“COME FILI DI SETA”, AL VIA LA NUOVA RASSEGNA DI MUSICA E TEATRO FIRMATA SPAZIOLEARTI

Molfetta. La nuova programmazione culturale di SPAZIOleARTI del Teatrermitage torna a partire da sabato 19 novembre con due cartelloni uno di prosa e uno di musica

molfettaspazioleartiC101122Come fili di seta”, a cura di Vito d’Ingeo, è il titolo della stagione di prosa che propone sei piccoli gioielli teatrali da custodire con cura, messi in scena da sei meravigliosi artisti per raccontarci e ricordarci il tempo che viviamo. Nel solco delle edizioni precedenti, il nuovo cartellone di musica “Jazz & Co. In The Theatre”, con la rinnovata direzione artistica di Guido Di Leone, per una nuova ed entusiasmante stagione che con la complicità di formidabili musicisti condurrà il pubblico attraverso generi differenti in viaggi e atmosfere coinvolgenti. Una programmazione ricca di appuntamenti dunque, complessivamente 12, da novembre a maggio, per un tempo nuovo da vivere insieme con proposte di qualità che non mancheranno di riscaldare i sabati sera di questa lunga stagione.

Ospiti di SPAZIOleARTI saranno compagnie, artisti e musicisti apprezzati sulla scena nazionale, e per taluni anche internazionale, vincitori di numerosi premi e riconoscimenti. Ci saranno graditissimi ritorni, tante storie, tanti viaggi per nuovi incontri e nuove emozioni. E sarà la musica a dare il via alla nuova programmazione il 19 novembre con il primo appuntamento della rassegna “Jazz & Co. In The Theatre”.

Una partenza appassionante con il Piero Dotti Trio per un coinvolgente viaggio nella tradizione musicale cubana con le sue varie contaminazioni che coprono tutti i generi musicali famosi, dai suoni tradizionali della bossa nova al pop latino, dal jazz ai sound europei arricchiti dai canoni ritmici africani. Il secondo appuntamento musicale, il 21 gennaio, segnerà il ritorno sul palco del jazz club molfettese di due grandi voci, Savio Vurchio e Mario Rosini, per un concerto omaggio al celebre compositore Burt Bacharach con una carrellata di successi racchiusi indelebilmente nella memoria di ciascuno.

GUARDA IL PROGRAMMA 

Il 18 febbraio imperdibile appuntamento con il sound orchestrale di grande piacevolezza della Guido Di Leone Pocket Orchestra con un repertorio stellare che spazierà dagli standards jazz di autori, tra i quali Horace Silver, Jim Hall, Charles Mingus, fino alle sonorità di Tom Jobim, Joao Gilberto e altri, impreziosite dalla splendida voce di Francesca Leone, special guest. Il 18 marzo si viaggia per Broadway con il duo Serena Grittani e Bruno Montrone che proporrà una reinterpretazione dei classici del secolo scorso passando in rassegna i più noti motivi del songbook jazz d’oltreoceano e dando vita ad una esperienza di ascolto intima e rarefatta.

Doppio appuntamento musicale in aprile: il 1° aprile si esibiranno Beppe Del Re e Vito Di Modugno in un emozionante concerto dedicato a Fred Bongusto, Nicola Arigliano e Bruno Martino, i poeti che hanno cantato il lato romantico dell’amore e la caducità e fragilità dei sentimenti dell’animo umano. A chiudere in bellezza la stagione di musica, il 15 aprile sarà la strepitosa Hot Swing Band che regalerà i momenti più intensi della Swing Era con autori che hanno dato vita agli anni d’oro del jazz. Di Benny Goodman, Duke Ellington, Lionel Hampton e altri si ricreeranno le immortali melodie e le irresistibili atmosfere swing.

Sul versante del teatro, il 3 dicembre l’apertura della rassegna Come fili di seta sarà affidata a Fabrizio Saccomanno (Ura Teatro), che in Parole Date racconterà storie che lo hanno attraversato in oltre dieci anni, fatti che hanno lasciato segni profondi, memorie collettive e intime e conduce lungo il solco della storia, cancellando distanze temporali e geografiche, con l’emozione e l’intensità della narrazione. Il nuovo anno si aprirà all’insegna della leggerezza con due appuntamenti di teatro comico tra gennaio e febbraio: il 7 gennaio sarà in scena Massimo Giordano in Mamma li turchi che tra situazioni esilaranti, incursioni nella Storia e rimandi, racconterà attraverso una storia d’amore la trasformazione di Otranto da città di pescatori a città di martiri.

Il 4 febbraio sarà la volta di Comedian, un quasi Stand-Up Comedy Show, con Antonello Taurino, il quale proporrà racconti della sua vita e brani tratti da altri suoi spettacoli in un recital che partito da Zelig da anni gira il mondo mietendo successi.

E si arriva a marzo: due gli appuntamenti da non perdere. Il 4 marzo Fabrizio Pugliese (Ura Teatro/ Teatri del Sacro) con il suo L’acquasantissima proporrà, attraverso il ritratto nervoso e sofferto di un boss, una riflessione sul potere mafioso e la denuncia delle connivenze anche ecclesiali con l’Onorata Società. Spettacolo vincitore de ” I Teatri del Sacro” nel 2019. E il 25 marzo sarà Luigi d’Elia (INTI) in Non abbiate paura Grand Hotel Albania a riportarci indietro di oltre trent'anni con lo sbarco a Brindisi di ventimila albanesi in fuga dal loro paese, in cerca di una nuova vita. Poteva essere la scintilla di un’apocalisse ed invece si tramutò in una pagina storica di grande dignità e umanità.

A chiudere la rassegna, il 6 maggio lo spettacolo Preghiera del mattino (Principio Attivo Teatro). In scena Silvia Lodi proporrà una carrellata di figure femminili dell’Antico Testamento a dire, con un registro anche comico, lo “squilibrio relazionale” tra uomo e donna e le radici della violenza di ieri e di oggi in una messa in scena che unisce poesia e denuncia.

SPAZIOleARTI si prepara ad accogliere una nuova intensa stagione di collaborazioni con importanti realtà artistiche professionali in un ambiente propositivo di eventi piacevoli e di indiscussa qualità, all’insegna dell'inclusione e della condivisione.

E’ aperta la campagna abbonamenti con diverse formule e promozioni.

Info sul sito www.spaziolearti.it

SPAZIOleARTI/Teatrermitage – Molfetta - Via Pia 57/59 - tel. 340.8643487 – 080.2373275. 

 

Last modified on Venerdì, 11 Novembre 2022 17:13

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino