MOLFETTA. DISASTRO DEL MOBY PRINCE. TRENT'ANNI DOPO QUELLA TRAGICA NOTTE

MOLFETTA. Ci sarà anche Molfetta alle celebrazioni, organizzate dal Comune di Livorno, in occasione del 30esimo anniversario della tragedia del traghetto Moby Prince. Sabato, alle 15, la Presidenza del Consiglio comunale, il sindaco Tommaso Minervini, e quanti vorranno, assisteranno alla diretta streaming che, dal Palazzo di Città di Livorno, terrà il sindaco di Livorno, Luca Salvetti, per salutare le autorità e i familiare delle vittime.

Link per la diretta streaming: GUARDA LA DIRETTA VIDEO IL 10 APRILE 2021 ALLE ORE 15.00 

Ancora oggi, a trent’anni da quel 10 aprile del 1991, per la tragedia del traghetto Moby Prince ci sono 140 morti e nessun colpevole. Quattro di quei “caduti sul lavoro”, Giovanni Abbattista (46 anni), Natale Amato (53), Giuseppe de Gennaro (29) e Nicola Salvemini (36), erano molfettesi. Proprio per sollecitare la riapertura di una inchiesta che porti alla verità il Sindaco di Molfetta, nei giorni scorsi, dando seguito ad una deliberazione dell’intero Consiglio comunale, ha inviato una lettera a tutti i parlamentari della Puglia, per sollecitare anche un loro intervento. «Le conclusioni della commissione d’inchiesta della scorsa legislatura – puntualizza il Primo cittadino nella lettera - hanno evidenziato l’incapacità e l’inadeguatezza nei soccorsi, escludendo la nebbia come causa e lasciando intravedere la correlazione tra l’incidente e possibili traffici illegali di armi, scorie e rifiuti tossici. Proprio in relazione a queste circostanze emerse, i familiari stanno richiedendo a gran voce la costituzione di una nuova commissione d’inchiesta ed anche la costituzione di un Fondo ad hoc per sostenere le attività di ricerca della verità in collaborazione con i familiari e per risarcire le stesse famiglie dei danni subiti a causa del mancato rapido intervento degli organi di soccorso preposti allo scopo. A tal fine – continua il Sindaco Minervini rivolgendosi ai Parlamentari - richiedo a nome dell’Amministrazione tutta, la presentazione di un disegno di legge per la costituzione di una nuova commissione d’inchiesta, comunicandovi la disponibilità a collaborare ad ogni utile iniziativa che riterrete opportuna, unitamente ai familiari». 

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Last modified on Venerdì, 09 Aprile 2021 23:27

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino