MADONNA DEI MARTIRI, PRESENTATO IL PROGRAMMA: MOLFETTA ONORA LA COMPATRONA CON CINQUE GIORNI DI FESTA

Molfetta. Fitto il programma di eventi che compone l'attesa edizione di quest'anno, tra momenti di fede, rievocazioni storiche, rassegne culturali e svago

molfettaconferenzastampamadonnadeimartiri1La Festa della Madonna dei Martiri, che ha avuto ufficialmente inizio domenica scorsa con l'intronizzazione in Basilica, torna a svolgersi in grande stile dopo due anni di stop dovuti alla pandemia. Molfetta si prepara così a vivere le emozioni di un'antica ricorrenza, che quest'anno durerà più a lungo. Previsti infatti cinque giorni di festa, anziché i canonici tre, che comprendono anche sabato 10 e domenica 11 settembre.

A entrare nel merito del fitto programma di eventi, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella mattinata di oggi, giovedì 11 agosto, all'interno dell'aula Carnicella a Palazzo Giovene, il sindaco Tommaso Minervini, il vescovo Domenico Cornacchia, Padre Nicola Violante, rettore della Basilica Madonna dei Martiri, don Pasquale Rubini, parroco della Cattedrale e delegato vescovile per il Comitato Feste Patronali e Leonardo Siragusa, Presidente del Comitato Feste Patronali di Molfetta. Presenti inoltre responsabili e referenti dell'associazione Melphicta nel Passato e Sermolfetta.

Il 28 agosto l'icona partirà dalla Basilica alla volta del Duomo a bordo di un'imbarcazione della Lega Navale di Molfetta e sarà scortata a partire dalle ore 19 dal suggestivo corteo storico composto da oltre duecento figuranti in abiti d'epoca, a cura dell'associazione Melphicta nel Passato, del Comitato Feste Patronali e dei frati della Basilica Madonna dei Martiri.

Il 7 settembre si dà inizio ai riti della tre giorni più attesa dalla comunità molfettese con l'incoronazione della Regina dei Martiri che, come da tradizione, spetta alla moglie dell'armatore del Morfeo, il motopesca sorteggiato per accogliere la Madonna durante la Sagra a Mare dell'indomani. L'8 settembre alle ore 15 il simulacro lascerà la Basilica per essere issata sul motopeschereccio Morfeo, che ha scelto come imbarcazioni damigelle i motopesca Niagara e Mimmo, per essere condotta in processione in Cattedrale. Per tutti coloro che non potranno essere presenti al momento che segna l'apice dei festeggiamenti, quindi Sagra a Mare e processione, sarà trasmessa una diretta da TeleBari (canale 17 del digitale terrestre).

«La Madonna dei Martiri è il punto di riferimento non solo per naviganti e marinai – ha dichiarato il sindaco Tommaso Minervini durante l'incontro di presentazione dell'evento – ma indistintamente per tutti i molfettesi, sia per chi vive in città che per chi è fuori. L'edizione di quest'anno è ancora più ricca e intensa. Con orgoglio presentiamo oggi il fitto programma e invito tutta la cittadinanza a vivere la festa, che è iniziata domenica scorsa, con gioia e letizia, ma anche con senso di responsabilità».

Prevista lungo Viale dei Crociati, attualmente interessato dai lavori di riqualificazione, la realizzazione di una galleria composta da luminarie e la collocazione delle bancarelle, mentre il luna park sarà allestito nel consueto spiazzo a Secca dei Pali. Dal 6 all'11 settembre si svolgerà il Festival delle Bande, che prevede la partecipazione di prestigiose formazioni provenienti da ogni parte d'Italia e la loro esibizione all'interno della tradizionale Cassarmonica. Un altro evento a latere, il Festival du Temmurre, che si terrà il 16 e 17 settembre con il raduno e il corteo delle basse musiche molfettesi e dei dintorni che si concluderà in Cattedrale, dov'è prevista la premiazione delle Bande vincitrici. Alla fine del lungo periodo dedicato ai festeggiamenti, il 18 settembre la Madonna dei Martiri lascerà la Cattedrale per fare rientro in Basilica.

Last modified on Giovedì, 11 Agosto 2022 17:25

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino