Print this page

MOLFETTA. IL SINDACO TOMMASO MINERVINI RICORDA GRAZIANO FIORE

By Luglio 27, 2021

MOLFETTA. Domani, 28 luglio, corre il 78esimo anniversario della morte di Graziano Fiore, giovane liceale molfettese caduto nel 1943 a Bari durante una manifestazione per mano dei fascisti, a tre giorni dalla caduta del regime e della deposizione di Benito Mussolini. “Graziano Fiore – ricorda il sindaco Tommaso Minervini – morì nella strage di via Niccolò dell’Arca assieme ad altre 19 persone: due ragazzi di appena 13 anni, alcuni insegnanti, studenti liceali e universitari. Graziano ha fatto parte di quella generazione di ragazzi che si sono formati al liceo classico di Molfetta nel segno del pensiero libero e critico. E tra quei maestri, che spronavano i più giovani alla libertà e alla presa di coscienza contro il fascismo, c’era suo padre Tommaso Fiore, dal quale non poteva che ereditarne gli ideali”. “Ricordare il sacrificio di quella generazione di ragazzi – conclude il primo cittadino – è il dovere, morale e civile, della memoria. La memoria è composta da eventi decisivi della nostra storia, che formano l’identità della nostra comunità, da cui non si può prescindere oggi e per il futuro”.



Last modified on Martedì, 27 Luglio 2021 09:37