FRANCO P, LA PROCURA DISPONE PERIZIE TECNICHE E AUTOPSIE. PROSEGUONO LE RICERCHE DI BUFO E MONGELLI

Molfetta. Gli incarichi sulle perizie informatiche e autoptiche saranno conferiti dalla Procura di Bari il prossimo 30 maggio

molfettaricerchedispersifrancopProseguono anche per la giornata di oggi, giovedì 26 maggio, le operazioni di ricerca in mare di Sergio Bufo e Mauro Mongelli, nostromo e capo macchine a bordo del Franco P., il rimorchiatore affondato al largo della costa barese lo scorso 18 maggio.

Elicotteri e motovedette di Capitaneria di Porto e Guardia Costiera di Bari e Molfetta, assieme ad altre imbarcazioni civili e militari, continueranno a ispezionare la superficie marina sperando di poter dare pace alle famiglie dei dispersi. Intanto prosegue anche l’indagine avviata dalla Procura di Bari, che ha disposto l’avvio di una consulenza tecnica sui dispositivi informatici sequestrati a bordo del pontone AD3, trainato dal Franco P. al momento dell’affondamento. Ormeggiato nel Porto di Bari, il pontone è sottoposto a sequestro probatorio dal 20 maggio scorso.

Disposta inoltre l’ispezione autoptica sulle salme delle tre vittime accertate del naufragio: il 65enne Luciano Bigoni e il 58enne Andrea Massimo Loi, entrambi di Ancona, e il 63enne di origini tunisine con residenza a Pescara, Jelali Ahmed.

Gli incarichi a tecnici e medico legale saranno conferiti il prossimo 30 maggio. Gli elementi che emergeranno serviranno a integrare le informazioni già in possesso degli inquirenti, rese dai superstiti a bordo del pontone, per cercare di fare luce sulla dinamica del naufragio. Le indagini sono condotte dalla Capitaneria di Porto di Bari su delega della Procura di Bari e sono coordinate dalla PM Luisiana di Vittorio, che ha convocato per l’esecuzione degli accertamenti tecnici i famigliari delle tre vittime e anche quelli dei dispersi Bufo E Mongelli.

Last modified on Mercoledì, 25 Maggio 2022 19:05

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino