EMERGENZA SANGUE, L’AVIS E L’ESERCITO ITALIANO INVITANO LA CITTADINANZA A DONARE

Molfetta. Attivo a Molfetta il centro donazione dell’Ospedale Don Tonino Bello, in cui è possibile donare tutte le mattine, dal lunedì al sabato, previa prenotazione

molfettaavisesercitoemergenzasangueCresce in estate la necessità di sangue e sale vertiginosamente il numero di trasfusioni che vengono effettuate negli Ospedali, soprattutto a causa dell’aumento degli incidenti stradali. Per tamponare lo stato d’emergenza in corso, l’AVIS Nazionale e l’Esercito Italiano, in occasione dei 200 anni dalla fondazione della Grande Unità, invitano i cittadini pugliesi a donare.

Grande successo per la giornata organizzata in sette piazze di Puglia da Brigata Pinerolo e AVIS, che ieri, giovedì 30 giugno, ha registrato la partecipazione attiva di centinaia di pugliesi pronti a compiere un grande gesto di solidarietà civile.

Cinquantotto le donazioni registrate in provincia di Bari, con le ventotto dell’autoemoteca piazzata nel capoluogo in Piazza Libertà e le trenta di Altamura, della sede allestita in via Ottavio Serena. Un evento di grande valore simbolico, attraverso cui l’AVIS ricorda ai cittadini pugliesi che donare è un atto sicuro, senza rischi per la salute, ed è possibile farlo in qualsiasi momento grazie ai centri trasfusionali di riferimento.

A Molfetta è attivo il centro donazione sangue dell’Ospedale Don Tonino Bello, in cui è possibile donare tutte le mattine dalle ore 8 alle ore 12, dal lunedì al sabato, previa prenotazione ai numeri: 080 3357441 - 442 - 443 – 445.

Per donare il sangue bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti: età compresa tra i 18 e i 70 anni al massimo, nel caso di prime donazioni non si può accedere dopo i 60 anni; peso corporeo non inferiore ai 50 chilogrammi; pressione arteriosa: sistolica 110 – 180 mmHg. L’uomo può donare ogni minimo 90 giorni, la donna in età fertile, non può donare più di due volte l’anno. Dopo la menopausa anche le donne, ogni 90 giorni.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino