MOLFETTA. LUMINARIE, MUSICA, TEATRO E ARTI VISIVE. DAL 4 DICEMBRE A FINE GENNAIO C’È “MOLFETTA IN LUCE”

MOLFETTA. Un percorso di arte e cultura, storia, tradizione e coesione comunitaria che ha come sfondo il caleidoscopio delle luminarie e si snoda in oltre 60 iniziative sparse in varie zone della città. È stata presentata in conferenza stampa, nel museo archeologico del Pulo, “Molfetta in luce", la rassegna di eventi nel periodo natalizio organizzata dal Comune di Molfetta (assessorati al Marketing territoriale e Cultura) e dal Distretto urbano del commercio che inizierà sabato 4 dicembre. Presenti il sindaco Tommaso Minervini, il presidente del Duc e vicesindaco Antonio Ancona, l’assessore alla Cultura e al Commercio Maridda Poli, il direttore artistico della kermesse Elio Colasanto e il presidente dell’associazione cuochi baresi Franco Lanza. Dopo un lungo periodo di pandemia – affermano il primo cittadino e gli assessori – c’è finalmente luce e la nostra comunità torna a incontrarsi, a godere appieno delle relazioni umane. Con un cartellone eterogeneo, che spazia dalle arti visive alla musica, saranno coinvolti tutti i cittadini, le famiglie, i commercianti, le associazioni, i molfettesi che torneranno a casa per le festività natalizie e i forestieri che verranno a visitare la nostra città”. Tutto il centro cittadino – spiega Colasanto – sarà inondato da una miriade di luci: 50 luminarie artistiche, 12 installazioni di medie dimensioni e 15 rosoni di luci. Il rosone, infatti, è la finestra di luce e bellezza dei nostri luoghi spirituali, un simbolo che rappresenta un sentimento di armonia e pace interiore dopo mesi incerti e precari”. L’accensione delle luminarie è prevista per il martedì 7 dicembre, mentre la villa comunale già a partire da domenica 5 dicembre.

 

Last modified on Giovedì, 02 Dicembre 2021 15:12

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino