Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. Una delle opere più affascinanti della storia della letteratura italiana prende vita in uno dei luoghi più suggestivi della nostra terra

molfettapuloinfernum240722Per il secondo anno consecutivo, presso uno dei luoghi più suggestivi della nostra terra, il Pulo, venerdì 5 e sabato 6 agosto con repliche il 26 e il 27 agosto, torna l'atteso evento Pulo Infernum.

Il progetto nato dalla sinergia tra il Carro dei Comici, il Carretto Teatro e l'agenzia di marketing e comunicazione ed eventi Evolve, di Daniele Sancilio, giunge quest'anno alla sua seconda edizione.

Tra i selvaggi sentieri della dolina, il pubblico, in un'eseprienza unica, incontrerà i personaggi più emblematici ed eterni dell'inferno dantesco.

A dare voce e corpo alle anime perdute dell'immaginario viaggio oltremondano, Caronte, Paolo e Francesca, Ulisse, Minosse, il Conte Ugolino, gli attori Felice Altomare, Francesco Tammacco, Pantaleo Annese, Cosimo Boccassini, Gabriella Caputi, Marco Sallustio e i giovanissimi allievi del Carretto Teatro. A esaltare la recitazione le musiche dal vivo di Nicola Nesta, Federico Ancona, Vito Vilardi e Claudia Lops. Regia a cura di Francesco Tammacco.

Un attesissimo evento che ieri è stato presentato nella conferenza stampa - spettacolo L'inferno di Dante in cui il Dott. Paolo Caradonna Moscatelli ha magistralmente introdotto l'opera del Sommo Poeta con una spiegazione coinvolgente che è stata miele per le orecchie e per l'anima.

A intervallare la relazione del Dott. Moscatelli le letture di alcuni tra i passi più coinvolgenti della Divina Commedia, con la sentita interpretazione di Francesco Tammacco.

Le rappresentazioni, della durata di 60 minuti ciascuna, si ripeteranno in più tranche nel corso delle serate. Gli ingressi saranno scaglionati secondo i seguenti orari: venerdì 5 e venerdì 26 agosto dalle ore 19.30 con repliche alle ore 20.30 e 21.30.

Nella serata di sabato 6 e 27 agosto i turni della performance saranno i seguenti 19 – 20 – 21 – 22.

Info e prenotazioni 080 3849154.

I biglietti sono acquistabili online sul circuito Obabaluba Pulo Infernum - Evento al Pulo di Molfetta nei giorni 5/6 agosto - 26/27 agosto a soli 10,00 euro a persona - Obabaluba

Pulo Infernum II edizione fa parte del cartellone Estate molfettese 2022 ed è patrocinato dal Comune di Molfetta.

 

 

 

 

Molfetta. Come previsto dalle procedure amministrative ora il documento sarà inviato al Nucleo di Valutazione degli Investimenti del Ministero della Sanità

molfettaospedale240722«Finalmente, dopo anni e mesi di incontri, sollecitazioni mie e del consigliere regionale Tammacco – il commento del Sindaco, Tommaso Minervini - arriva l’approvazione del progetto di fattibilità dell'ospedale del nord barese, tecnologicamente avanzato con chirurgie e completo di tutti i reparti di eccellenza.

Finalmente – continua - arriva una prima risposta, ad un territorio vasto, alla crescente domanda di sanità. L'opera troverà completo finanziamento. Noi continueremo - conclude - a spenderci senza soste per seguire le tappe dell’intero procedimento sino all'inizio dei lavori».

L’ospedale del Nord Barese sarà realizzato al confine tra Bisceglie e Molfetta. I risultati fin qui ottenuti sono frutto anche dell’ottimo lavoro compiuto in sinergia tra i Comuni di Bisceglie e Molfetta, senza campanilismi ma con visione, capacità e lungimiranza per raggiungere obiettivi importanti e comuni. Un esempio di buona politica che guarda all’interesse collettivo.

Intanto, in attesa della realizzazione del nuovo ospedale, il sindaco Minervini farà parte del gruppo di lavoro per i lavori finanziati per risanare l'attuale ospedale don Tonino Bello grazie ai finanziamenti assicurati, anche con la sollecitazione del consigliere Tammacco, componente della commissione bilancio della regione Puglia.

 

Foto: Cezary Pawel da Pixabay

Molfetta. La scrittrice presenta e racconta il suo libro I cannoli di Marites

molfettacatenafiorello240722Per il secondo appuntamento di Un mare di storie, il primo festival della letteratura a Molfetta, domani lunedì 25 luglio presso la Galleria dei Patrioti Molfettesi, sarà ospite Catena Fiorello Galeano sorella del noto showman Rosario e dell'attore Giuseppe Fiorello.

Prolifica scrittrice, oltre che autrice e conduttrice televisiva, Catena Fiorello ha pubblicato per la Giunti Editore diversi libri di successo tra cui L'amore a due passi (2016), Tutte le volte che ho pianto (2019), Amuri (2021).

Cinque donne e un arancino è il primo capitolo della saga Le signore di Monte Pepe, a cui ha fatto seguito I cannoli di Marites che presenterà domani per la Kermesse letteraria della storica libreria.

Dal suo romanzo Picciridda, edito da Giunti è stato tratto l'omonimo film per la regia di Paolo Licata. Dialogherà con l'autrice la docente Stella de Trizio.

Un mare di Storie vi aspetta per continuare il viaggio nella lettura, nella culture e nella conoscenza. L'ingresso è libero. La presentazione si terrà presso la Galleria Patrioti Molfettesi con inizio alle ore 19.30.

Per informazioni e approfondimenti https://ilghignolibreria.wordpress.com

Un mare di storie, il primo festival della letteratura a Molfetta è inserito all'interno del cartellone Estate 2022.

Molfetta. Formalizzata la fusione tra le scuole delle due società calcistiche. Il progetto seguente sarà fondare un movimento di scuola calcio femminile

molfettacalciocontent230722L’ambizioso progetto ha raccolto il consenso e l’appoggio di rispettivi componenti e si pone come fine fondamentale il miglioramento della proposta sportiva, garantendo e incrementando la qualità e l’efficienza del servizio grazie alla somma delle competenze di entrambe le scuole.

Questa è un’unione fondamentale per tutta la cittadinanza di Molfetta, per migliorare la qualità della vita dei nostri giovani atleti.
Se il nostro primo passo è l’ottimizzazione della prima squadra, il nostro traguardo finale sarà fondare un movimento di scuola calcio femminile, così da permettere anche alle tante e valide giovanissime atlete della nostra città di crescere e condividere con noi il cammino delle vittorie.

Infine, il nostro Stadio: il Paolo Poli. Sarà il nostro cuore pulsante, in riferimento agli spazi dentro e fuori dal campo, per dare ai ragazzi e alle ragazze la possibilità di giocare e crescere nel migliore modo possibile in quello che è lo sport nazionale più seguito e praticato.

Molfetta. Con il tour della cantante friulana inserito nel Luce Music festival viaggia anche la raccolta fondi per mettere a dimora alberi in tutta Italia

molfettaelisa4planet230722cNuovi alberi messi a dimora in tante aree del Belpaese. Questo l’obiettivo scelto dalla cantante Elisa per la raccolta fondi lanciata dall’artista insieme a Music Innovation Hub, AWorld e Legambiente nell’ambito di Music For The Planet, il progetto per un futuro più sostenibile che unisce musica, ecologia e cittadini contro gli effetti dei cambiamenti climatici.

Elisa, proprio in qualità di Advocate/Champion della Campagna delle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (UN SDG Action Campaign), ha scelto di dedicare al tema del clima e alla sostenibilità il suo tour, iniziato a fine maggio con l’heroes Festival di Verona e in corso per tutta l’estate 2022. Guarda il video di Elisa per il lancio di Music for the Planet.

Attraverso la raccolta fondi che viaggia insieme ai concerti, infatti, si contribuirà concretamente, mettendo a dimora dal prossimo autunno le piante in tutte le regioni italiane, al raggiungimento degli obiettivi del progetto europeo Life Terra, cofinanziato dal programma LIFE della Commissione europea, di cui Legambiente è la referente italiana, che mira a piantare entro il 2025 cinquecento milioni di alberi in Europa, di cui 9 milioni in Italia, curando i nuovi alberi per i tre anni successivi.

«L’interesse di Elisa e di Heroes Festival per il Life Terra e la lotta ai cambiamenti climatici attraverso la riforestazione è una importantissima opportunità di cui siamo grati – spiega il direttore di Legambiente Puglia Ruggero Ronzulli -. La messa a dimora di nuovi alberi realizzata grazie alla raccolta fondi attivata con Music for the planet, che avverrà̀ secondo i parametri del progetto europeo in almeno un’area per ogni regione italiana, coinvolgerà cittadini e attivisti sul territorio nella cura delle nuove piante e nella sensibilizzazione e diffusione dei comportamenti più idonei per un futuro sostenibile. Perché il futuro del pianeta lo costruiamo tutti noi, a partire da piccoli ma importanti gesti, come piantare un albero».

Nella tappa di Lecce del 23 luglio e in quella che si terrà oggi domenica 24 luglio a Molfetta del tour di Elisa, Legambiente animerà uno spazio dedicato all’informazione ambientale con workshop e attività sul tema Clima e stili di vita. Al banchetto sarà possibile fare e postare foto realizzate ad hoc con fondale e gadget dedicati al progetto.

Per coinvolgere sempre più persone a prendere parte a questo movimento di attivazione per il Pianeta, AWorld, l’App scelta dalle Nazioni Unite a supporto della campagna globale contro il cambiamento climatico ActNow, ha deciso di schierarsi a supporto dell’iniziativa creando sulla piattaforma digitale il team “Music For The Planet”. Una volta scaricata l’applicazione, gli utenti potranno registrare le proprie azioni eco-friendly e seguire i suggerimenti per uno stile di vita più sostenibile.

Qui il video di Legambiente per Music for the Planet: https://www.youtube.com/watch?v=f-6Br_wxwJI

Molfetta. Le iscrizioni si apriranno a partire dal 1°agosto prossimo

molfettaaquilecontent230722Le Aquile Molfetta con enorme entusiasmo sono liete di annunciare che, nella stagione 2022/23, per una maggior crescita del calcio a 5 locale e per il benessere dei piccoli molfettesi dai 5 ai 16 anni, organizzerà corsi di Scuola calcio con tecnici specializzati come il nostro talento spagnolo Ortiz.

Siamo felici e fieri di poter mettere a disposizione degli atleti, le nostre splendide strutture.
Uno sforzo societario importante, che denota la voglia di crescere sempre di più e di offrire il massimo ai nostri giovani atleti.

Un altro straordinario valore aggiunto, è l'utilizzo della struttura esclusiva con tecnici motivati e con grandi certificazioni.

Ci si potrà iscrivere a partire da lunedì 1°agosto a mercoledì 31 agosto, presso i campi da calcio di Viale Gramsci.

Le iscrizioni si potranno effettuare dal lunedì al venerdì dalle ore 18,30 alle ore 29. Inoltre sulle iscrizioni sarà effettuato uno sconto del 50%.Per info e ulteriori dettagli contattare il responsabile della scuola calcio Marco Andriani al numero 346 1322827.
Le Aquile Molfetta vi aspettano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto di copertina: Michal Jarmoluk da Pixabay

Molfetta. Tante le conferme anche tra i giocatori. La Virtus riparte dalle basi solide per realizzare il grande sogno biancorosso

molfettavirtuscalcio240722La Virtus Molfetta inizia a guardare alla prossima stagione confermando il duo di timonieri che hanno sapientemente guidato i biancorossi verso il sogno playoff. Saranno ancora virtussini mister Attilio Presutto e il suo vice Nico Mininni. Confermato all'area tecnica Franco Mininni, così come Di Giovanni preparatore dei portieri. La prima new entry è il ritorno al Petrone per il preparatore atletico Ninni Trentadue.

«Ripartiamo da quanto di buono fatto l'anno scorso - le parole di mister Presutto - Ho sempre detto che questa è la società giusta per esprimere il mio concetto di calcio e di valori che esso può dare. Adesso, tutti insieme, possiamo solo crescere».

Obiettivo condiviso con il sodalizio di Spadavecchia. Provare a migliorarsi è l'ambizione di casa Virtus, dopo il quinto posto in classifica che, in un campionato senza le big Foggia e Palese che hanno dato un grande distacco alle inseguitrici, sarebbe valso il sogno playoff.

«Si trattava di un sogno raggiungibile con la forza del gruppo, il valore della squadra e della famiglia. L'inesperienza dei tanti nostri giovani ci ha penalizzato, ma adesso abbiamo un anno in più di categoria e un sogno da cullare - le parole di Nico Mininni - Insieme possiamo fare grandi cose».

 Foto: Michal Jarmoluk da Pixabay

Molfetta. Per i 150 anni dalla nascita di Gaetano Salvemini un importante progetto editoriale che rende merito a un intellettuale che ha contribuito a rendere grande il '900

molfettaromanocontent230722Ieri sera presso la Galleria Patrioti Molfettesi si è tenuto il primo incontro della rassegna Un mare di storie, , a cura della libreria Il Ghigno. Ad aprire la Kermesse Valentino Romano, scrittore e saggista esperto di ribellismo contadino meridionale che ieri ha presentato il volume Caro don Gaetano...Spigolando tra le carte di Gaetano Salvemini, edito da SECOP, casa editrice tutta pugliese.

Caro don Gaetano non è un mero libro biografico sulla straordinaria figura dell'intellettuale molfettese, è molto di più. 

È un libro che nasce dalla ricerca, dallo studio dei carteggi di Salvemini che permettono al lettore di entrare nel profondo della produzione letteraria dell'intellettuale molfettese passando per episodi della vita privata e del contesto storico in cui il Caro don Gaetano visse e produsse.

Come scrive nell'introduzione lo stesso autore del libro, Valentino Romano: «Dietro ogni libro c'è una storia, normalmente ignorata; una storia che, se al contrario conosciuta, studiata, condivisa e perfino amata, è capace di restituirci "l'uomo" che ne è l'autore e di trasformare il suo libro, da strumento di lavoro o di diletto [...] in entità viva e pulsante [...]».

E il volume Caro don Gaetano ha proprio questa missione far conoscere e comprendere meglio il grande intellettuale attraverso la lettura delle epistole da cui è possibile comprendere le fatiche e il travaglio che si celano dietro i suoi scritti.

Piacevolissima presentazione quella fatta da Valentino Romano e da Sabino Lafasciano, due oratori eccellenti che non si finirebbe mai di ascoltare e che suscitano la voglia, per chi non conoscesse Gaetano Salvemini, di approfondire la sua figura su più aspetti.

Un importante evento quello di ieri sera su un uomo, un intellettuale, un politico di casa nostra a cui si dovrebbe dare più spazio e di cui si dovrebbe parlare di più per comprendere il presente e agire meglio nel futuro.

Prossimo appuntamento con la X edizione di Un mare di storie, lunedì 25 luglio. Ospite della serata Catena Fiorello Galeano. La scrittrice autrice televisiva presenterà la sua ultima fatica I cannoli di Marites.

I librai vi aspettano lunedì 25 luglio, alle ore 19,30 presso la Galleria Patrioti Molfettesi.

L'evento rientra nel cartellone Estate 2022 patrocinato dal Comune di Molfetta. 

Molfetta. Il cestista serbo classe 2002 vestirà la maglia numero 9 con il ruolo di Ala Grande

molfettamilosbasket230722Continua la campagna di rafforzamento della Virtus Basket Molfetta in vista della prossima stagione in serie C Gold. La società presieduta da Andrea Bellifemine ufficializza l’acquisto di Milos Vujanac, 198 cm di altezza, classe 2002 che andrà a rinforzare il roster biancoazzurro.

Il cestista, di nazionalità serba ma con formazione italiana, vestirà la maglia numero 9 con il ruolo di Ala Grande. Milos Vujanac è cresciuto cestisticamente prima a Ferrara e poi a Rieti, dove con la maglia della NPC Rieti ha disputato il campionato di B1 durante la passata stagione e la U19 di Eccellenza.

Si tratta dell’ennesimo rinforzo per la Virtus Basket Molfetta in quanto il serbo ha la grande capacità di ricoprire nel migliore dei modi il suo ruolo di Ala Grande, grazie ad un’ottima fisicità e un ottimo tiro che gli consente di “aprire il campo” con un buon tiro da fuori.

Soddisfazione è stata espressa dal Direttore Sportivo Mauro Lot. «Quest’anno punteremo tanto sui giovani – ha affermato - che avranno un ruolo fondamentale nelle rotazioni. Milos è solo il primo dei tanti giovani di qualità che presenteremo».

Molfetta. A partire dalle 17 di domani domenica 24 luglio presso il centro commerciale gli atleti Cosimo Ferrucci e Davide Lorusso si esibiranno in gare di forza e talento

molfettagshopping230722Sarà una domenica da record, la prossima, a Molfetta. Nel pomeriggio, nella piazza centrale del Gran Shopping, si terranno infatti due tentativi di primato mondiale. Cosimo Ferrucci, atleta di Bisceglie, già detentore di Guinness World Records, farà qualcosa di estremamente spettacolare: dovrà effettuare in 2 minuti il maggior numero di saltelli con la corda in equilibrio su una trave a circa 2 metri di altezza e con il peso di sua figlia sulle spalle.

Davide Lorusso, atleta di Altamura, dovrà invece fare il maggior numero di salti in alto a 1,70 mt di altezza in 4 minuti: una prova altrettanto spettacolare, resa possibile grazie alla collaborazione della Fidal Puglia e del suo presidente Giacomo Leone, per la concessione dell’attrezzatura necessaria.

Dunque due grandi esibizioni di forza e talento, che concorreranno ad accedere alla finalissima del 20 novembre, quando saranno stabiliti ufficialmente due primati mondiali.

Prima di quella data, tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, ci sarà un’altra selezione, con altri due tentativi. Dei quattro aspiranti recordman, i migliori due andranno in finale e potranno effettuare il tentativo ufficiale, con i giudici che arriveranno appositamente da Londra e che certificheranno le prove, nella speranza, per i due partecipanti, di entrare nella storia dei record mondiali.

Un evento mozzafiato per chi ama le prestazioni al limite delle umane possibilità. L’appuntamento è per domenica pomeriggio, a partire dalle 17. Prima dei due tentativi, ci sarà la possibilità per grandi e piccini di sottoporsi a divertenti giochi e piccole sfide a tempo, con premi per chi riuscirà a superare le prove.

Lo spettacolo sarà condotto da Antonio Procacci, giornalista di Telenorba, con la collaborazione di Gianni Lamanna, l’istrionico inviato della trasmissione Mattino Norba.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino