“CIAO CIAO PHILE MOU”, ITALIA E GRECIA INSIEME NEL BRANO DI ROBERTA CARRIERI E NIKOS STRATAKIS

Molfetta. La cantautrice Roberta Carrieri, di origine barese e molfettese d’adozione, ha inciso un nuovo brano in collaborazione con il collega cretese Nikos Stratakis

molfettarobertacarrieribranoitalianogrecocontentLa canzone d’autore italiana incontra quella greca in “Ciao ciao Phile mou” (Ciao ciao Amico mio), brano scritto e musicato a quattro mani da Roberta Carrieri, nota cantautrice di origine barese e molfettese di acquisizione, insieme al cantautore cretese Nikos Stratakis.

Pubblicato online lo scorso lunedì 12 settembre su YouTube, il brano rappresenta un esperimento ben riuscito per i due artisti, che cantano ognuno nella lingua dell’altro, infatti Roberta canta in greco e Nikos in Italiano. Il brano sarà disponibile a breve anche su Spotify e sulle principali piattaforme digitali di musica in streaming.

«Ho incontrato la musica Cretese ad Atene – racconta Roberta Carrieriquando ho ascoltato per la prima volta il suono del Laouto da un musicista di strada e me ne sono innamorata. Nella mia pazza esplorazione di questo nuovo mondo sconosciuto ho scoperto i fratelli Stratakis e l’attitudine molto rock di Nikos su questo strumento tradizionale mi ha colpita fortissimo.

L’ho cercato sui social e gli ho scritto: mi piacerebbe cantare per te. Facciamo qualcosa di più bello mi ha risposto lui, scriviamo una canzone insieme. Così è nata a distanza Na Moun-àcqua che brucia, durante il lockdown, senza conoscerci di persona. Ma questa strana attrazione musicale non poteva rimanere così distante fisicamente. Quindi ho fatto la valigia e sono andata a Creta a conoscerlo di persona e a portargli una nuova canzone: “Ciao ciao Phile mou”. Una canzone che parla di due mondi culturali che si incontrano senza capirsi a parole ma con e grazie alla musica. Vino e raki nella stessa bottiglia, un innamoramento musicale, la terra e il sale che si abbracciano nel mare».

Ciao ciao Phile mou

Ciao ciao φίλε μου

Ήρθα από μακριά να σου πω με μια αγκαλιά τι μ’αρέσει

Ciao ciao φίλε μου

Ήρθα να σου πω ότι μ’αρέσει μ’αρέσει

Το αλάτι στη ζωή 

Τη ρίγανη στο ψωμί 

Σαν τα λείοδεντρα μεσ’τη γη

Έτσι μ’αρέσεις εσύ... δηλαδή... να παίζουμε μαζί 

Veniamo dallo stesso Dio tu ed io

uniti quando siamo nati

E separati chissà da chi 

Forse da quello stesso Dio

E anche se quando ci parliamo non capiamo

La differenza piano piano si assottiglia

Perché è l’anima che abbiamo che si assomiglia

siamo vino e rakì in una bottiglia

E siamo terra e sale che si abbracciano nel mare

Ciao ciao φίλε μου

Ήρθα να σου πω ότι μ’αρέσει μ’αρέσει

Που η ψυχή μας οδηγεί 

Το ίδιο αλάτι όλη η γη

Αγκαλιασμένη 

Πίνουμε κρασί με ρακί 

Και μιλάμε με τη μουσική 

Ciao ciao φίλε μου

Ήρθα από μακριά και

όταν μιλάω δεν με καταλαβαίνεις 

Αστείο είναι αυτό, φίλε μου

Γιατί εσύ και εγώ είμαστε 

Σαν μακαρόνια και κρασί 

Σαν ντάκο και τυρί 

Freddo espresso και ρακί 

Και τόσο πιο πολύ 

Στους δυο μας αρέσει μουσική 

Veniamo dallo stesso Dio tu ed io                                      

uniti quando siamo nati

E separati chissà da chi, forse da quello stesso Dio

E anche se quando ci parliamo non capiamo

La differenza piano piano si assottiglia

Perché è l’anima che abbiamo che si assomiglia

E siamo vino e rakì in una bottiglia 

E siamo terra e sale che si abbracciano nel mare

Last modified on Mercoledì, 14 Settembre 2022 18:33

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino