MOLFETTA IN PROCESSIONE PER SAN PIO DA PIETRELCINA IN OCCASIONE DEI 20 ANNI DALLA CANONIZZAZIONE

Molfetta. Il 23 settembre la città torna in processione in onore di San Pio, uno dei Santi più amati in Italia e nel mondo

molfettachiesacappuccinicontentDopo la chiusura dei festeggiamenti in onore della Compatrona, la città torna in processione per onorare il Santo frate da Pietrelcina in occasione del XX anniversario della sua canonizzazione avvenuta il 16 giugno del 2002.

La processione in onore di Padre Pio, al secolo Francesco Forgione, a cura dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini si terrà venerdì 23 settembre a termine della Novena che terminerà il 22 settembre.

Vediamo nel dettaglio come si svolgeranno i festeggiamenti in onore di uno dei Santi più amati in Italia e nel mondo.

Il 23 settembre, presso la Chiesa del SS Crocifisso, nota come la Chiesa di Padre Pio si terranno le Sante Messe a partire dalle ore 8 e nei seguenti orari: alle 9.30, alle 11 e alle 18.30. La messa delle ore 11 sarà presieduta da don Gianni Fiorentino, Vicario Foraneo di Molfetta, mentre quella pomeridiana delle ore 18.30 sarà presieduta da Fra Paolo Crivelli, Padre Generale della Fraternità Francescana di Betania.

Al termine della messa, la Santa effigie di San Pio sarà portata in processione. Queste le strade in cui si snoderà il corteo processionale: Piazza Margherita di Savoia, via Quintino Sella, via Bari, via Alessandro Volta, via Tenente Fiorino, Piazza Garibaldi, via Vittorio Emanuele, Corso Margherita di Savoia, Piazza Margherita di Savoia, poi l'effige tornerà in chiesa. Il rientro è previsto per le ore 22.

Si ricorda che tutti i giorni, dalle ore 17.30, si svolge il Santo Rosario a cui segue, alle ore 18.30, la Santa Messa in onore del venerato San Pio.

Last modified on Martedì, 20 Settembre 2022 16:14

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino