"GLI AGNELLI POSSONO PASCOLARE IN PACE", PROSEGUONO A MOLFETTA LE RIPRESE DEL FILM CON MARIA GRAZIA CUCINOTTA

Molfetta. Iniziate lunedì 7 novembre, le riprese del nuovo film targato Draka Production proseguiranno fino a fine mese. Ieri la conferenza stampa con il cast al completo

molfettadrakacinemaProseguono a ritmo serrato tra Molfetta e Bisceglie le riprese del film "Gli agnelli possono pascolare in pace", che vede protagonista Maria Grazia Cucinotta, impegnata ancora una volta in una produzione targata Draka Cinema.

Il film, diretto dal regista siciliano Beppe Cino e prodotto dal molfettese Corrado Azzollini, che per Draka Cinema ha recentemente firmato la produzione di "Questa notte parlami dell'Africa" racconta una storia semplice e al tempo stesso magica, svelata a grandi linee in occasione di un incontro con la stampa tenutosi nella mattinata di ieri, mercoledì 16 novembre, presso Posta Santa Croce a Bisceglie.

Iniziate lo scorso 7 novembre a Molfetta da Piazza Minuto Pesce, le riprese si protrarranno fino a fine mese, interessando diverse parti della città, come il Cimitero comunale, Cala Sant'Andrea, centro storico e Banchina Seminario.

Tra gli attori che compongono il cast, anche Massimo Venturiello, Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli, Rossella Leone (moglie di Salvatore Ficarra) Umberto Sardella e diversi attori locali.

«Non vedevo l'ora di tornare a in Puglia – ha dichiarato Maria Grazia Cucinottae sono strafelice di farlo per un film magico. È la terza volta che lavoro con Beppe Cino e questa è una storia che mi ha rubato letteralmente il cuore perchè fa parte del nostro Dna. Fofina è una bidella sognatrice appassionata di Pasolini e la sua vita è fatta di sogni».

«Il tema è il confine – ha dichiarato il regista Beppe Cinoma come dico spesso ai miei collaboratori ho "smorfiato" questo tema non in termini realistici o neorealistici, perchè non abbiamo bissogno di replicare ciò che arriva in casa di tutti noi attraverso la televisione, o alri mezzi di comunicazione. Abbiamo bisogno invece di fare un lavoro che iop definisco di carotaggio, cioè approfondire, scendere nelle viscere dei problemi ed elaborare la realtà in teemini crreativi. L'elaborazione che ho tratto da questo tema è il "realismo magico" e credo sia questa la cifra idonea a raccontare il sud del pianeta e in particolare anche il nostro sud. Quindi è un film "betwin" realtà e fantasia, lo "start" del film non a caso è un sogno».

All'evento di ieri ha preso parte, in rappresentanza del comune di Molfetta, l'assessore alla Cultura Giacomo Rossiello, che si è detto entusiasta per questa nuova produzione cinematografica che valorizza la ricchezza paesaggistica e culturale del nostro territorio.

 

 

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino