MOLFETTA. LA POLIZIA LOCALE GRAZIE ALLE TELECAMERE SANZIONA 115 INCIVILI

By Dicembre 16, 2020

MOLFETTA. Negli ultimi due mesi la Polizia locale ha sanzionato 115 sporcaccioni, 100 molfettesi e 15 provenienti da altre città, per aver abbandonato rifiuti per strada o in campagna. Sono storie di ordinaria inciviltà. Gesti disinvolti di vita quotidiana. C’è la coppia di anziani che si disfa dell’immondizia in campagna. Chi utilizza i cestini gettacarte per non fare la differenziata. Chi perde dal suo furgoncino del materiale e invece di riprenderlo lo calcia oltre il ciglio della strada. C’è chi addirittura abbandona una cassettina all’esterno del cimitero, prima di visitare i propri defunti. In una parola: indegni. “Abbiamo ogni giorno – spiega l’assessore alla Sicurezza Antonio Ancona – due agenti che monitorano le immagini delle 160 telecamere dalla centrale operativa e delle nuove microcamere mobili già attive in fase di sperimentazione. Grazie al Comandante Cosimo Aloia questo servizio è diventato permanente: si tratta di un vero e proprio lavoro investigativo che andrà a regime da gennaio e che porterà notevoli risultati”.

“Guardando le immagini degli incivili – commenta il sindaco Tommaso Minervini – emerge una certa disinvoltura nel compiere questi gesti. È la banalità del male, che va assolutamente sconfitta con tutti i mezzi, in primis con quelli educativi. La maggioranza dei molfettesi si comporta in maniera esemplare, come dimostrano i dati sulla differenziata e l’uso costante delle isole ecologiche, e non merita una città sporca. Per questo la Polizia locale continuerà a monitorare le strade e l’agro con le telecamere, sanzionando chi deturpa casa nostra”.

 

Last modified on Mercoledì, 16 Dicembre 2020 15:34

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino