BALLOTTAGGIO, OGGI L’ELEZIONE DEL SINDACO DI MOLFETTA: LA SFIDA TRA DRAGO E MINERVINI

Molfetta. Seggi aperti dalle ore 7 alle ore 23 per votare tra Tommaso Minervini e Lillino Drago

molfettaduomoaereaÈ giunto il giorno del verdetto. Entro qualche ora dalla chiusura dei 60 seggi allestiti in tutta la città, aperti oggi, domenica 26 giugno, dalle ore 7 alle ore 23 per il turno di ballottaggio, si saprà chi sarà il sindaco di Molfetta. Le operazioni di scrutinio, infatti, seguiranno quelle di voto.

La sfida è tra il primo cittadino uscente, Tommaso Minervini, che promette ai molfettesi di proseguire nel solco già tracciato per determinare la crescita economica e culturale della città, e l’ex magistrato Lillino Drago, che si è proposto ai cittadini come garante della legalità e del decoro, espressione di una coralità politica che intende ribaltare il paradigma amministrativo precedente.

Saranno ore intense quelle che seguiranno, perché tra i due la lotta si presenta impari, ma l’esito potrebbe non essere così scontato. Minervini conta sul sostegno dei 14.939 cittadini che lo hanno votato direttamente e sul 52,26% degli elettori che al primo turno hanno sostenuto le sue undici liste e che, di fatto, in consiglio comunale hanno conquistato la maggioranza.

Drago invece, oltre a contare sui 7.380 voti presi al primo turno come candidato sindaco, e sul 23,12% degli elettori che al primo turno hanno sostenuto le sue sei liste, spera in un appoggio esterno da parte dell’elettorato di Pietro Mastropasqua e Giovanni Infante. Ma se dal centrodestra di Mastropasqua è giunta in maniera più o meno chiara la volontà di indirizzare il voto a vantaggio di Drago, con il senatore Azzollini che ha apertamente dichiarato il suo sostegno all’ex magistrato, dall’estrema sinistra giunge ferma la decisione di rimanere alternativi a entrambe le proposte. Ma al di là dei voti destinati a spostarsi, c’è la questione astensionismo da considerare come delicato ago della bilancia. Entrambi i candidati hanno rivolto ai cittadini l’invito a votare, partecipando alla vita democratica della città, che al primo turno ha visto recarsi alle urne appena il 56,97% degli aventi diritto.  

Si ricorda che per esprimere il proprio voto è necessario essere provvisti di tessera elettorale e documento d’identità. Per chi avesse necessità di produrre tali documenti l’ufficio elettorale, sito nella sede comunale di Piazza Municipio, resterà aperto in via straordinaria dalle ore 7 alle ore 23 di oggi, per tutto il tempo in cui è possibile votare. Dato l’innalzamento del numero dei contagi verificatosi nell’ultima settimana, il Ministero della Salute comunica che è fortemente raccomandato l’uso della mascherina all’interno dei seggi elettorali.

Last modified on Domenica, 26 Giugno 2022 19:51

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino