DIGRESSIONE MUSIC, MARCO MISCIAGNA CHIUDE LA RASSEGNA "DISCO DAL VIVO"

Molfetta. Il violinista-violista barese presenta il suo nuovo disco in un concerto ricco di suggestioni

molfettamarcomisciagna0322Si conclude l'11 agosto alle ore 20.30 nel Duomo di Molfetta la rassegna Disco dal vivo organizzato dalla casa discografica molfettese Digressione Music.

Ospite della serata il violinista – violista Marco Misciagna che per la prima volta nella storia registra e si produce in un recital di grande suggestione eseguendo i 20 Études per viola solo (1927), i 10 Études sur des traits d’orchestre per viola solo (1928), i10 Études sur les intervalles per viola solo (1931) e i 10 Études Nouvelles per viola solo (1956) del violinista francese Maurice Vieux.

Si tratta di una prima registrazione mondiale di questi studi, 50 in totale, composti da Maurice Vieux, che ha come scopo di mettere in luce un aspetto, sinora poco o per nulla noto, di quello che si può definire, senza alcun dubbio, “pilastro” dell’arte violistica moderna.

Un’impresa titanica, che aggiunge alla storia di questo strumento un grande tassello ad oggi inesplorato. Con dedizione e passione, Misciagna si è posto al servizio per realizzare un’opera di grande profondità musicale dimostrando una grandissima sensibilità artistica ed un’eccezionale tecnica.

Il concerto vedrà l'esecuzione di alcuni brani del disco e musiche di Heinrich Ignaz Franz Biber, Isaac Albeniz insieme ad un canto popolare armeno e film suite in otto movimenti.

Sorpresa finale, l'ascolto dell'Interludio per viola ed organo di Raffaele Gervasio tratto dal Concerto spirituale, eseguito dai maestri Marco Misciagna e Gaetano Magarelli.

Su Marco Misciagna. L'artista barese si diploma a 15 anni in violino e viola presso il Conservatorio Piccinni di Bari con il massimo di voti. Più tardi ottiene il Diploma presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. È stato invitato dall'ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi al Palazzo del Quirinale a Roma, come miglior allievo del Conservatorio.

Per anni Marco Misciagna è stato Prima Viola Solista dell'Orchestra d'archi di Màlaga ed è stato ospite delle maggiori sale ed enti internazionali. Il musicista barese è professore Onorario in diverse università e conservatori di tutto il mondo Tunisia, Armenia, Russia, Cuba, Nuova Zelanda ed è cittadino Onorario della città di Ayvalik in Turchia.

Misciagna inoltre è stato Professore di violino e viola presso le Conservatoire Italien di Parigi e l’Institut Supérieur de Musique et de Pédagogie IMEP di Namur in Belgio. Nel gennaio del 2014 il Governo belga, attraverso il Ministero dell’Insegnamento Superiore, della Ricerca Scientifica e delle Relazioni Internazionali, nomina Marco Misciagna “Artista di chiara fama”.

È Solista Onorario dell’ Arkhangelsk State Chamber Orchestra in Russia, della Camerata Esteban Salas e dell’Orchestra Sinfonica de Oriente a Cuba.
Nel 2018 riceve dal Vice Primo Ministro dell’Ucraina la Medaglia d’Oro per la commemorazione del 150° Anniversario del Teatro dell’Opera di Kiev ed è stato insignito del titolo di Visitante Distinguido della Città di Santiago de Cuba. È membro del Parlamento Culturale Europeo.
Attualmente insegna al Conservatorio N. Rota di Monopoli.

Un grande artista che regalerà incredibili e suggestive emozioni. 

L'evento rientra nel cartellone dell'Estate molfettese 2022. 

 

 

Last modified on Giovedì, 04 Agosto 2022 19:53

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino