CONDANNATO UNO DEI PIROMANI DELLE AUTO

Molfetta. Il piromane è stato condannato con rito abbreviato

molfettalamascotellaPer molti anni Molfetta e i suoi cittadini sono stati vittime di incendi notturni di auto che hanno causato danni alle vetture e ai palazzi vicini. Nei giorni scorsi è giunta la notizia della condanna, con rito abbreviato, di uno dei piromani della notte, un incendiario che, il 4 novembre del 2020, dette fuoco a due autovetture parcheggiate in un cortile condominiale nel centro cittadino.

«Ė una notizia che apprendiamo con soddisfazione. Il lavoro sinergico delle forze dell’ordine e della Procura di Trani – il commento del Sindaco, Tommaso Minervini - ha consentito di assicurare alla giustizia uno degli autori dei roghi notturni di auto, un problema che non abbiamo mai sottovalutato e che ci ha portato, ad ottobre del 2020, anche a presentare un dossier circostanziato. Colgo l’occasione per ringraziare il Capitano Francesco Iodice, Comandante della Compagnia Carabinieri di Molfetta e il Tenente Domenico Mastromauro, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile».

Come si ricorderà il 7 ottobre del 2020 il Sindaco, Tommaso Minervini, accompagnato dall’Avvocato Tommaso Poli, consegnò nelle mani del dottor Renato Nitti, Procuratore della Repubblica in Trani, la denuncia nei confronti di ignoti, per gli incendi di autovetture, ribadendo la volontà di continuare a collaborare con le forze dell’ordine per il raggiungimento della verità, esprimendo, al tempo stesso, preoccupazione per l’allarme sociale che il susseguirsi degli incendi, storia antica in città, provocava nella cittadinanza enfatizzando la percezione di insicurezza. Riflessioni e preoccupazioni che furono condivise anche dal Procuratore Nitti. Ora i primi risultati.

Last modified on Sabato, 05 Marzo 2022 10:20

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino