MOLFETTA. MINERVINI: “ACCOLTO L’INVITO ALLA RESPONSABILITÀ PER IL BENE DELL’INTERA CITTÀ”. ECCO LA NUOVA GIUNTA

By Novembre 24, 2021

MOLFETTA. Gli assessori del gruppo “Popolari per Molfetta” hanno ritirato le dimissioni presentate il mese scorso, rispondendo all’appello del sindaco Tommaso Minervini per scongiurare l’arrivo del commissario prefettizio e uno scenario penalizzante per l’intera città. “Avevo richiamato i gruppi politici e i consiglieri comunali – afferma il primo cittadino –  alla responsabilità per evitare lo scioglimento anticipato della consiliatura. Siamo in una fase delicata in tema di ripresa economica e di gestione della pandemia. Ci sono decine di progetti e milioni di euro che saranno finanziati dal Pnrr e la città non si può permettere di perdere questo treno: oggi si stanno delineando lo sviluppo futuro e il lavoro per i nostri giovani. Senza dimenticare che l’arrivo della quarta ondata e il proseguimento della campagna vaccinale per le terze dosi meritano una profonda attenzione e un dialogo costante con la Regione e l’Asl. Adesso attendiamo le decisioni del Consiglio comunale”. Con il ritiro delle dimissioni di Maridda Poli e di Vincenzo Spadavecchia, arrivano altre due nomine assessorili per il completamento della giunta: Ninnì Camporeale e Giacomo Rossiello.

LE DELEGHE

Antonio Ancona (vicesindaco) ai Lavori pubblici

Ninnì Camporeale all’Urbanistica, Innovazione tecnologica, Agricoltura, Personale non dirigenziale.

Germana Carrieri alla Socialità.

Maridda Poli alla Sicurezza, Commercio, Infrastrutture della mobilità cittadina e costiera, Cultura.

Giacomo Rossiello all’Ambiente, Verde pubblico, Decoro urbano, Partecipate.

Vincenzo Spadavecchia alle Attività  produttive, Sport, Marketing, Contenzioso.



Last modified on Mercoledì, 24 Novembre 2021 14:24

JoomBall - Cookies

© 2021 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino