ORCHESTRA FILARMONICA PUGLIESE, TORNA LA MAGIA DEL CONCERTO ALL'ALBA CON UN'EDIZIONE SPECIALE

Molfetta. La quarta edizione di “Sol dell'alba” andrà in scena il prossimo sabato 6 agosto all'interno del Teatro Mediterraneo di Bisceglie

molfettaOFPconcertoallalbaBisceglieSol dell’Alba si appresta a spegnere le quattro candeline e lo fa con una edizione speciale. Anno dei pazzi: è questo il claim scelto per l’edizione 2022 del concerto all’alba che si terrà al teatro Mediterraneo di Bisceglie, alle prime luci di sabato 6 agosto.

Un’orchestra al gran completo in scena, l’esecuzione di alcune tra le più belle pagine della musica - classica e non - la cornice di un teatro all’aperto a picco sul mare unico in tutto il Mediterraneo, la suggestione del sole che sorge dal mare e la colazione da consumare insieme sono gli ingredienti della manifestazione che vedrà in scena l’Orchestra Filarmonica Pugliese, realtà musicale che ha già calcato i palcoscenici di prestigio d’Italia, alla bacchetta del suo direttore stabile, Giovanni Minafra.

Se il format dello spettacolo è rimasto inalterato nei suoi elementi cardine, moltissime sono le novità preannunciate per questa edizione, a partire dalle presenze in scena. Innanzitutto, ad affiancare gli orchestrali interverrà la narratrice e attrice teatrale Alessia Garofalo. Sarà lei a dipanare, nel corso della performance, il filo rosso della ‘pazzia’ e a condurre il pubblico, con le sue narrazioni folli, verso il momento clou dello spettacolo: quello in cui il sole sconfigge le tenebre e annuncia l’arrivo di un nuovo giorno. Inoltre, il numeroso organico di musicisti - che, con oltre 60 elementi degli scorsi anni, lo aveva reso già il concerto all’alba con il maggior numero di orchestrali - verrà, quest’anno, implementato ulteriormente per un totale di quasi 70 artisti sempre in scena.

Per il repertorio di brani si attingerà a compositori internazionali. Verranno eseguite musiche di: Maurice Ravel, Modest Petrovič Musorgskij, George Bizet, Pëtr Il'ič Čajkovskij, Giuseppe Verdi e Edvard Grieg.

Veri e propri effetti speciali, infine, accompagneranno la musica e la narrazione per un risultati ‘a sorpresa’ assicurati. «Ci sarà anche qualche fuori programma, ma non possiamo svelare di più perché rovineremmo la magia», spiega l’ideatore e direttore artistico Giacomo Piepoli.

Ma per l’edizione 2022 tante anche le conferme, a cominciare dalla partnership con l’Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi, grazie alla quale anche quest’anno l’evento si farà promotore delle tipicità locali. I maestri pasticceri, oltre al caffè, serviranno a tutti i partecipanti il ‘sospiro biscegliese’, dolce tipico e vero e proprio simbolo di Bisceglie, per celebrare l’artigianalità ma anche la città che ospita la manifestazione sin dal suo esordio.

Altra conferma, il 'gemellaggio’ della manifestazione con il blog Inchiostro di Puglia che ha già lanciato la maglietta ‘special edition’ dedicata proprio all’evento. “Sol dell’Alba è uno stato d’animo” si legge sulla t-shirt dell’ormai celeberrimo marchio che ha come fine proprio quello di essere ambasciatore delle meraviglie di Puglia nel mondo.

In definitiva, fra elementi tradizionali e new-entry, il Sol dell’Alba 2022 mira a eguagliare i primati delle scorse edizioni: è infatti il più grande concerto all’alba della costa Adriatica italiana. Inoltre, fin dalla prima edizione, l’evento ha sempre registrato il sold-out, risultato a cui gli organizzatori ambiscono anche quest’anno «felicissimi del fatto che finalmente si sia tornati a poter fruire delle capienze piene dei nostri teatri».

L’appuntamento con chi voglia godere dell’alba ‘in follia’ è per sabato 6 agosto, alle 4 del mattino. L’evento gode del patrocinio di Ministero della Cultura, Regione Puglia, Comune di Bisceglie, Confindustria Puglia, Fondazione Puglia, Puglia Promozione.

Last modified on Venerdì, 29 Luglio 2022 18:32

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino