FERRAGOSTO, VIETATO IL BIVACCO A MOLFETTA: L’ORDINANZA DEL SINDACO

Molfetta. Il divieto entra in vigore il 12 agosto e resta valido fino al 16 su tutto il territorio comunale

molfettaferragostoA ridosso di Ferragosto e della settimana più “calda” dell’anno, torna a Molfetta il divieto di bivacco. Il sindaco Tommaso Minervini ha sottoscritto nelle scorse ore l’ordinanza che vieta in tutto il territorio comunale e in particolare nelle zone della Prima Cala, Cala San Giacomo, Banchina, Duomo, Cala Sant’Andrea e zona retrostante la Capitaneria di Porto l’occupazione dello spazio pubblico con tende e camper, ma anche frigo bar e barbecue.

Il divieto entra in vigore il 12 agosto e resta valido fino alla mezzanotte del 16 agosto per evitare situazioni che mettano a rischio l’igiene e la salute pubblica, o incidano negativamente sul decoro della città.

La violazione del divieto prevede sanzioni amministrative fino a 500 euro. In caso di violazione del divieto, qualora si dovesse rendere necessario il ripristino dei luoghi, la rimozione e la pulizia saranno a cura e spese dei trasgressori.

L’obiettivo è quello di evitare che si verifichino, come accaduto in passato, occupazioni di aree pubbliche da parte di residenti e non, anche per più giorni consecutivi, che disturberebbero la quiete pubblica e i fruitori delle spiagge. A ciò si aggiunge il problema dell’abbandono dei rifiuti, che attirerebbero insetti e ratti, e del rispetto del pubblico decoro in zone che rappresentano dei veri e propri simboli della città di Molfetta.

A coadiuvare il lavoro delle forze dell’ordine presenti sul territorio, anche due unità dell’Istituto di Vigilanza La Fonte Srl, con sede legale in Acquaviva delle Fonti, che effettuerà servizio di vigilanza armata nelle località Cala Sant’Andrea e zona retrostante la Capitaneria di Porto, dalle ore 22 alle ore 8, a partire dal 12 agosto fino alle ore 8 del 15 agosto. Il servizio aggiuntivo costerà alle casse comunali 1.756 euro.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino