PESCA, STOP ALLO SCIOPERO ANCHE A MOLFETTA: OGGI LA CONFERENZA STATO REGIONI

Molfetta. I pescatori di Puglia, Abruzzo, Marche e Molise sono tornati in mare ieri e lo faranno anche domani, mentre oggi restano a terra per capire cosa emerge dalla Conferenza Stato – Regioni

molfettapeschereccioDopo tre settimane di sciopero ieri, lunedì 13 giugno, i pescatori di Molfetta e delle marinerie pugliesi sono tornati in mare e lo faranno anche domani. Oggi però i pescherecci restano ormeggiati, perché armatori e pescatori attendono con ansia l’esito della Conferenza Stato – Regioni. Questo è stato deciso sabato scorso a conclusione del confronto fra le marinerie di Marche, Molise, Abruzzo e Puglia che si è svolto al mercato ittico di Civitanova Marche alla presenza di circa 200 tra armatori e pescatori.

Sono ore di attesa per il comparto, alle prese non solo con le difficoltà relative a un prezzo del gasolio in costante crescita, ma anche con la mancata estensione del credito d’imposta, del riconoscimento della cassa integrazione, la proroga delle scadenze fiscali e dei mutui, l’erogazione degli indennizzi relativi al fermo del 2021 e misure di sostegno al reddito.

Al fianco dei pescatori pugliesi, i sindaci delle città di Mola di Bari, Molfetta, Bisceglie, Monopoli e Trani che nella giornata di ieri hanno inviato una lettera al Sottosegretario per le Politiche Agricole Francesco Battistoni, chiedendo la convocazione di un incontro con i rappresentanti delle comunità locali. La crisi del comparto, che a singhiozzi va avanti da mesi, non colpisce solo i pescatori, ma l’intero indotto collegato alla pesca.

Si attende lo stanziamento dei 3milioni di euro promessi dalla Regione Puglia e si attendono risposte dal governo centrale, a cui i pescatori chiedono a gran voce che venga calmierato a massimo 0,70 euro il prezzo al litro del gasolio.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino