LA GALLERIA MOLFETTESE 54 ARTE CONTEMPORANEA FESTEGGIA DIECI ANNI DI ATTIVITÀ

Molfetta. Dal 2012 uno spazio culturale dove si esalta la bellezza e la cultura chiavi di volta per la libertà

molfetta54artecontempranea050822Lo spazio creativo 54 Arte Contemporanea compie dieci anni. Nata nel 2012 per iniziativa della famiglia Vitulano, la Galleria d'arte contemporanea è un spazio creativo dell'Associazione Bottega 54, pensato per "promuovere l'amore e la passione per l'Arte nelle sue molteplici manifestazioni".

Negli anni è diventata un importante punto di riferimento proponendo iniziative artistiche di alto livello. Molti gli artisti molfettesi e non che in questi dieci anni si sono avvicendati nelle sale di Arte 54 esponendo le loro opere intrise del sapore della nostro territorio e della nostra Puglia.

Per festeggiare i dieci anni della galleria 54 Arte Contemporanea, officina dispensatrice di bellezza e colori, i maestri molfettesi rendono omaggio con una mostra collettiva che sarà visitabile per tutto il mese di agosto.

Il pubblico potrà perdersi tra le meraviglie di noti artisti molfettesi Natale Addamiano, Cosmo Allegretta, Vito Brattoli, Gaetano Grillo, Paolo Lunanova, Michele Paloscia, Paolo Sciancalepore, Pino Spadavecchia, Franco Valente, Michele Zaza.

La Galleria è aperta tutti giorni dalle 18.30 alle 20.30. Giorni di chiusura domenica e mercoledì. È possibile visitare la Galleria nelle ore mattutine, ma è richiesta la prenotazione al numero 080 3348982.

Per info, approfondimenti e curiosità www.arte54.it e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Galleria 54 Arte Contemporanea si trova in via Baccarini, 54 a Molfetta.

 

 

Foto: pagina Facebook 54 Arte Contemporanea

 

Last modified on Venerdì, 05 Agosto 2022 12:47

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino