Redazione_Online

Redazione_Online

molfettesi nel mondoMOLFETTA - E’ in distribuzione presso la sede associativa  in via Ricasoli n 4, l’opuscolo informativo  del XXXV convegno del sodalizio che si terrà dal 1 al 9 settembre denominato: “ La storia… trentacinque anni di storia dell’ Associazione Molfettesi nel mondo 1981 – 2016 “.

Il volumetto illustra il programma degli eventi dedicati ai concittadini che tornano a far visita alla propria città.  Le manifestazioni si apriranno il 1 settembre presso la Sala Conferenze Finocchiaro con la cerimonia inaugurale a cui prenderanno parte i dirigenti dell’ Associazione e le autorità delle delegazioni estere. Seguirà la relazione del giornalista Giovanni La Candia. La serata si concluderà in bellezza con un concerto lirico- classico- napoletano.

Sabato 3 settembre, Santa messa in Basilica dedicata agli emigranti, mentre domenica 4 in programma il Gran Galà, momento conviviale per ritrovarsi, raccontarsi e festeggiare.

Lunedì 5 ancora un concerto di musica napoletana presso la palestra scoperta della  parrocchia San Domenico, mentre nella mattinata del giorno dopo gli emigranti visiteranno la Basilica, il Museo della “ Pietà popolare” e il centro storico. In serata momento divertente con il vernacolo molfettese a cura del  Collettivo “ Dino La Rocca”. 

Nella serata del 7 settembre, gli emigranti assisteranno al rito dell’ offerta della Corona in Basilica a cui seguirà la fiaccolata. 

Giovedì 8 in occasione della sagra della Madonna dei Martiri, i convegnisti prenderanno parte allo sbarco del Simulacro insieme alle autorità civili, religiose politiche e militari. 

Il “ Molfetta day” è fissato per venerdì 9 e prevede il corteo con partenza dalla sede dell’ Associazione fino alla villa comunale, dove verrà deposta una corona al monumento di Simon Bolivar. Seguirà  nella sala consiliare l’ incontro con le delegazioni degli emigranti molfettesi partecipanti al convegno. Sabato 20 agosto  si terrà inoltre  presso la sede  dell’ Associazione l’ inaugurazione della “miscellanea di pittura” di opere di Giovanni La Candia a favore dei “ Molfettesi nel Mondo”. L’ opuscolo raccoglie testimonianze, ricordi, foto, la storia del sodalizio e i saluti istituzionali. Una storia che continua, lunga ben trentacinque anni.

 

Paola Copertino

De Candia 11MOLFETTA - E’ uscito “El Viaje”, la versione spagnola de “Il Viaggio”, il secondo album del cantautore Giuseppe de Candia, disponibile su tutti i digital store.

“El Viaje” include otto brani, scritti ed interpretati dal cantautore. Con questo disco, Giuseppe de Candia, intende comunicare ed emozionare oltre al pubblico italiano anche quello spagnolo. Il disco è caratterizzato dal sound Pop/Elettronico, con arrangiamenti ricercati, in particolar modo nei suoni di chitarra di Edoardo Papagni. La traduzione di tutti i testi  è stata curata dalla traduttrice Elisa de Candia. L’uscita del disco è accompagnata dal videoclip del singolo “Mi Domingo”, un video carico di giochi di colore.

Ecco la tracklist dell’album “El Viaje”

1. Mi Domingo

2. Perfumes

3. Vida En la Calle

4. Mùsica Es

5. Joel

6. El Viaje

7. Un Dìa Mejor

8. Va a Nevar

festa del mare1MOLFETTA - Al via la prima Festa del Mare organizzata dall’associazione  “Sailors”, in collaborazione con lo #‎IATMolfetta, #‎laVocediSantandrea ed il #‎ComitatoFestePatronalidiMolfetta. I Sailors, dapprima come gruppo civico e da luglio come associazione, si occupano di valorizzare attraverso diverse iniziative, quello che è il rapporto tra il mare e Molfetta.  In virtù di questa grandiosa iniziativa, ha preso vita il tanto atteso evento che avrà inizio il 29 agosto con una serie di appuntamenti che si terranno durante tutto settembre.

Vi aspettiamo a bordo per una piacevole navigazione alla riscoperta del rapporto ancestrale della Città con il suo Mare.

16 07 30 17 44 00 589 decoMOLFETTA - Dal 24/31 agosto mostra d'arte a cura Silvia Tolomeo, espongono: Ricarda Guantario((Andria) Sabina Princigalli,(Canosa) Valentina Vurchio(Cerignola) Sophia Silvestri(Molfetta) e la stessa organizzatrice. L'evento gode del patrimonio gratuito del comune di Trani, e rientra nel cartellone dell'estate tranese 2016.

All'inaugurazione 24 ore 20 interverrà Giorgio Grasso storico e critico d'arte, collaboratore di Vittorio Sgarbi e curatore del padiglione Italia della 54 Biennale di Venezia. A chiusura dell'evento, il 31 presentazione del libro"Il libro dietro le sbarre" dell'avv Roberta Schiralli.

Ingresso libero

gianna nannini 2016MOLFETTA - Dopo aver riempito i teatri di tutta Italia,  collezionando sold out  da nord a sud, L’Hitstory Tour 2016 di Gianna Nannini torna in Puglia, dove ha trionfato l’11 maggio esibendosi davanti a una platea gremita.  La rocker italiana sarà infatti a Molfetta (BA) Banchina San Domenico con il suo straordinario live show, venerdì 12 agosto. Dal 13 luglio da Parma al via la tranche estiva con 17 appuntamenti live.

TRIONFO ALL’ARENA DI VERONA SOTTO LA PIOGGIA

Una notte magica dove oltre 10.000 spettatori inzuppati per oltre due ore hanno cantato e ballato allo sfrenato ritmo rock. Con uno show memorabile, reso ancora più speciale dalla pioggia battente che non ha fermato lo straordinario pubblico di Gianna Nannini che ha intonato all’unisono i 33 brani contenuti in scaletta, si è conclusa sabato 14 maggio la prima parte dell’ HITSTORY TOUR. Oltre 10.000 fan con le loro cappe anti-pioggia hanno “colorato” l’Arena di Verona dove Gianna Nannini, con il suo gruppo ritmico composto da eccezionali musicisti, il prestigioso sestetto d’archi Red Rock Strings, e la Bohemian Symphony Orchestra, l’orchestra sinfonica rock diretta dal massimo esponente del rock mondiale Wil Malone, ha invitato sul palco PACIFICO e EMMA, ospiti d’eccezione voluti dalla rocker per rendere ancora più unico e indimenticabile questo concerto. Si è conclusa con una standing ovation di quasi 10 minuti, tra lacrime di gioia ed emozione di tutte le persone presenti la prima Hitstory Tour 2016,  il tour organizzato e prodotto da David Zard presenta, F&P Group e Saludo Italia con cui Gianna Nannini ha riportato il rock sui palchi dei teatri, prestigiose strutture che le hanno permesso di valorizzare sia il suono sia la sua voce e che ha registrato sold out su tutte le date. Per l’atteso ritorno della rocker più amata d’Italia ad aspettarla non c’erano solo i suoi numerosi fan, ma hanno assistito ai suoi concerti tra gli altri, Checco Zalone a Bari e Leonardo Pieraccioni a Firenze. La tournée segue l’uscita dell’album HITSTORY (Sony Music) che, dopo aver conquistato la certificazione di disco d’oro si avvicina sempre di più al disco di platino. Le prevendite per il concerto a Molfetta sono aperte.

Questo il costo e la tipologia di posto compreso i diritti di prevendita:

I POLTRONA   € 69,00

II POLTRONA € 57,50

III POLTRONA € 46,00

Circuiti di vendita : Ticket One - Bookingshow

Organizzazione: VR CONCERTI  - Info line 080 96 98 125 - www.vrconcerti.it GIANNA NANNINI HITSTORY TOUR 2016

Biglietti disponibili in prevendita

COMITATO FESTAMOLFETTA - Presso la sede del Comitato Feste Patronali su Corso Dante, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del programma dei Solenni Festeggiamenti in onore di Maria Santissima dei Martiri, Compatrona della città di Molfetta. Ad illustrare tutti gli appuntamenti religiosi e civili, il presidente del Comitato Francesco Angione affiancato da don Vito Bufi, parroco della Cattedrale e dall’ armatore  Domenico Facchini. La festa, pur proseguendo nel solco della tradizione, si contraddistingue per alcune novità: un maggiore coinvolgimento della città e della popolazione, verranno interessati altri quartieri, una pubblicazione con una nuova veste grafica e con ulteriori contributi di studiosi ed appassionati, una giornata dedicata agli ammalati in Cattedrale. Ma andiamo con ordine. Il presidente ci ha tenuto a sottolineare come sono tanti i giovani che si sono avvicinati, dando il loro fattivo contributo in termini organizzativi. Le difficoltà quest’ anno non sono mancate considerando il rinnovo del direttivo, la mancanza del sindaco, del priore della basilica e il nuovo vescovo, quindi lavoro interlocutorio doppio e tanti problemi burocratici da affrontare. Anche il regolamento relativo al sorteggio dei pescherecci ha subito modifiche includendo motopesca non iscritti al Compartimento marittimo di Molfetta, ma con equipaggio molfettese. Si è quindi allargata la base, visto il numero sempre più esiguo di armatori che partecipavano alla bussola. Si è cercato di migliorare la collaborazione con Assopesca e Federpesca, cercando di coinvolgere tutte le realtà protagoniste dei festeggiamenti. Confermato l’ imbarco e lo sbarco presso la Banchina San Domenico; si sarebbe voluto cambiare, ma problemi di profondità di fondale hanno fatto desistere da modifiche. In programma una giornata dedicata agli ammalati con coinvolgimento di associazioni ed enti, il prossimo 16 settembre e un concerto presso l’ Istituto don Grittani perché sia festa anche nelle periferie. La bassa musica girerà anche nei quartieri periferici, come ha auspicato papa Francesco ma, sempre seguendo questa ottica di coinvolgere più gente possibile, ci saranno dei collegamenti in streeming della festa per unire anche chi fisicamente è lontano o impossibilitato. In fieri anche un calendario con le foto della festa, una mostra dedicata alla sagra e ai festeggiamenti e un concerto di un gruppo ancora da definire sull’ imbarcazione della Madonna. Quest’ anno niente gara fuochi pirotecnici, ma, novità, un fuoco musicale, così come anche l’ accensione delle luminarie che abbelliranno Corso  Dant,  quattro giorni e non tre, sarà a ritmo di musica. In programma, oltre all’ esibizione dei Gran Complessi Bandistici Santa Cecilia e Peruzzi, entrambi di Molfetta,  ci sarà  la Banda di Rutigliano e il concerto della Jazz Studio Orchestra, diretta dal maestro Paolo Lepore. L’effige della Madonna dei Martiri, in occasione dell’ anno giubilare della Misericordia rimarrà, come ha sottolineato don Vito Bufi, in Cattedrale fino al 18 settembre. Al margine della conferenza stampa, l’ armatore Facchini ha puntato l’ attenzione su come sia complessa la macchina burocratica per organizzare la festa, a maggior ragione quest’ anno che l’ allestimento, causa sequestro cantieri navali, dovrà essere curato a Monopoli, situazione questa che comporta ulteriori oneri economici. A giorni sarà affisso il manifesto con tutti i dettagli della festa. Il  countdown è ormai partito.

 Paola Copertino

                                                    

Minervini GuglielmoMOLFETTA - Mercoledì 3 agosto 2016 - L’A.R.C.I. Pablo Neruda, BorgoMagna e Artefacendo di San Marco in Lamis dedicano la nona edizione di “Cchiù fa notte e cchiù fa forte” al compianto Guglielmo Minervini, ideatore e promotore del programma regionale Bollenti Spiriti e in particolare dei Laboratori Urbani Giovanili. “Abbiamo condiviso e deciso di dedicare l’intera giornata ad un grande uomo che è riuscito ad avvicinare noi giovani alla politica generativa; una politica sana, coinvolgente, partecipata e responsabile”. I giovani come risorsa e non come problema, il motto di GU. E questo motto è diventato per noi un comandamento imprescindibile, un faro a cui fare sempre riferimento ogni giorno delle nostre vite. Gestiamo uno dei tanti laboratori urbani giovanili della Puglia. Ubicati comunali in disuso, riqualificati e resi vivi da giovani. Il coinvolgimento, la partecipazione attiva, la generazione di idee e l’apertura degli spazi sono i concetti chiave del programma, e Guglielmo Minervini non mancava occasione di ricordarlo a tutti i giovani della Puglia. Quel giorno sventoleremo anche noi un fazzoletto con un nodo. “ Per noi è un grande onore averti conosciuto e aver collaborato con te, e l’idea di dedicarti la nostra giornata di festa è venuta in mente a tutti, quasi contemporaneamente, senza bisogno di parole”.

Buon viaggio GU…

la mia americaMOLFETTA - È ormai risaputo che il Gran Complesso Bandistico “S. Cecilia – Città di Molfetta” vanti un organico di giovani musicisti talentuosi. Questo giovedì 11 agosto alle 19.30, presso la loro sede associativa in via S. Caterina N° 14, i riflettori saranno puntati giovanissimo Vittorio Romano. “La mia America in musica” è il racconto del sassofonista quindicenne che ha avuto l’opportunità di studiare tre settimane presso la Blue Lake Fine Arts Camp in Michigan. Tra immagini, racconti ed esibizioni live, ancora una volta il direttivo dell’Associazione Culturale Musicale “S. Cecilia” mira a dare spazio alle giovani promesse molfettesi e ad accendere i sogni dei suoi musicisti. Una serata che vedrà la partecipazione di Don Gino Samarelli, Presidente Associazione Culturale "Digressione Contemplattiva", nonché ideatore della Master in Michigan, del M° Pasquale Turturro, direttore artistico del Gran Complesso Bandistico "S. Cecilia - Città di Molfetta" e del Professor Giacomo Giancaspro, presidente del sodalizio. Blue Lake Fine Arts Camp è un campus estivo delle arti situato in Michigan e offre formazioni per tutte le età. Ogni estate il programma abbraccia diversi programmi di musica, arte, danza, teatro, offrendo più di 175 spettacoli durante la sua Arts Festival. Blue Lake gestisce anche un acclamato programma di scambio internazionale e due stazioni radio pubbliche. Fin dalla sua istituzione nel 1966, ha formato più di 300.000 studenti tra i più talentuosi del mondo. Vittorio Romano è uno dei quindici ragazzi di tutta Europa che ha avuto questa grande opportunità di crescita culturale e che, insieme a circa duemila musicisti di tutto il mondo, si è ritrovato a vivere questa meravigliosa esperienza dal 28 giugno al 18 luglio. Per l’occasione, anche il flautista brindisino Giuliano Lococo, suo compagno e collega della Blue Lake, si esibirà e delizierà gli ascoltatori.

festeggiamenti madinna dei martiriMOLFETTA - Presso la sede del Comitato su corso Dante è reperibile attraverso un contributo volontario, l'opuscolo dei Solenni Festeggiamenti in onore di Maria SS. dei Martiri.

Una pubblicazione che quest'anno si avvalora di una nuova veste grafica e sopratutto si presenta con un formato maggiore rispetto agli anni precedenti, per una consultazione migliore e più piacevole.

All'interno, oltre all'atteso programma dei festeggiamenti anche diversi testi e novità sulla storia della nostra amata festa.

angelo dayMOLFETTA - Per gli appassionati è divenuto un appuntamento atteso, una serata all’insegna della buona musica che coinvolge cittadini di ogni età nel ricordo di un grande musicista molfettese. L’Angelo Day, manifestazione intitolata alla memoria del chitarrista Angelo Ribera, si terrà giovedì 11 agosto al Teatro di Ponente con ingresso libero a partire dalle ore 21. Per l’occasione si esibiranno gli “8° scalo” insieme ai Minamanti e Celentonoide. L'artista molfettese, negli anni, ha raccolto preziose collaborazioni con i “grandi” della musica italiana come Nilla Pizzi. Vito e Corrado Ribera, figli di Angelo, rimarcando le doti artistiche del padre, auspicano che non si perda nel tempo l’interesse per la sua attività musicale, che si abbia sempre a mente che l’intento del padre Angelo era principalmente quello di emozionare il suo pubblico con la sua spontaneità e la sua insaziabile voglia di musica. Ed è quello che l’Angelo Day, ogni anno, con rinnovata passione, vuole raccontare. A Molfetta gli è stata dedicata una Via Angelo Ribera si chiama la strada da via Papa Montini a via Mons. Achille Salvucci, inaugurata il 9 luglio 2015.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino