MONUMENTO AGLI EMIGRANTI, AFFIDATO IL PROGETTO ESECUTIVO PER RESTAURO E RICOLLOCAZIONE

Molfetta. A occuparsi della progettazione esecutiva sarà l’architetto molfettese Michele Bruno Ficele

molfettaaereaIl Monumento agli Emigranti di Molfetta, fino al 2018 collocato simbolicamente davanti alla stazione ferroviaria in Piazza Moro, è da tempo in attesa di un intervento di recupero e restauro. Al suo posto è sorta la fontana e la maestosa opera d’arte in acciaio e ottone è rimasta custodita all’interno dell’area a deposito della velostazione.

Dando seguito alla delibera di giunta del 24 novembre 2021, che disponeva sull’opera il restauro e anche la ricollocazione strategica nella zona d’espansione della città, il Comune di Molfetta ha dato ora mandato all’architetto Michele Bruno Ficele di occuparsi della progettazione esecutiva per la pianificazione dell’intervento di manutenzione, che sarà eseguito in una sede idonea all’esecuzione dei lavori di restauro.

Una volta messa a nuovo, l’opera d’arte dedicata ai tantissimi molfettesi emigrati in tutto il mondo sarà collocata al centro della rotatoria posta all’incrocio tra Viale Papa Giovanni Paolo II e Viale Enrico Berlinguer. L’intenzione dell’amministrazione è quella di restituire la giusta visibilità al significativo Monumento agli Emigranti, valorizzando artisticamente la zona d’espansione di Molfetta.

Per la progettazione esecutiva, la direzione dei lavori e l’esecuzione dei calcoli strutturali necessari alle opere di restauro e riposizionamento, il Comune di Molfetta corrisponderà all’architetto Ficele la somma di 3.806 euro.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino