PARCO DI MEZZOGIORNO, DISPOSTA LA MESSA A DIMORA DI NUOVI ALBERI, SIEPI ED ESSENZE

Molfetta. La ditta che si occuperà dei lavori di potenziamento del verde al Parco “Baden Powell” è la Green Management di Giovinazzo per un importo di circa 134mila euro

molfettaparcodimezzogiornohomeSono in via di esecuzione i lavori di potenziamento del verde presso il Parco di Mezzogiorno intitolato a Baden Powell. Della messa a dimora di nuovi alberi, siepi ed essenze è stata incaricata l’impresa giovinazzese Green Management di Mastropasqua Corsignana.

L’intervento si inserisce nel più ampio progetto di “Riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’area attrezzata Parco urbano di Mezzogiorno Baden Powell”, che va avanti da circa tre anni. All’interno del Parco, grazie a un investimento di circa 1milione e 300mila euro, è prevista la creazione di aree giochi e aree relax, un giardino sinergico, un orto didattico, uno spazio dedicato agli eventi, un punto ristoro, un’infermeria, una pista ciclabile, un percorso avventura e un giardino di piante aromatiche.

A febbraio scorso l’amministrazione ha approvato una variante suppletiva al progetto originario, stanziando ulteriori 450mila euro. I lavori di “Potenziamento delle opere a verde” fanno parte dell’intervento integrativo A, di competenza dell’architetto Michele Cirillo, responsabile da marzo scorso della progettazione esecutiva e della direzione dei lavori.

La piantumazione delle specie arboree e delle essenze deve avvenire in tempi rapidi, si legge nella determina sottoscritta dal dirigente del V Settore Lavori Pubblici il 6 maggio scorso, “essendo questa la stagione opportuna per il miglior radicamento e sviluppo vegetazionale. In caso contrario, la piantumazione avverrebbe nel prossimo autunno inoltrato, con possibili aumenti dei costi, stanti le dinamiche del mercato”. Alla messa a dimora di alberi e piante seguirà un anno di manutenzione e monitoraggio per “assicurare la fase di avvio della fruizione del Parco, peraltro rendendo definite le responsabilità sull’attecchimento delle nuove piantumazioni”.

L’intervento di potenziamento del verde avrà un costo complessivo di 134mila euro. All’Intervento integrativo A, si aggiunge quello B, relativo agli Impianti e di competenza dell’ingegner Federico William Basti, incaricato della progettazione esecutiva e della direzione dei lavori. Ad occuparsi del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione degli interventi integrativi previsti dalla variante di progetto A e B, è l’ingegnere Vito Carofiglio.

Last modified on Domenica, 08 Maggio 2022 20:37

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino