MOLFETTA. L’ORCHESTRA GIOVANILE “MOLFETTA IN MUSICA” SULLE NOTE DI ROTA E MORRICONE

By Novembre 27, 2015

masterclass4MOLFETTA - Il suo prezioso contrabbasso “Bernardel” è andato distrutto nell’incendio del Teatro Petruzzelli di Bari ora suona un “normale” strumento di fabbrica, ma le sue qualità e la sua passione per la musica il Maestro Michele Cellaro continua a esprimerle e trasmetterle agli studenti del Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli. Il Maestro in questi giorni è impegnato nelle lezioni della quarta masterclass di formazione dell’orchestra giovanile “Molfetta in musica”. Il saggio finale degli allievi è previsto domani, sabato 28 novembre alle ore 20.30 alla Parrocchia Santa Famiglia. L’orchestra eseguirà musiche dei grandi film in un omaggio ai Maestri Ennio Morricone e Nino Rota, l’ingresso è libero.
Una nuova importante occasione per i giovani musicisti, che hanno risposto all’avviso pubblico dell’assessorato alle politiche giovanili, per perfezionare ed affinare la tecnica del singolo strumento ed imparare il modo di stare in orchestra e a lavorare in organico orchestrale seguiti da esperti tutor e Maestri.       
Michele Cellaro, si è diplomato presso il Conservatorio di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari sotto la guida del M° Franco Petracchi. Ha studiato Composizione con i Maestri Sarno e D’Avalos, Direzione d’Orchestra con il M° Michele Marvulli e Direzione di Coro con il M° Marcel Couraud.
È stato per molti anni altro primo Contrabbasso dell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari e, successivamente, Primo Contrabbasso dell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Lecce con la quale ha ricoperto anche il ruolo di Maestro Sostituto. Sempre come Primo Contrabbasso ha collaborato con L’Orchestra del Teatro “Petruzzelli”, l’Orchestra “Symphonia Mediterranea” e la “Laborintus Chamber Orchestra”.
Ha al suo attivo un’intensa attività concertistica svolta, sia in Italia che all’estero, come solista, direttore d’orchestra ed in formazioni da camera.
Dopo aver tolto dall’oblio della Biblioteca di Milano il “Capriccio” a Due Contrabbassi di Giovanni Bottesini, il più famoso contrabbassista di tutti i tempi, ne ha curato la revisione e, con Leonardo Presicci e l’Insieme Strumentale “Bass Sonority”, ne ha eseguito l’integrale delle composizioni per Due Contrabbassi e Pianoforte. Alcuni compositori gli hanno dedicato brani che ha eseguito in Prima Assoluta.
È autore, fra l’altro, di Composizioni per il proprio strumento. Il suo ‘Virgole,Punti e…’ per Contrabbasso e voce recitante (eseguito e recitato dallo stesso autore) ha vinto il 2° premio al That’s Trophy 92 “Creativity Master”. Ha pubblicato per le edizioni musicali Carisch “Appunti di tecnica con varianti”, “Due passi con il Pianoforte, “J. B. Vanhal - Concerto ” G. Bottesini - Capriccio a due Contrabbassi”.

Last modified on Mercoledì, 02 Dicembre 2020 13:37

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino