MOLFETTA. LIBRERIA IL GHIGNO. APPUNTAMENTO CON LA STORIA...PER NON DIMENTICARE

By Gennaio 26, 2021

MOLFETTA. Gennaio è il mese del ricordo, per non cancellare, per non dimenticare.
Il 21 gennaio di cento anni fa ci fu la scissione di Livorno e la fondazione del partito comunista italiano. Il 22 gennaio di 130 anni fa, nel 1891, nasceva un grande filosofo, linguista e politico, Antonio Gramsci, che ancora oggi parla al mondo.
La Libreria il Ghigno dedica la sua vetrina a questa storia che appartiene anche alla città di Molfetta.
Foto di manifestazioni, di feste dell'unità, un quadro raffigurante militanti del PCI, la foto con il primo sindaco del secondo dopoguerra, Matteo Altomare, antifascista davanti alla sezione Gramsci.
Libri della biblioteca della sezione Gramsci, tessere del partito, di alcuni protagonisti iscritti al pc (tra cui vogliamo ricordare il compianto Pinuccio Romano), onorificenza per gli anni di iscrizione al pci, le riviste del pci donne e politica, due almanacchi del pci.
Questo piccolo spazio che la libreria ha curato, grazie al significativo contributo di Enzo Farinola che ha raccolto tutto il materiale da alcune donne e uomini che hanno militato in quegli anni.
La libreria ha arricchito questo spazio con libri storici dell'epoca editi dagli Editori Riuniti casa editrice di riferimento del Pci, che ha pubblicato in quegli anni libri e collane di notevole spessore culturale e politico.
Sono presenti le recenti pubblicazioni edite in occasione del centenario.
Da domani 27 gennaio la mostra proseguirà in libreria.

Per info e approfondimenti https://ilghignolibreria.wordpress.com/

Last modified on Martedì, 26 Gennaio 2021 16:03

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino