FURTI TRA LE BANCARELLE DELLA FESTA PATRONALE, IL SINDACO MINERVINI: «CHIUNQUE SAPPIA, COLLABORI»

Molfetta. Diverse le bancarelle prese di mira e saccheggiate da ignoti durante la notte. Indagano le Forze dell’Ordine

molfettafurtibancarelleAlcune bancarelle presenti in città per la festa patronale sono state oggetto di diversi furti. A essere presa di mira dai ladri, nella notte tra l’8 e il 9 settembre, la bancarella della Lega del Cane di Molfetta, i cui volontari hanno denunciato via social l’accaduto, e altre bancarelle nelle vicinanze. Al lavoro le forze dell’ordine, impegnate a passare al setaccio le immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza presenti in zona.

«Tutti insieme dobbiamo, ogni giorno, impegnarci per contrastare, con l’esempio e l’educazione civica, i comportamenti assolutamente incivili tenuti da gruppi, per fortuna sempre minori, di persone che fanno della incapacità del vivere civile la loro bandiera. Confido che questi soggetti possano essere quanto prima identificati e perseguiti».

Così il Sindaco, Tommaso Minervini, commenta la notizia delle razzie avvenute tra le bancarelle della festa patronale. Quando qualcuno ha ripulito lo stand della Lega del cane (pieno di materiale brandizzato utile per la raccolta di fondi), ha portato via tredici trespoli dell’Asm (i cestini utilizzati per i rifiuti) e ha rubato anche merce ad ambulanti. Merce che tutti avevano lasciato sul posto, ben chiusa.

«Questi atteggiamenti – ha aggiunto il Sindaco Minervini - ledono la dignità della stragrande maggioranza delle persone che sono rispettose delle regole, delle leggi, dell’altro. E sono intollerabili, inaccettabili. Non possono essere catalogati come ragazzate. Sono episodi vergognosi che vanno denunciati. Chiediamo, per questo a chiunque abbia visto o sia venuto a conoscenza di qualcosa, di collaborare con le forze dell’ordine. Al momento sono in corso indagini con l’ausilio delle telecamere del sistema comunale di videosorveglianza».

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino