ELEZIONI AMMINISTRATIVE, IL TAR ACCOGLIE IL RICORSO DI ALBERTO D’AMATO: VIA AL RICONTEGGIO DEI VOTI

Molfetta. Candidato con il Pd a sostegno di Drago, Alberto D’Amato si è rivolto al tribunale amministrativo per il riconoscimento di 54 voti che lo vedrebbero in Consiglio al posto di Logrieco

molfettaalbertodamatoIl TAR della puglia ha accolto il ricorso presentato da Alberto D’Amato, candidato al Consiglio comunale alle scorse elezioni amministrative. Saranno dunque riconteggiati i voti attribuiti al candidato in forze al Pd molfettese, che sosteneva la candidatura a sindaco di Lillino Drago, che ha poi abdicato al suo scranno in Consiglio.

«Il mio unico obiettivo – dichiara D’Amatoé che venga ripristinato il volere dei cittadini. Il voto è sovrano, lo faccio per ricambiare la fiducia che gli elettori mi hanno dato e per la mia Molfetta, a cui tengo tanto. A prescindere da quella che sarà la sentenza del giudice amministrativo dopo la verificazione, il mio impegno e l’amore nei confronti della città resteranno invariati».

Alberto D’Amato, nel suo ricorso al TAR punta al riconoscimento di 54 voti e, nello specifico, all’attribuzione del quinto seggio al centrosinistra, che farebbe scattare la sua proclamazione.

«Ho riflettuto a lungo – continua D’Amato - prima di rivolgermi alla giustizia amministrativa per accertarmi della correttezza delle operazioni di conteggio. Ho ritenuto, assieme al team di legali che mi supporta, visti i fondati motivi, di dare il via a questa battaglia. Questa è per me una battaglia di democrazia, non è una battaglia né legale, né politica. Il mio unico obiettivo è che venga ripristinato il volere dei cittadini».

Al conteggio definitivo avvenuto a margine delle elezioni, Alberto D’Amato ha dovuto cedere il suo scranno ad Adamo Logrieco, candidato con FdI nella coalizione di centrodestra a sostegno del candidato sindaco Pietro Mastropasqua. L’avvocato Logrieco si è costituito in giudizio sostenendo, invece, un’incongruenza di 30 voti mancanti alla sua coalizione.

«Anche se dovessi perdere il seggio di consigliere comunale – ha dichiarato Logrieconon farò mai venir meno il mio impegno per Molfetta e per Fratelli d’Italia».

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino