AMMINISTRATIVE, RIFONDAZIONE MOLFETTA: GIOVANNI INFANTE APRE IL CONFRONTO PUBBLICO

Molfetta. Inizia per strada la campagna elettorale di Rifondazione Comunista con l'incontro tenutosi ieri sera su Corso Umberto

molfettarifondazioneinfantecontentIl candidato sindaco di Rifondazione Comunista e Compagni di Strada, Giovanni Infante, ha dato il via alla campagna elettorale con un incontro pubblico tenutosi nella serata di ieri, martedì 2 maggio, su Corso Umberto I. Infante rompe il ghiaccio con la piazza e si confronta con la cittadinanza senza formalismi e con tanta emozione.

Nutrito il pubblico che ha seguito il confronto, durante cui si sono succeduti anche gli interventi di Gennaro Agrimi e di Antonello Zaza, che hanno introdotto e presentato il candidato sindaco di Rifondazione Comunista e Compagni di strada.

«Il medico molfettese, in prima linea contro il Covid – si legge nella nota diffusa da Rifondazione Comunista neofita dell’impegno elettorale, ma non di quello politico e sociale, ha tenuto alta l’attenzione con un intervento di critica puntuale all’amministrazione uscente di Tommaso Minervini, alla mancata attuazione della "Smart City", alla situazione di illegalità diffusa e alle opere pubbliche rimaste bloccate (piscina, nuovo mercato settimanale, impianto di compostaggio, piazza Margherita di Savoia, parco di Mezzogiorno), delineando alcune prime proposte programmatiche, che saranno approfondite nelle prossime uscite pubbliche, per "prendersi cura" della Molfetta che viene.

Urbanistica, commercio, sviluppo, infrastrutture, sanità, lavoro, legalità e sofferenza sociale sono stati i temi affrontati nell’intervento del candidato Infante, che ha ribadito ancora una volta come l’alternativa alla maggioranza che ha sostenuto il sindaco Minervini non può passare da coalizioni e candidati che vedono tra i protagonisti gli stessi che hanno condiviso il percorso amministrativo dell’amministrazione uscente.

Non sono mancate le critiche al governatore Emiliano quando si è parlato di sanità pubblica e dell’ospedale di Molfetta, temi che sono il cavallo di battaglia del medico molfettese che bene conosce le difficoltà e le storture del sistema sanitario nazionale e regionale. Insomma – conlcude la nota – la sfida agli altri candidati è lanciata, Giovanni Infante punta a sparigliare il campo ed essere l’outsider di questa tornata elettorale avendo risvegliato un entusiasmo che a sinistra da tempo non si vedeva».

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino