Cooperativa Camera a Sud, ComunicareilSociale.it, Coordinamento NoTriv Terra di Bari, Comitato Bonifica Molfetta, La Mancha Ruvo, Associazione Culturale Hana Bi, Associazione Culturale Glooscap - visioni contemporanee, RumoreCollettivo, Matteo d'Ingeo, Rosanna Rizzi.

Regia di Andrea Gadaleta Caldarola

Molfetta, Fabbrica di San Domenico, ore 21:00.

SILVESTRIMOLFETTA - C’era gente venuta da lontano, fan affezionati che lo seguono durante le sue tappe, turisti che hanno approfittato dell’ appuntamento molfettese, alcuni venuti esclusivamente per ascoltare il suo ospite a sorpresa, che poi sorpresa non era più grazie al tam tam di facebook: stiamo parlando del doppio concerto di Daniele Silvestri e di Caparezza.

Hanno provato insieme fino al tardo pomeriggio sulla Banchina San Domenico e, quando finalmente si sono aperti i cancelli, hanno regalato tante emozioni in musica, parole cantate che lanciano messaggi sociali forti ed importanti che i giovani hanno condiviso, fatto proprie.

Daniele nelle sue canzoni privilegia il tema del viaggio, fuori e dentro  ciascuno  di noi, il viaggio come metafora della vita che permette di fare  esperienze ed incontri, come è avvenuto con il molfettese Caparezza che ha dato il suo contributo al suo ultimo viaggio e con cui Silvestri ha condiviso il palco.

Durante la serata, Silvestri ha riproposto i suoi classici del passato che il pubblico ha cantato con lui, scatenandosi anche con i ritmi più accesi delle sue canzoni, corredate  alcune da video di grande impatto  emotivo.

Toccante per scenografie, musica e testo l’ esecuzione dei brani del nuovo album “Acrobati” definito dallo stesso autore “ la cosa più bella che ha fatto” e dedicato a Lucio Dalla. C’ è tutta  la sua  filosofia di vita, l’ equilibrio tra reale e fantastico e quel camminare sul filo, riprodotto sul palco, rappresenta ognuno di noi nelle varie situazioni dell’ esistenza.

Ma “ACROBATI” non sarebbe un disco di Daniele Silvestri se questo “stare in bilico” non fosse affrontato con la giusta leggerezza e, soprattutto, con quell’ironia che da sempre contraddistingue la sua produzione. Stessa ironia, spesso graffiante,   presente nei testi del molfettese Michele Salvemini, in arte Caparezza, che Silvestri ha più volte elogiato, ringraziato per aver condiviso il suo progetto e  lo stesso palco, regalando una serata di grande musica.

Sul palco con lui ci c’era  la formazione che lo sta accompagnando in tutte le regioni italiane: Piero Monterisi alla batteria, Gianluca Misiti alle tastiere, Gabriele Lazzarotti al basso, Duilio Galioto alle tastiere, Sebastiano De Gennaro alle percussioni e al vibrafono, Daniele Fiaschi alle chitarre, Marco Santoro al fagotto, alla tromba e ai cori.

Momento molto atteso è stata proprio l’ esibizione del big locale, Caparezza: che con Silvestri firma “La guerra del sale”, uno dei nuovi brani. Silvestri durante il concerto si è detto innamorato della Puglia, i cui ritmi scatenati del “ Vieni a ballare in Puglia” interpretato magistralmente dal grande Caparezza, hanno letteralmente travolto tutti i presenti.

CAPAREZZADi grande spessore i temi presenti nel suo ultimo album: le certezze che si sbriciolano, da quelle familiari a quelle lavorative, la mancanza di prospettive, il rifugiarsi nel presente in quanto non si intravvede un futuro. Tutto quindi diventa acrobazia: dall’ amore al lavoro, dalla creatività al quotidiano da inventare ogni giorno.

“Acrobati” è un disco per dirla come il famoso Vasco, che si libera leggero “in equilibrio sopra la follia” che tratta temi impegnativi con la giusta dose di ironia e leggerezza, e non potrebbe essere altrimenti.

Una chiusura veramente da incorniciare, il doppio concerto, che ha suggellato  il cartellone  estivo della  Rassegna Luci e Suoni a Levante della Fondazione Valente, che si è svolta  sotto l'egida del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con il patrocinio del Comune di Molfetta e che ha portato in città big della musica nazionale ed internazionale.

                                                 

Paola Copertino 

contest foto sailorMOLFETTA - Oggi, 19 agosto, si celebra la giornata della fotografia. Per l’occasione, l’Associazione  Sailors ha lanciato il concorso fotografico "Impressioni di Mare" nella Prima Festa del Mare a Molfetta.

“Sailors, con la mostra-concorso fotografico, cerca di riattivare, attraverso una sequenza di eventi, un rapporto tra il "popolo granchio" ed il suo mare in tutte le sue forme ed accezioni condividendo luoghi, odori e lavori della nostra città affinché Molfetta possa tornare ad essere CITTÀ DI MARE e non Città sul Mare.

Regolamento e modalità di partecipazione al concorso sono consultabili sul sito www.sailors.it

Dalle ore 8:00 di domani, 20 agosto, e fino alle ore 23:55 di venerdì 23 settembre é possibile caricare le foto e votarle.”

IMG 20160819 155520

MOLFETTA – Appuntamento per questa sera a Molfetta, sulla Banchina San Domenico del porto, con Daniele Silvestri in «l’Acrobati in tour 2016». In scaletta, insieme ai classici del passato “A bocca chiusa”, “Le cose in comune”, “Cohiba”, Salirò, “Il mio nemico”, solo per citarne alcuni, i brani del nuovo album, Acrobati, (dedicato a Lucio Dalla) che Silvestri ha definito «La cosa più bella che ho fatto».

Sul palco con lui ci sarà la formazione che lo sta accompagnando in tutte le regioni italiane: Piero Monterisi alla batteria, Gianluca Misiti alle tastiere, Gabriele Lazzarotti al basso, Duilio Galioto alle tastiere, Sebastiano De Gennaro alle percussioni e al vibrafono, Daniele Fiaschi alle chitarre, Marco Santoro al fagotto, alla tromba e ai cori. L’inizio del concerto fissato per le ore 21. Il concerto di Silvestri chiude il cartellone estivo della Rassegna Luci e Suoni a Levante della Fondazione Valente, che si svolge sotto l'egida del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con il patrocinio del Comune di Molfetta.

Info e prenotazioni Al Duomo Molfetta e Circuito BookingShow.   Sarà possibile acquistare i biglietti anche al botteghino allestito nell’area del concerto.

kill1

MOLFETTA - Grande chiusura per la tre giorni di musica dal vivo dell’Eremo Club di Molfetta, dopo i live di Rachele Bastreghi e His Clancyness: domani, sabato 20 agosto, sarà la volta dei Kill Your Boyfriend (S.S. Molfetta-Giovinazzo Km. 779, uscita Cola Olidda, info: 349/54.81.754, start ore 22, biglietto d’ingresso: 5 euro), power duo trevigiano formato da Matteo Scarpa e Antonio Angeli che investirà l’Eremo con il proprio sound a base di shoegaze, post-punk e dark wave, con cui ha già conquistato il Nord Europa, grazie anche a live impetuosi e trascinanti.

 “The King Is Dead” è il secondo disco della coppia, prodotto da Luca Giovanardi dei Julie's Haircut. 

Un lavoro sulla perdita, pensato fin dal concepimento per essere un vinile con due anime diametralmente opposte, due Death List che introducono alle due opposte facciate del disco: la prima più chiara e ottimista, mentre nella seconda, decisamente più cupa, ogni speranza cede al buio abisso della rassegnazione. 

A seguire, il dj set di Violet Tear e, nella seconda sala, le calde vibrazioni di Shanty Crew, Pushman e Mighty Yard.

A chiudere il programma dei live agostani, giovedì 25, ecco il super-gruppo dedito alla psichedelia The Winstons, power trio di fuoriclasse del rock, Enrico Gabrielli dei Calibro 35, attualmente in tour mondiale con PJ Harvey, Roberto Dell'Era, chitarrista degli Afterhours e Lino Gitto alla batteria. A supporto, il pop in salsa romana dei Lapingra.

Info: 349/54.81.754 

Eremo Club - S.S. Molfetta-Giovinazzo Km. 779 (Uscita Cola Olidda)

a9eebea8 a25b 4ae3 bde9 ffd45025d478

MOLFETTA - La "Compagnia Artistica Teatrarte" in collaborazione con  "FRATRES don T. Bello Molfetta, presenta  “PEPE' (...e la cura della Penicillina )", commedia in dialetto molfettese di Felice ALTOMARE, con la regia di Mauro  la FORGIA.

Sabato    17  Settembre  '16   -   Anfiteatro di Ponente   -    ore  21

Costo biglietto :   €  5.

Per informazioni e prenotazioni :  sede Teatrarte - Viale Pio XI, 11/A  -  Molfetta (BA).

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;  333.4764478

14080990 1130455340361074 1922210563 n

MOLFETTA - E’ diventata la sua “ mission”: promuovere la Puglia a 360°, dalla  cultura alla gastronomia, dalla eccellenze del territorio ai suoi talenti in tutti gli ambiti.

Il professor Francesco Lenoci, pugliese doc e docente presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, è stato in visita nella città di Molfetta, affascinato dalla sua storia, dai suoi talenti e dal legame con don Tonino Bello.

Il docente era accompagnato in questo tour dalla giornalista Evelina Romanelli, autrice del volume: “ Il Made in Italy in Valle d’Itria  tra storia e cronaca. Gli eredi dei cappottari alla conquista del mercato globale” che presenterà sabato 20 agosto, il gran galà con Memo Remigi presso il noto dancing  “ La Rotonda” di Martina Franca  che ha visto esibirsi tantissimi personaggi  di successo.

Il suo pomeriggio molfettese ha previsto  quindi una tappa prima  presso l’ atelier delle sorelle De Virgilio, creatrici di splendidi abiti sartoriali e su misura che per l’ occasione vestiranno la giornalista in questo importante appuntamento con un abito che si ispira al periodo.

L’ esperta di moda, questa volta anche in veste di modella, ha fatto dono alle sorelle Barbara, Manuela e Lisa della sua pubblicazione, poi ha provato gli abiti, constatando con mano e con occhio attento, il lavoro sartoriale, le rifiniture, i tessuti, la ricercatezza del taglio, rivolgendo complimenti  sentiti alle stiliste.

Grande apprezzamento è stato espresso anche dal professor Lenoci, profondo esperto del settore in quanto i suoi genitori erano sarti e quindi riconosce il lavoro che c’è dietro ogni creazione.

Seconda tappa del tour, questa volta densa di tanta emozione, è stata la visita presso il Duomo di Molfetta, sulle tracce di don Tonino Bello in quanto il docente, attraverso manifestazioni ed incontri ha fatto conoscere la storia e il messaggio del vescovo di Molfetta ovunque.

Particolarmente toccante la sosta ai piedi del crocifisso “ collocazione provvisoria” a cui monsignor Bello era particolarmente legato e a cui attribuiva un particolare significato. Lenoci poi ha fotografato i pannelli sulla storia di don Tonino allocati nella sagrestia, ricevendo anche in dono una cartolina sul crocifisso con la sua storia.

14081455 1130455993694342 833086890 nTerza ed ultima tappa della passeggiata molfettese, attraversando i vicoli del centro storico, la Cattedrale di Molfetta per ammirare e fotografare  la mitra, il pastorale di don Tonino e un suo ritratto. Qui è stato accolto dal parroco  don Vito Bufi, con cui ha ricordato don Tonino e il suo pensiero, facendolo partecipe delle sue prossime iniziative incentrate proprio sull’ amato vescovo che prevedono nel prossimo futuro  anche una commemorazione a Sarajevo.

La Puglia si conferma sempre più una meta privilegiata tutta da scoprire, da promuovere e da far amare.

Paola Copertino

 
hisclancyness

MOLFETTA - Dopo Rachele Bastreghi continua l’intensa tre giorni di musica dal vivo dell’Eremo Club di Molfetta. Domani,venerdì 19, sarà protagonista l'indie rock degli His Clancyness, mentre spazio al post punk dei Kill Your Boyfriend, sabato 20. Per la rassegna Fernweh – Gelidi Tropici domani, venerdì 19 agosto (biglietto d’ingresso: 5 euro) la scena passa nelle mani di His Clancyness, progetto nato come lavoro solista di un nomade della musica come l’italo-canadese Jonathan Clancy, ex direttore artistico di Radio Città del Capo e già mente di formazioni d’avanguardia come Settlefish e A classic education, oggi divenuta band di riferimento dell’indie rock internazionale. L’Eremo Club è una delle tappe del tour europeo di presentazione del secondo disco “Isolation Culture”, a tre anni dal meraviglioso “Vicious”.  “Connettere il mondo a sé stesso ha reso tutto più chiuso e impenetrabile”, idea alla base della teoria sociale, ampliata lungo le 12 canzoni che comporranno il secondo album, in uscita il 14 ottobre in coproduzione tra l'etichetta canadese Hand Drawn Dracula, l'italiana Tannen Records e la Maple Death Records, fondata da Clancy stesso. Dopo tre anni, la band è tornata in studio tra Leeds e gli Invada Studios, di Stu Matthews dei Portishead, a Bristol, pubblicando nel frattempo due singoli, "Pale Fear" e la title track che lasciano ben sperare in attesa della pubblicazione dell'intero lavoro. Opening act affidato ai pugliesi Flowers or Razorwire. Afterparty con  Djones, Thom + Mass. Sabato 20 agosto (biglietto d’ingresso: 5 euro), invece, sarà la volta dei Kill Your Boyfriend, power duo trevigiano formato da Matteo Scarpa e Antonio Angeli che investe l’Eremo con il proprio sound a base di shoegaze, post-punk e dark wave condensato in “The King Is Dead”, secondo disco della coppia, prodotto da Luca Giovanardi (Julie's Haircut), pensato fin dal concepimento per essere un vinile con due anime diametralmente opposte, la prima facciata più chiara e ottimista, la seconda, più cupa e dark. A seguire, il dj set di Violet Tear e, nella seconda sala, le calde vibrazioni di Shanty Crew, Pushman e Mighty Yard. A chiudere il programma dei live agostani, giovedì 25, ecco il super-gruppo dedito alla psichedelia The Winstons, power trio di fuoriclasse del rock, Enrico Gabrielli dei Calibro 35, attualmente in tour mondiale con PJ Harvey, Roberto Dell'Era, chitarrista degli Afterhours e Lino Gitto alla batteria. A supporto, il pop in salsa romana dei Lapingra.

Info: 349/54.81.754

Eremo Club - S.S. Molfetta-Giovinazzo Km. 779 (Uscita Cola Olidda)

 
 
 
 
 
 

avion travelMOLFETTA - Con  “Avion Travel”, domenica 21 agosto alle 21,00,  si chiude “Summer Sounds” la rassegna musicale organizzata dal Puglia Outlet Village di Molfetta in collaborazione con il Festival metropolitano “Bari in jazz”.

Dopo le due serate di grande musica con artisti di fama internazionale quali Enzo Avitabile e i Bottari e Ana Tijoux, la storica formazione casertana, vincitrice del 50° Festival di Sanremo con il brano Sentimento, sale sul palcoscenico del  Puglia Outlet Village con un concerto gratuito. In realtà “Avion Travel” avrebbero dovuto inaugurare la rassegna “Summer Sounds” lo scorso 16 luglio, ma a causa dell’incidente ferroviario avvenuto sulla linea Andria-Corato il 12 luglio, gli organizzatori decisero di annullare l’evento stringendosi  attorno al dolore delle famiglie delle vittime, alle comunità e ai tanti feriti coinvolti nel tragico evento.

Avion Travel infatti ricorderanno sul palcoscenico quel maledetto giorno esprimendo solidarietà alle famiglie e ai pugliesi sconvolti dalla strage ferroviaria. Composta da Peppe Servillo voce, Fausto Mesolella chitarre, Mario Tronco tastiere, Mimì Ciaramella batteria, Ferruccio Spinetti contrabbasso, Peppe D’Argenzio sax, è una band che amalgama pop, rock e jazz guidata dal celebre frontman Servillo, conosciuto anche come attore e sceneggiatore. Presenti sulla scena musicale italiana e internazionale da 36 anni, sono attualmente impegnati con un nuovo progetto intitolato ReTour che li riunisce dopo quasi 10 anni dall’ultima tournée. Servillo e il suo gruppo musicale intendono riproporre i loro brani più significativi che hanno entusiasmato le platee di tutta Italia. Retour non è una celebrazione enfatica, bensì la verifica di un’idea di canzoni che ambiscono a durare nel tempo, poiché concepite  in maniera tale da risultare possibilmente sempre moderne. Il messaggio è quello di scuotere l’anima e le menti suscitando un tourbillon di emozioni che si rincontrano dopo dieci anni. Il Puglia Outlet Village con “Summer Sounds” intende offrire al territorio uno sguardo sugli eventi di classe e di gran moda. Shopping a suon di musica  per illuminare le calde serate pugliesi di questa estate. L’obiettivo è infatti creare un’integrazione con il territorio per vivere non solo un momento di shopping ma un’esperienza originale con eventi culturali che possono rappresentare il valore aggiunto all’offerta turistica.

Per ulteriori informazioni contattare il numero  080 3370211 oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

CRISTINA DAVENAMOLFETTA - Sarà, ancora una volta, Cristina D’Avena, l’ospite d’onore di Miragica in Cosplay, giornata unica dedicata al mondo della fantasia con la presenza di numerosissimi cosplay, giovani e meno giovani che vestono i panni dei personaggi dei cartoon, dei manga, più in generale, del mondo della fantasia. Domenica, per il sesto anno consecutivo, Miragica ospita il raduno Cosplay

Per l’intera giornata i cosplayer coloreranno i viali di Miragica e, nel Gran Teatro, si esibiranno in scoppiettanti e divertenti performance. Sono previsti premi per il miglior personaggio femminile, il miglior personaggio maschile, il miglior gruppo. E ci sarà pure un premio speciale. Ad assegnare i premi sarà una giuria di esperti del settore.

E poi, al calar del sole sarà la volta di Cri Cri. E allora via con  i "Cavalieri dello zodiaco" e "DragonBall" che convivono con i "Pokemon", con "Doraemon", con "Hamtaro" e "Rossana", "Sailor moon", Holly e Banji, Mila e Shiro e Lady Oscar. E poi "E' quasi magia Johnny", "I puffi" e "Siamo fatti così", “Memole dolce Memole”, "Kiss me Licia", “Occhi di gatto” e tanti altri successi che, come nelle passate edizioni, faranno cantare in coro almeno due generazioni. Da non perdere.

Domenica 22 agosto Miragica chiude alle 23. Dalle 17, ingresso a 12 euro (21 euro biglietto intero dal mattino).

Per motivi di ordine pubblico Miragica potrebbe decidere di chiudere gli ingressi al raggiungimento del numero massimo di persone all’interno del parco.

Maggiori info su www.miragica.com

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino