MOLFETTA. CONFERMATA LA DISPONIBILITÀ ALL’ACCOGLIENZA DEI PROFUGHI AFGANI. LE PAROLE DEL SINDACO MINERVINI

MOLFETTA. La nostra città è pronta ad accogliere 10 famiglie afghane, 8 donne sole con bambini e una donna sola. Il Sindaco, Tommaso Minervini, con nota ufficiale, ha comunicato al Prefetto di Bari di aver risposto alle istanze del Ministero dell’Interno mettendo a disposizione la residua disponibilità dell’accoglienza nell’ambito del progetto Sai (ex Sprar) che, su Molfetta è gestito dal Consorzio Metropolis. Complessivamente Molfetta ha messo a disposizione per l’ospitalità 50 tra donne, uomini e bambini. In tal senso si attendono aggiornamenti dal Ministero. «Abbiamo deciso di rispondere immediatamente alla richiesta di collaborazione lanciata dal Ministero mettendo a disposizione tutti i posti disponibili – sottolinea il Sindaco Minervini - perché siamo un popolo di emigranti. Perché riteniamo che ogni singolo uomo, donna di questa città, con un minimo di consapevolezza e di cuore, avrebbe fatto la stessa identica cosa. Perché nessuno di noi, di voi, volterebbe le spalle a chi fugge dal terrore e dalla deprivazione di ogni libertà. Abbiamo deciso così perché per noi la persona umana viene prima di ogni cosa».

 

Last modified on Venerdì, 27 Agosto 2021 09:52

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino