Redazione_Online

Redazione_Online

MOLFETTA - comagatte 1La Molfettese Comagatte è la protagonista della nuova Honiro Exxclusive con il singolo 'La La La', il brano è il riconoscimento per la vittoria di uno dei premi in palio al One Shot Game 2016, svoltosi lo scorso 28 maggio al Barrio's Cafè di Milano. 

Serena Maria S. in arte “Comagatte” classe 1992. All'età di 16 anni ha il suo primo approccio con l'hip hop iniziando a coltivare la passione ascoltando senza freno artisti americani e non. 
Nel 2010 inizia a scrivere i suoi primi testi realizzando l'ep "Beginning of night".
Successivamente inizia a condividere i palchi con artisti del panorama Hip Hop nazionale, aprendo gli show, tra gli altri, di Ice One, Assalti Frontali, Walino, Inoki Ness, Dargen D’Amico, Ntò, Sangue Mostro, Mystic One, Noyz Narcos, DJ Gengis, Bassi Maestro, Turi,Francesco Negrè, DJ Craim, Kaos One, Danno, M1 (Dead Prez) & Bonnot (Assalti Frontali). 

foto Puglia Outlet VillageMOLFETTA - E’ stato annullato e rinviato a data da destinarsi, il concerto degli “Avion Travel”, che sabato 16 luglio avrebbe inaugurato “Summer Sounds”, la rassegna musicale organizzata dal Puglia Outlet Village di Molfetta in collaborazione con il Festival metropolitano “Bari in jazz”. 

Il Puglia Outlet Village esprime cordoglio e solidarietà per il tragico evento che ha sconvolto tutti i pugliesi e si stringe attorno al dolore delle famiglie delle vittime, alle comunità e ai tanti feriti coinvolti nell’incidente ferroviario avvenuto sulla linea Andria-Corato.

Esprime, inoltre, il più vivo apprezzamento per l'efficienza dei soccorsi, ma anche per la solidarietà delle comunità pugliesi del nord – barese e non solo, che da ieri si mobilitano senza sosta per fare fronte all'emergenza sangue per i feriti.

Il Puglia Outlet Village è inoltre a disposizione delle Associazioni di volontariato e dei Servizi trasfusionali degli ospedali del territorio per ospitare unità mobili adibite alla raccolta sangue.

13600352 1008182565898189 8780076499890360678 nMOLFETTA- La quarta edizione di Storie Italiane il primo festival di letteratura a Molfetta prosegue con la presentazione di "La femmina nuda", ultimo romanzo di Elena Stancanelli, edito da "La nave di Teseo" e finalista al Premio Strega 2016. L’incontro con l’autrice si terrà sabato 16 luglio 2016  alle ore 19:30 presso la Galleria Patrioti Molfettesi zona antistante Libreria Il Ghigno all’altezza di  Via G.Salepico 47 (Via delle Storie 47 - Corso Umberto 61-  Ribattezzata “Piazza dei Libri”, in caso di maltempo l’evento si svolgerà in libreria. Ad arricchire il parterre degli scrittori del festival "Storie Italiane!, arriva a Molfetta anche la scrittrice fiorentina, che presenterà il suo nuovo lavoro, dedicato al «racconto della donna». «Le attrici», «Firenze da piccola», «Mamma o non mamma». Sono solo alcuni dei titoli della scrittrice fiorentina Elena Stancanelli, sembra quasi che ci sia un fil rouge che lega le sue opere, una componente femminile che prevale. Ma, chiarisce l’autrice, «mi piace raccontare le persone. E sono donna. Per questo mi viene naturale partire proprio da qui, ma non mi occupo di esplorazione del femminile, piuttosto il mio lavoro è provare a capire come sono le persone». E aggiunge "Volevo raccontare la coppia senza parlare della storia d’amore, ma puntando più su quello che succede quando due persone si incontrano e si lasciano".  I due protagonisti – spiega la Stancanelli – sono «archetipi degli uomini e delle donne di questi anni, da cui emergono una mascolinità e una femminilità semplici». Un rapporto, quello tra uomo e donna, che per la scrittrice «è molto più semplice oggi rispetto a circa vent’anni fa. C’è un modo di rapportarsi che sta cambiando, anche sulla scia del femminismo, e come tale deve essere ancora metabolizzato dalla società e dalle persone. E ci vorrà un po’ di tempo». La "Femmina nuda" è la storia di Anna, una donna che, nella forma di una confessione spudorata alla propria migliore amica, racconta il lato oscuro di ogni donna. "La femmina nuda", il romanzo di Elena Stancanelli,  della cinquina del Premio Strega 2016, sarà presto un film. Pietro Valsecchi ha infatti acquisito i diritti cinematografici  per Taodue Film. Il cast del film è al momento ancora top secret, mentre la protagonista sarà una star del cinema francese.

ELENA STANCANELLI è nata a Firenze nel 1965. Ha scritto romanzi e racconti, tra cui Benzina ha vinto il Premio Giuseppe Berto con Benzina, pubblicato da Einaudi nel 1998. Da quest’ultimo e dal suo successivo romanzo, Le attrici (2001, Einaudi), la regista Monica Stambrini ha tratto il film Benzina (2001).

Firenze da piccola (2006),A immaginare una vita ce ne vuole un’altra (2007),Mamma o non Mamma (2009, con Carola Susani) e Un uomo giusto (2011).

Collabora con “La Repubblica”.

Elena Stancanelli è attiva anche nella produzione di racconti, pubblicati su riviste e rotocalchi (Max, Amica, Gulliver, Tutte Storie, Cosmopolitan, Marie Claire) e su alcuni quotidiani nazionali (Il secolo XIX, Corriere della Sera).

Interazione letteraria a cura di Teresa Antonacci, scrittrice e con la partecipazione della consulta femminile di Molfetta.

#Seguiteci su faceb https://www.facebook.com/events/1771683026405698/

10491113 1447850205485115 5569620002476925933 nMOLFETTA – Rilanciamo la nota inviata dalla Cooperativa Fantarca: “In riferimento all’articolo apparso sulla Gazzetta del Mezzogiorno del 9 luglio u.s. a firma di Lucrezia D’Ambrosio circa la Cittadella degli Artisti di Molfetta vorremmo puntualizzare quanto segue: 

- Abbiamo appreso dall’articolo citato della presunta decisione della Fondazione Valente di uscire dall’ATI gestore dell’immobile. In realtà a noi, in quanto capofila, ad oggi non è pervenuta alcuna comunicazione ufficiale in tal senso, anzi con la Fondazione Valente c’è stato un incontro recente, seguente l’ultima diffida del Comune, per valutare il da farsi. Ne consegue che per noi la Fondazione Valente è tutt’ora a pieno titolo, con diritti e doveri conseguenti, componente dell’ATI gestore la Cittadella degli Artisti.

- Il titolo dell’articolo è inesatto in quanto le presunte inadempienze contestate dai Dirigenti del Comune di Molfetta non sono a carico di due imprecisate cooperative, bensì dell’ATI intera.

- La cooperativa Fantarca e la cooperativa Gea non hanno intrapreso strade diverse ma stanno insieme valutando le azioni più opportune da intraprendere contro la decisione dei Dirigenti Comunali di risolvere il contratto di gestione, in quanto, a nostro avviso, si tratta di una decisione pretestuosa e priva di qualsivoglia fondamento.

Vorremmo inoltre sottolineare che la cooperativa Fantarca, capofila del progetto della Cittadella, ha da sola provveduto, fin che ha potuto, a reggere l’impatto economico della gestione sopperendo così alle inadempienze del Comune di Molfetta che avrebbe dovuto, in base all’ articolo 5 del Capitolato d’Appalto erogare il saldo previsto per lo start up del primo anno e che a tutt’oggi invece non è stato ancora erogato. Non solo, ma senza sottovalutare l’impegno necessario per far funzionare la Cittadella degli Artisti, la cooperativa Fantarca in questo primo anno di attività ha anche provveduto, per le sue competenze, a garantire l’attività del centro con risorse proprie. Ne consegue che la cooperativa Fantarca ha sopportato, in beata solitudine, un esborso di denaro di gran lunga superiore agli acconti percepiti dal Comune di Molfetta, dimostrando così di avere sufficiente solidità economica per quanto è nelle possibilità di una cooperativa sociale, che notoriamente non è un’ impresa di lucro.

Per quanto attiene infine alle presunte inadempienza contestate  dalla risoluzione contrattuale firmata dai dirigenti del Comune di Molfetta riteniamo opportuno, per ora, astenerci da qualsiasi commento riservandoci di far valere le nostre ragioni nelle sedi opportune.”

55f408a8 564b 4243 bc1e 746d7be2899bMOLFETTA - Sabato 9 Luglio l'Eremo Club di Molfetta (Bari) avrà l'onore di ospitare uno tra gli artisti più rappresentativi della scena reggae mondiale, il leggendario Michael Rose. Frontman della storica band Black Uhuru, con cui ha vinto il Grammy Award per il miglior album reggae ("Anthem"), l'artista giamaicano è una vera e propria icona del reggae nel panorama musicale mondiale. Tra gli ultimi successi c'è "Shoot Out", un brano musicalmente attuale che ha scalato le classifiche europee, americane e giapponesi (poi ripreso per un remix con Damian Marley). La sua carriera viaggia parallelamente all'evoluzione della reggae music: dal grande reggae classico negli anni  '70 ed '80 con i Black Uhuru alla sua carriera da solista dai '90 ad oggi; dalle sue collaborazioni con altri grandi cantanti come Dennis Brown, The Wailers, Gregory Isaacs, Sly & Robbie e Alborosie, fino alla dancehall, affiancato da artisti contemporanei come Busy Signal, Cham e Bounty Killer. A dimostrazione della sua longevità artistica, Michael Rose resta uno dei cantanti di riferimento per tutti gli amanti del reggae e non solo. Ad accompagnarlo, ci sarà la crew romana di Cool Runnings, che da due decenni fa ballare la reggae massive italiana ed europea. Ad introdurre e concludere l'evento, con un party che si terrà nel giardino dell'Eremo, ci sarà Shanty Crew che - in occasione di questo evento - festeggia i suoi 15 anni di attività. Assolutamente da non perdere.

Infoline 3898390592 - 3495481754 – www.eremoclub.com

Evento

Fb: https://www.facebook.com/events/248595265532357/

Apertura porte: 22.30

Ingresso: € 10,00 (Botteghino)

LOCANDINA 13 LUGLIO 1MOLFETTA – Mercoledì 13 luglio, presso l’Antica gelateria Cipriani, il trio molfettese “I soliti accordi” si esibirà in un tributo ad alcuni tra i più grandi cantautori della musica italiana. Jannacci, Dalla, Max Gazzè, Gaber, Battisti sono solo alcuni dei nomi che rappresentano il repertorio rivisitato della band composta da Paolo De Palma (Chitarra e voce), Francesco Rana (Basso) e Mimmo Busnelli (Batteria). L’evento avrà luogo dalle ore 22:00. Si fa presto a dire: “Musica Italiana”!

 

Antica Gelateria Cipriani

Mercoledì 13 luglio ore 22:00

Banchina San Domenico, 55 – MOLFETTA

INFOTEL 0803971159

Locandina libro ModugnoMOLFETTA - Giovedì 7 luglio alle ore 20.00 presso l’Auditorim “A.Salvucci” del Museo Diocesano di Molfetta sarà presentato il volume "Sancte Marie de Cripta Maiore a Modugno e san Corrado il Guelfo. Temi e rituali funerari tra Puglia e Balcani in un santuario rupestre medievale" del prof. Marcello Mignozzi.

L’evento, patrocinato dalla Diocesi di Molfetta, dal Comitato Feste Patronali e dal Museo Diocesano, si inserisce nel ricco programma delle celebrazioni in occasione della festa estiva del santo patrono di Molfetta.

Un interessante studio dell’autore, ricercatore presso l’Università degli Studi di bari “Aldo Moro”, che attraverso la minuziosa analisi degli scarni documenti e dei resti architettonici dissimulati da secoli di stratificazioni, ricostruisce da un lato le vicende del monastero modugnese associato al culto di san Corrado, dall'altro la particolare iconografia della decorazione pittorica realizzata tra XIII e primo XIV secolo.

Nel volume, presentato da don Luigi de Palma, riferimento imprescindibile per gli studi inerenti la vita ed il culto di San Corrado, l’autore avanza nuove ed importanti ipotesi circa la traslazione delle reliquie dalla grotta modugnese a Molfetta e fornisce interessanti notizie circa la storia e la frequentazione nei secoli del sito.
Durante la serata, interverranno, inoltre, la prof.ssa Gioia Bertelli ed il prof. Roberto Rotondo dell'Università degli Studi di Bari .

UCIMOLFETTA. Domani negli UCI Cinemas, nell'ambito della rassegna settimanale Film in English, dedicata ai film in lingua originale, sarà proiettato (con sottotitoli in italiano) CATTIVI VICINI 2, il film diretto da Nicholas Stoller e interpretato da Seth Rogen, Chloë Grace Moretz, Rose Byrne, Zac Efron, Dave Franco, Elise Vargas, Zoey Vargas, Ike Barinholtz e Carla Gallo

Trama del film

Ora che Mac e Kelly Radner aspettano il loro secondo figlio, sono pronti a fare l'ultimo passo per diventare finalmente adulti: trasferirsi in periferia. Ma dopo aver valutato il vicinato ed essersi decisi a vendere, scoprono che le loro nuove vicine sono un'associazione di studentesse universitarie ancora più fuori di testa di quanto Teddy e i suoi "confratelli" siano mai stati. Stanche di un sistema scolastico restrittivo e sessista, le eccentriche ragazze del Kappa Nu hanno deciso di trasferirsi insieme in una casa in cui poter fare tutto ciò che desiderano. Quando Shelby e le sue "consorelle", Beth e Nora, trovano la casa perfetta non troppo distante dal campus, non tengono conto del fatto che si trovi in una strada troppo tranquilla per i party che hanno intenzione di tenere, epici tanto quelli dei ragazzi. 

PROIEZIONI: ore 20.00

Il prezzo della proiezione è il ridotto previsto per la giornata di mercoledì. Il film è vietato ai minori di 14 anni. Per informazioni e orari consultare il sito www.ucicinemas.it

WILLIAMTHETREMOLFETTA - Nell’ambito del progetto internazionale “The William Theatre” l’Associazione InCo di Molfetta organizza la prima Biblioteca Vivente internazionale. L’evento si svolgerà presso la Fabbrica S. Domenico di Molfetta il giorno 20 luglio a partire dalle 16.30 e sarà completamente gratuito. Ma che cosa è una biblioteca vivente? Un libro nella Biblioteca Vivente è una persona disposta a “far girare le pagine della propria vita” a narrare la sua esperienza, a rispondere alle domande del lettore pubblico. Ogni lettore può scegliere il libro da leggere secondo un indice, sedie e tavoli per la consultazione. I libri si attribuiscono un titolo a seconda delle esperienze, che a volte li ha portati a subire pregiudizi. Il lettore può prenotare un libro per una lettura/conversazione di circa mezz’ora. I libri di questo evento saranno rappresentati da gruppi di giovani provenienti da Regno Unito, Slovacchia, Russia, Spagna e Italia. Le conversazioni avverranno in prevalenza in lingua inglese e saranno facilitate dal gruppo italiano. Ma oltre a questo ci saranno anche laboratori e altre attività informative riguardo il programma Erasmus+ e le opportunità per i nostri giovani all’estero. Sarà possibile quindi confrontarsi con altri giovani e adulti su varie tematiche. Quest’evento è reso possibile grazie al sostegno dell’Agenzia Nazionale Giovani e al progetto di scambio giovanile “The Wiliam Theatre” finanziato da Erasmus+.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito di InCo oppure la pagina facebook dell’evento.

FESTIVAL 2016 LoCANDINA 8 luglo TIPO 1MOLFETTA - Venerdi’ 8 luglio 2016 ore 19:30 Davide Vecchi, giornalista, blogger del fatto quotidiano, presenta “Matteo Renzi” Il prezzo del potere di Edizioni ‘Chiare lettere’ con la prefazione di Marco Travaglio. Un ritratto nitido e impietoso, un documento importante per scavare dentro il brusio della cronaca e ricavarne una fotografia indispensabile per capire la politica di oggi. Lo scrittore converserà con Mimmo Favuzzi portavoce Ass Comitando, con la partecipazione artistica di Sal Modugno. “Il vero volto di Renzi premier, cinico, politicamente ricattato e ricattabile, chiuso in se stesso e nel suo bunker come i leader a fine carriera.”

La carriera di un presidente, la fotografia di come funziona oggi il potere in Italia. Una storia in ombra. Dentro e dietro la cronaca, questo libro, supportato da documenti e testimonianze inediti, racconta tradimenti, retroscena, intrighi di palazzo che hanno segnato la scalata di Matteo Renzi. Dal gennaio del 2014 fino a oggi.

Le trame finora mai rivelate che hanno portato alle dimissioni di Enrico Letta...........

Davide Vecchi, inviato de “il Fatto Quotidiano”, si occupa da anni di cronaca giudiziaria e politica e ha seguito tutte le principali inchieste che hanno riguardato il premier e l’attuale classe politica al potere. I suoi articoli sono stati ripresi dai principali media italiani. Per Chiarelettere ha scritto “L’INTOCCABILE. MATTEO RENZI, LA VERA STORIA” (2014), più volte ristampato, un libro di riferimento per chiunque voglia conoscere l’ascesa di Renzi fino all’arrivo alla presidenza del Consiglio. “MATTEO RENZI. IL PREZZO DEL POTERE” è il racconto più completo di come il premier ha gestito e sta gestendo il governo del paese. Un ritratto nitido e impietoso, un documento importante per scavare dentro il brusio della cronaca e ricavarne una fotografia indispensabile per capire la politica di oggi.

#Seguiteci su faceb https://www.facebook.com/events/141286362961129/

Galleria patrioti Molfettesi zona antistante Libreria Il Ghigno all’altezza Corso Umberto 61-Via G.Salepico 47, ribattezzata “Piazza dei Libri”.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà in libreria

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino