DOG PARK DI MOLFETTA, LEO BINETTI: «OPERA ESEMPIO DI CIVILTA’»

Molfetta. Il consigliere Binetti racconta con soddisfazione i risultati raggiunti a poco più di un anno dall’inaugurazione della struttura

molfettadogpark09022022Tutti i proprietari di cani di Molfetta e dei centri limitrofi conoscono il Dog Park degli Ulivi. Inaugurato a settembre 2020, infatti, lo spazio verde di 5mila metri quadrati situato tra Via Giovanni Spadolini, Via Saverio De Simone e Via Giuseppe Percoco è diventato un punto di riferimento per tantissimi cittadini. Contribuendo al benessere psicofisico degli amici a quattro zampe e rispondendo al loro bisogno di socialità, il Dog Park comunale continua a essere motivo di orgoglio per Leo Binetti, consigliere comunale responsabile della realizzazione al fianco dell'assessore Pietro Mastropasqua e attualmente incaricato della cura e della gestione dell'area.

«Dopo un anno circa di funzionamento del Dog Park, considerando la chiusura forzata dettata dalle disposizioni anticontagio – spiega il consigliere Binettiposso ritenermi davvero soddisfatto dei risultati raggiunti. Come amministrazione comunale siamo orgogliosi inoltre del fatto che altri comuni si siano interessati all’opera, chiedendoci consigli e soluzioni per la realizzazione dell’area su vari territori. I fruitori attualmente sono almeno una settantina al giorno, tenendo conto che tanti provengono da Giovinazzo, Terlizzi, addirittura alcuni da Barletta e tutti si complimentano per com’è stata realizzata la struttura. L’estensione del parco con le tre aree separate a seconda della dimensione dei cani, la completa gratuità e i servizi interni a disposizione sono i punti di forza di un’opera che è diventata un esempio di civiltà.

Noi ce l’abbiamo messa tutta e io personalmente ogni giorno mi prendo cura del parco – continua Leo Binettiche, nonostante la negligenza seriale di qualche incivile, è accogliente, pulito ed estremamente funzionale. Non solo per quanto riguarda la possibilità di far muovere e socializzare i cani in libertà, ma anche per la socialità dei loro proprietari. All’interno del Dog Park si creano continuamente nuove relazioni, perché è uno spazio di condivisione e aggregazione in cui si ritrovano persone accomunate dall’amore verso gli animali e in particolare verso i cani.

E se il grado di civiltà di una società si rileva da come tratta gli animali – conclude il consigliere Binetti Molfetta è senz’altro una città che si distingue e fa la differenza. Come in tanti sanno, mi piacerebbe che venisse realizzato un cimitero per i cani, per la cui realizzazione sto lavorando all’individuazione di un’area idonea. Inoltre, con l’aiuto di alcuni veterinari, sto lavorando all’attivazione di un servizio H24 di pronto intervento destinato al soccorso d’urgenza degli animali domestici che necessitano di cure in cliniche fuori città, che preveda anche il trasporto in ambulanza».

Last modified on Mercoledì, 09 Febbraio 2022 11:05

NOTIZIE PIU' LETTE

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino