Print this page

MOLFETTA. CALCIO. SI È CONCLUSO CON UN PAREGGIO IL MATCH TRA I BIANCOROSSI E IL NARDÒ

By Febbraio 01, 2021

MOLFETTA. Ennesimo risultato utile casalingo per la Molfetta Calcio che ottiene un pareggio per 1-1 con il Nardò. C'è un pizzico di rammarico, allo stesso tempo, in quanto il goal degli ospiti è arrivato in pieno recupero con la Molfetta Calcio in dieci per una doppia ammonizione fiscale inflitta a Strambelli. Ma andiamo con ordine. I biancorossi scendono in campo in emergenza non potendo contare tra squalifiche e infortuni su Lacarra, Mingiano, Marolla, Rafetraniania, Legari e Forte. Mister Bartoli ripropone Pinto in difesa, Caprioli nel mezzo con Fucci e Strambelli Mezzali e Acosta e Ventura in avanti per il consueto 3-5-2. Il Nardò invece opta per un offensivo e propositivo 4-2-4 con bomber Caputo largo a sinistro sorretto dalla spinta sulle fasce di Trinchera e Nicolao e dall'esperienza di De Giorgi e Romeo in difesa e Scialpi, ex del match, a centrocampo.  Al 7' la Molfetta Calcio è già in vantaggio grazie alla rete di testa di Acosta su cross di Lavopa, imbeccato da una punizione battuta velocemente da Strambelli. Dopo la rete del vantaggio il match si anima con rapidi capovolgimenti di fronte. Il Nardò ci prova con costanza provando a fare la partita e crea pericoli in particolare da sinistra con Caputo e le sovrapposizioni di Nicolao. L'azione più pericolosa della prima frazione è ad opera però del giovane attaccante Massari che impegna severamente Rollo in due tempi con una conclusione da fuori. Biancorossi poco incisivi invece in avanti ma propositivi, con Strambelli e Lavopa sugli scudi. Nella ripresa partono meglio gli ospiti che si rendono subito pericolosi con il neo entrato Potenza il cui colpo di testa destinato all'angolino viene spazzata da un difensore biancorosso. Al 52' invece tocca a Caputo che su punizione chiama alla gran parata Rollo su una conclusione sul secondo palo destinata all'incrocio. Al 58' l'episodio che deciderà il match: Strambelli viene ammonito per la seconda volta per una leggera manata inflitta ad un avversario nel tentativo di proteggere palla. L'arbitro lo considera come reazione violenta e costringe i biancorossi in dieci. Esce Acosta per Conteh per rinforzare il centrocampo ma l'offensiva del Nardò costringe i biancorossi ad abbassare il proprio baricentro. Al 76' ancora Potenza pericolosissimo con una gran girata al volo angolata e parata dall'ottimo Rollo. Al 90' la rete del pareggio è siglata dal neo entrato Tomros, già pericoloso in precedenza di testa, con una zampata vincente su cross basso da destra. I salentini ci provano per provare anche a ribaltare il match ma non c'è più tempo. Da annotare, infine, l'ingresso in campo tra i biancorossi di Sifanno, classe '02, attaccante della Juniores. La Molfetta Calcio prosegue così l'imbattibilità casalinga stagionale, un ottimo viatico in vista del prossimo match in calendario, in programma mercoledì in trasferta ad Andria contro la Fidelis.

Last modified on Lunedì, 01 Febbraio 2021 11:33